Home Aziende Milano Golosa: Testa Conserve, Asahi, Bonduelle Foodservice, MU dimsum e MU bao
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Milano Golosa: Testa Conserve, Asahi, Bonduelle Foodservice, MU dimsum e MU bao

0
Milano Golosa 2019

Dal 12 al 14 ottobre al Palazzo del Ghiaccio di Milano torna l’appuntamento Milano Golosa, la manifestazione enogastronomica ideata dal Gastronauta© Davide Paolini dedicata alla produzione artigianale italiana di nicchia giunta ormai alla sua ottava edizione.

Anche Testa Conserve, Asahi Super Dry, Bonduelle Foodservice e MU dimsum saranno protagoniste dell’evento.

Testa Conserve a Milano Golosa

È necessario e urgente cambiare la percezione del pesce azzurro in quanto tale. Un pesce cosiddetto povero che rientra, ancora, paradossalmente, in una specie definita “eccedentaria” che si può pescare in maniera illimitata.

Povero ed eccedentario non sono i termini più giusti perché si cambi idea sul pesce azzurro di cui è stato, ormai, da anni, riconosciuto il ruolo dal punto di vista alimentare e gastronomico. Il pesce azzurro è buono e fa bene. Nonostante ciò, la percezione del suo valore assoluto resta limitata. Non è un argomento sensibile.

La Famiglia Testa pesca nei mari siciliani dal 1800. Ciccio Sultano ha aperto nel 2000 un ristorante che ha conquistato le due stelle Michelin, diventando ambasciatore della cultura culinaria siciliana nel mondo e, dal 2018 è testimonial di Testa Conserve. La reciproca esperienza li mette nella condizione di sentirsi responsabili nei confronti di un patrimonio alimentare, gastronomico ed economico che travalica i confini isolani.

L’alta cucina, la scuola, l’Università, la medicina, le istituzioni politiche, amministrative ed economiche, la società civile, i pescatori hanno i mezzi, se lo decidono, di allargare le conoscenze, di approfondire i termini della questione e di migliorare la percezione di una ricchezza che non è illimitata, ma che potrebbe tornare a crescere come sta avvenendo con il tonno rosso, salvato dall’estinzione grazie alle quote ICCAT.

Il sugarello, un principe azzurro

La famiglia Testa, originaria della marineria di Ognina, vicino Catania, tra i vari tipi di pesce azzurro, accanto ad acciughe, sgombri, boghe, pesca, trasforma nel suo stabilimento di Portopalo anche il sugarello, un pesce poco conosciuto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il sugarello – spiega Nino Testa, secondo comandante e cuoco – è un pesce azzurro prelibatissimo. Noi lo peschiamo alle Isole Eolie, dove vive a una profondità intorno ai trecento metri, tra febbraio e marzo, rispettando la stagionalità. Mi ricordo che la mia prima uscita in marea tredici anni, fu proprio per una battuta di pesca al sugarello o sauro tunno (tondo) detto anche nero e canale.

Il mio debole per il sugarello dipende dal fatto che è un pesce “selvaggio” con una carne più sapida e croccante rispetto a quella dello sgombro.

Un pesce azzurro, ricchissimo di omega 3 – aggiunge Nino Testa – che puoi gustare in mille modi a condizione di non sbagliare di un grado e di un secondo la cottura che dev’essere attenta e veloce. È buonissimo tanto crudo quanto alla griglia, sulla pasta, al cartoccio, in spiedino e a vapore con olio e limone.

Chi dice che la sua carne sia stoppacciosa, lo ha solo lasciato troppo sui fornelli“.

I filetti di sugarello Testa Conserve, conservati in olio evo e in olio di semi di girasole bio, spremuto a freddo, sono disponibili solo in vasetti da 314 ml. Ricordiamo che per la loro qualità, gli oli di conserva, scelti dalla famiglia Testa, non si buttanoma possono essere utilizzati per condire e per fare delle salse.

