Home Cioccolato e Praline Presentato a San Francisco il nuovo Wholefruit Chocolate
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Presentato a San Francisco il nuovo Wholefruit Chocolate

0
wholefruit

Il mercato degli Chef e dei pasticceri si arricchisce di un nuovo tipo di cioccolato, il WholeFruit firmato dal leader di settore Barry Callebaut e presto in esclusiva presso Chocolate Academy Center Milano.

WholeFruit Chocolate è una delizia fresca e fruttata realizzata al 100% con frutto del cacao puro. È realizzato con i semi (fave di cacao) e la polpa del frutto del cacao (100% del frutto di cacao puro), contiene il 40% di zucchero in meno rispetto alla media dei cioccolati fondenti e al latte ed è ricco di fibre 90% in più e proteine 25% in più. Non contiene zuccheri aggiunti, bensì solo gli zuccheri del frutto di cacao.
Il cioccolato WholeFruit proviene da fonti sostenibili [certificato UTZ; verificato da CocoaHorizons] in prevalenza dell’America del Sud e presenta un profilo sensoriale e nutrizionale unico, che celebra il fresco profilo fruttato del frutto del cacao e la sua insita ricchezza di nutrienti. Inoltre, è il cioccolato che si distingue maggiormente sul piano ambientale, valorizzando al massimo un frutto che normalmente viene scartato in buona parte.
Il cioccolato è disponibile in due varianti:
– Wholefruit BOLD:
un’audace sinfonia di note fresche fruttate e un gusto intenso di cioccolato;
– Wholefruit VELVETY:
un cioccolato cremoso e goloso che offre un bouquet delicato fresco agrumato e note di frutti gialli.
wholefruit

Il WholeFruit viene lanciato in Italia dall’academy milanese già protagonista della presentazione del rivoluzionario Ruby Chocolate, la quarta categoria di cioccolato che ha fatto impazzire il mercato.
Il nuovo cioccolato è stato presentato dal maître chocolatier, global creative lead di Callebaut Davide Comaschi, ex direttore dell’academy di Milano, il 27 settembre a San Francisco dinanzi a 30 chef e artigiani tra cui il maestro Iginio Massari e il maître chocolatier piemontese Fabrizio Galla.

Pablo Perversi, Chief Innovation, Sustainability & Quality Officer di Barry Callebaut, aggiunge: “Noi della ricerca e sviluppo miriamo a creare innovazioni che sappiano interpretare le tendenze del momento, rispondere ai bisogni ancora inascoltati dei consumatori, offrendo al contempo un grande gusto. Il cioccolato WholeFruit centra i tre obiettivi. Sa rispondere alle nuove esigenze di millennial e centennial che chiedono una “golosità salutare”, proprio come il nostro cioccolato Ruby lanciato nel 2017, che sa configurarsi proprio come “golosità edonistica”. Inoltre, facendo uso di tutto il frutto del cacao in ogni sua parte e scartando di meno, abbiamo un impatto positivo sul pianeta e l’uomo.”

Il direttore di Chocolate Academy Center Milano, Alberto Simionato entusiasta commenta: ”In Italia sarà la nostra accademia il primo luogo dove i professionisti gourmet potranno sperimentare questo nuovo cioccolato in tutte le sue applicazioni. Siamo entusiasti di poter essere un punto di riferimento sulla cultura del cioccolato e soprattutto essere pionieri nella sua innovazione continua”.
wholefruit

L’evento di San Francisco ha sancito l’inizio di un viaggio di co-sviluppo a cui prenderanno parte 30 dei migliori Chef cioccolatieri e pasticcieri al mondo, dando loro la possibilità di scoprire l’intera palette di gusti e aromi e di esplorare le infinite applicazioni del cioccolato WholeFruit.
Oltre al cioccolato Barry Callebaut ha presentato anche “Cacaofruit Experience”: una linea di prodotti innovativa che celebra tutta la freschezza, il gusto fruttato e la naturale ricchezza del frutto del cacao, inaugurando una categoria di alimenti e bevande di futura generazione.

Antoine de Saint-Affrique, AD di Barry Callebaut, afferma: “L’innovazione è uno dei pilastri sui quali si basa la nostra strategia di crescita. La conoscenza esclusiva che possiamo vantare in questo campo ci ha consentito di esplorare nuove strade non ancora battute e riuscire a sprigionare tutto il potenziale del frutto del cacao, quello che i maya chiamavano “il nettare degli dei”. Oggi ci siamo distinti nuovamente grazie a una nuova prima mondiale: “Cacaofruit Experience”. Siamo pronti a iniziare un nuovo viaggio con i nostri clienti e far loro scoprire una gamma di applicazioni interamente nuova e resa possibile grazie a “Cacaofruit Experience” e al cioccolato “WholeFruit”.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (1)

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here