Home Eventi Napoli Pizza Village: 10 giorni di pizza e musica sul lungomare di...

Napoli Pizza Village: 10 giorni di pizza e musica sul lungomare di Napoli

Napoli Pizza Village

Cresce sempre più il Napoli Pizza Village, in programma sul lungomare partenopeo di via Caracciolo dal 1° al 10 giugno. La più grande pizzeria del mondo, uno dei principali attrattori turistici per la città e per la Campania, l’happening più grande d’Italia, sono solo alcune delle diverse anime che consacrano senza alcuna esitazione il Napoli Pizza Village nell’olimpo dei grandi eventi internazionali.
Nel corso delle 10 serate (una in più rispetto alla passata edizione), la pizza e la grande musica diventano “regine” della manifestazione che vede affiancarsi alle 50 pizzerie storiche protagoniste, tantissimi artisti di fama nazionale.

La collaborazione tra la società organizzatrice Oramata Grandi Eventi e la radio ufficiale, prima emittente italiana, RTL 102.5 in diretta ogni giorno per almeno dieci ore dal truck al centro del Napoli Pizza Village, ha prodotto un programma di eventi completamente gratuiti di altissimo profilo. Sul palco del NPV si esibiranno, come special guest artisti del calibro di Fabrizio Moro, Ultimo, Noemi, Dear Jack, Mario Biondi, Nesli, Le Vibrazioni, Annalisa, Bianca Atzei e Lo Stato Sociale oltre ad un ospite a sorpresa (sabato 9) ed al collegamento dallo stadio San Paolo in occasione del concerto Pino è.
In ognuna delle 10 serate il calendario si arricchisce della partecipazione di molti artisti made in Campania, come fortemente voluto dagli organizzatori e merito del prezioso lavoro artistico di Gianni Simioli.

Anche in occasione dell’ottava edizione del Napoli Pizza Village le 50 “firme” della pizza presenti sul lungomare proporranno altrettante pizze speciali ed inedite tra le quali non mancheranno pizza fritta e pizza senza glutine. Confermato il prezzo di acquisto del menù, 12 euro, che comprende: pizza, bibita, dolce e/o gelato e caffè.

Clicca qui per consultare la lista completa delle pizzerie che parteciperanno al NPV 2018.

Gli eventi speciali del Napoli Pizza Village

Tra le iniziative ludiche NPV Pizza Class, la scuola di pizza realizzata in collaborazione con Casa Rossopomodoro e Molino Caputo e NPV Kids, area nella quale i “piccoli apprendisti” saranno condotti dall’impasto fino alla cottura della pizza in un forno a legna appositamente ribassato.

Cresce di pari passo con la manifestazione, nella sezione Experience, l’appuntamento con NPV Pizza d’Essai, curato da Malvarosa Publisher and Food Agency. Il confronto e sperimentazione sul prodotto tra i più noti maestri pizzaioli del territorio campano e quelli nazionali che presenteranno le nuove tendenze per la stagione 2018/2019. A moderare gli incontri, in programma ogni sera alle 19:30, noti Foodblogger italiani.
1 giugno
L’evoluzione della pizza fritta, con Ciro Oliva e Giulia Nekorkina
Impasti alternativi e inedite farciture di alta qualità, le caratteristiche della rinnovata regina dello stree food partenopeo.
2 giugno
Sigari e StreetFood con Emilio Bozzaotra
Da “scaccia fame” povero del dopoguerra a proposta d’eccezione: il cibo di strada si trasforma e s’impone come piatto prelibato partenopeo. Ce lo racconta Emilio Bozzaotra di Fiorenzano pizzaioli dal 1897.
3 giugno
La pizza di nuova generazione con Isabella De Cham e Federica Buccoli
Alta idratazione, lunghe lievitazioni, alveolatura pronunciata. Fritta o al forno, la pizza di nuova generazione campana fa della spasmodica ricerca di leggerezza il suo tratto distintivo.
4 giugno

Da emigranti a imprenditori con Gino Sorbillo, Roberto Caporuscio e Ambra Orazi
Due Case History, due grandi capitoli della storia della pizza. Gino ha preso le mosse dal centro antico di Napoli per poi esportare la sua idea di pizza prima in Italia e poi negli States. Roberto ha imparato il mestiere a Napoli ma ha cercato e trovato il successo direttamente negli States.
5 giugno
Pizza Internazionale e l’internazionalizzazione della pizza napoletana con Alessandro Condurro, Giuseppe Cutraro e Luca Sessa
Pizza Internazionale e l’internazionalizzazione della pizza napoletana. L’antica Pizzeria Da Michele che apre nelle principali città del mondo e Big Mamma, caso imprenditoriale della ristorazione parigina che scommette sulla cucina e sulla pizza italiana.
6 giugno
Senza Lievito con Pietro Parisi, Friedrich Schmuck e Stefanie Cabibbo
La lievitazione lenta e prolungata ha consentito alle nuove generazioni di pizzaioli di creare impasti leggerissimi e facilmente digeribili, grazie a un uso assai limitato del lievito. Pietro e Friedrich hanno addirittura eliminato il lievito da alcuni loro impasti. Ecco come.
7 giugno
Pietra VS 00 con Gabriele Sorice, Peppe Casale & Vincenzo Mirra e Ramona Pizzano
Macinata a pietra o 00? Ritornare alle farine integrali ricche di germe e di crusca o rimanere ancorati alle 00 della tradizionale pizza napoletana?
8 giugno
Pizza e territorio con Giuseppe Pignalosa e Ada Parisi
La pizza si fa espressione della crescente consapevolezza del territorio, di cui valorizza le produzioni d’eccellenza. Ne parliamo col maestro pizzaiolo Giuseppe Pignalosa, membro di Alleanza Slow Food.
9 giugno
Pizza slow con Antonio Troncone
La pizza napoletana incontra le eccellenze del territorio. I Presìdi Slow Food sostengono le piccole produzioni tradizionali che rischiano di scomparire, valorizzano territori, recuperano antichi mestieri e tecniche di lavorazione, salvano dall’estinzione razze autoctone e varietà di ortaggi e frutta. La pizza si fa così promotrice di un circolo virtuoso, che coinvolge oltre 13.000 produttori.
10 giugno
Pizza donna con Renata Sitko, Marzia Buzzanca e Anna Pernice
Due pizzaiole di eccezione, tra le prime a irrompere nel mondo tutto maschile della pizza; e a ricordare che, nel secondo dopoguerra, a fare le pizze fritte nei vicoli di Napoli, per integrare i magri introiti familiari, erano soprattutto le donne.

Da Lunedì 4 a mercoledì 6 Napoli Pizza Village ospiterà, come oramai da consuetudine la 17° edizione del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Caputo Cup. Tre giornate di gara, dove oltre 600 pizzaiuoli, che giungono da oltre 40 paesi e da ogni continente, si sfideranno in 9 sezioni compresa la categoria “pizza fritta”, garantendo un’incredibile spettacolo all’interno dello Stadio della Pizza.

Molti gli appuntamenti, tra i quali gli eventi #pizzaUnesco al Napoli Pizza Village 2018 a cura della Fondazione UniVerde con celebrazioni e convegni. Ma anche sana alimentazione, solidarietà e raccolta fondi con le iniziative che vedono protagoniste la Istituto Nazionale Tumori Fondazione Pascale, la Fondazione Santobono Pausilipon e l’Associazione Onlus Un Cuore per Amico rappresentata dal Prof. Carlo Vosa.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: