Home Carne, Salumi e insaccati Mortadella day: Bologna festeggia i 357 anni della sua igp

Mortadella day: Bologna festeggia i 357 anni della sua igp

0
Mortadella Day 2018

La Mortadella Bologna Igp compie 357 anni e oggi, 24 ottobre, si svolgerà una grande festa a Bologna.

È la prima edizione del #MortadellaDay allestita e promossa dal Consorzio di tutela della denominazione. Tra Piazza Maggiore e Fico Eataly World si ricorderà l’editto emanato dal Cardinal Farnese il 24 ottobre 1661, che ha regolamentato la produzione della Mortadella, e l’attuale regolamento di produzione certificato dall’Unione europea.

Un calendario di festeggiamenti ricchissimo che avrà inizio alle 10 sul sagrato della Basilica di San Petronio in Piazza Maggiore, dove sarà presentata una statua celebrativa della Mortadella Bologna Igp realizzata dallo scultore Nicola Zamboni, opera donata all’Arcidiocesi di Bologna.

Alle ore 11.30 invece due esperti del taglio si sfideranno nella famosa gara della coltellina. In collaborazione con la Mutua Salsamentari, si svolgerà l’antica gara del “taglio a mano”: vincerà chi riuscirà ad ottenere la fetta più sottile (ed integra) possibile. A disposizione avranno una Mortadella Bologna IGP da 150 chili.

Una vera e propria celebrazione di una specialità bolognese apprezzata in tutto il mondo, che proseguirà anche nel pomeriggio.

Alle 13,30 ci sarà “The Mortadella Bologna show” a cura di I Love Italian Food. Ancora arte con la performance dello street artist Mr Wany che, nell’area frutteto, dalle 10 alle 14 realizzerà un quadro dedicato a questo prodotto tanto amato. Resterà a tema “Cibo e arte” anche Vittorio Sgarbi con una lectio magistralis alle 14,30 in piazzetta Fontana Fico. Alle 15 poi, nell’area arena di Fico, si svolgerà l’asta benefica per la vendita del quadro realizzato da Mr Wany, il cui ricavato verrà devoluto agli sfollati di Ponte Morandi a Genova. Dalle 16,30 spazio all’aperitivo a cura di Alex Fantini con il cocktail Mortadella Sour.

357 anni per celebrare un successo senza precedenti con numeri da record. Il preaffettato in dieci anni è cresciuto del +238%, e guardando al 2017 l’incremento è del +10%. Il sell-in si attesta sugli oltre 8 milioni di kg, corrispondenti a circa 64 milioni di confezioni, a fronte di vendite complessive pari a 33 milioni di chili e una produzione totale di 38 milioni. Continua a crescere anche l’export, che vale circa il 15% del totale delle vendite (5mila tonnellate). Il principale partner rimane il mercato europeo con in testa la Francia, la Germania e la Spagna. Fuori del mercato Ue, sta rispondendo molto bene il mercato giapponese.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here