La Famiglia Testa, originaria di Ognina, mitico approdo di Ulisse, pesca dal 1800 e lavora in proprio il tonno rosso e il pesce azzurro dei mari siciliani. Con la preziosa collaborazione di Ciccio Sultano, 2 stelle Michelin, ha dato vita al progetto Testa Conserve. Una linea di prodotti sott’olio e sotto sale di altissima qualità.
Testa Conserve è storia, innovazione, rispetto delle regole come per le quote ICCAT che hanno salvato il tonno rosso dall’estinzione.

Asahi Super Dry è la birra ufficiale di Asian Taste a Milano Golosa

Asahi Super DryTra le novità di questa edizione di Milano Golosa arriva una nuova area dedicata al meglio della cucina asiatica: Asian Taste. Asian Taste è il nuovo padiglione di Milano Golosa che raccoglie le eccellenze della gastronomia e cucina orientale. Tra queste non poteva mancare Asahi Super Dry, la birra super premium no. 1 in Giappone che sta rivoluzionando il panorama birrario italiano grazie al suo caratteristico gusto Super Dry.

Asahi Super Dry ha un gusto secco e rinfrescante – detto “Karakuchi” che in giapponese si scrive 辛口 – in grado di pulire il palato ed essere perfettamente abbinato con il cibo giapponese ma anche con la più raffinata cucina di qualità internazionale.

La birra giapponese sposa così uno dei punti di riferimento della gastronomia, dando ai visitatori di Milano Golosa la possibilità di vivere delle speciali experience: Asahi Super Dry affiancherà degli importanti chef nei loro imperdibili cooking show realizzati all’interno del padiglione Asian Taste.

Gli appuntamenti saranno in collaborazione con tre chef di fama internazionale, e offriranno al pubblico la possibilità di provare un prodotto d’eccellenza come la birra Asahi Super Dry in abbinamento ai piatti da loro appositamente ideati per l’occasione.

La prima cooking demo è prevista per sabato 12 ottobre alle ore 15.00: Guglielmo Paolucci, proporrà un piatto della linea gastronomica GONG. Sempre per la giornata di sabato 12 ottobre alle ore 19.00 ci sarà l’intervento dello Chef tre stelle Michelin Umberto Bombana, che preparerà un piatto tutto italiano con ingredienti giapponesi. Infine, domenica 13 ottobre alle ore 17.00 si terrà l’incontro con lo Chef Wicky Priyan, che servirà un piatto dai tipici sapori giapponesi, usando ingredienti italiani.

Asahi Super Dry consente di esaltare il gusto “Karakuchi”, pulito e secco che permette di apprezzare i diversi sapori degli ingredienti del mondo della cucina di qualità internazionale. Partecipare a Milano Golosa è per il brand l’occasione perfetta per mostrare agli esperti e agli appassionati del settore le principali caratteristiche del nostro prodotto” – sostiene Dario Giulitti, Asahi Super Dry Marketing Manager.

ASAHI SUPER DRY E IL GUSTO KARAKUCHI

Per capire il Giappone e la sua cultura bisognerebbe andarci almeno una volta nella vita. Per capire il termine “Karakuchi”, che in terra nipponica significa “gusto secco”, basta invece bere Asahi Super Dry, la birra super premium più venduta nei Paesi del Sol Levante che sta rivoluzionando il panorama birrario italiano grazie alla sua caratteristica “Super Dry” (gusto secco, appunto).

Karakuchi (in giapponese si scrive 辛口) racchiude un pensiero più ampio risalente al 1987, quando Asahi Super Dry è stata prodotta per la prima volta in Giappone, definendo nuovi standard produttivi pensati per creare un gusto pulito, secco e rinfrescante in grado di pulire il palato ed essere perfettamente abbinato con il cibo giapponese ma anche con la più raffinata cucina internazionale. Queste particolari caratteristiche hanno decretato il successo internazionale di Asahi Super Dry in tutto il mondo, e anche in Italia, dove è stata apprezzata sin da subito da un popolo sempre attento all’eccellenza, alla qualità e allo stile.

Bonduelle Foodservice a Milano Golosa con le nuove Pepite in anteprima

Bonduelle Food Service Italia, punto di riferimento nel mondo dei vegetali per il fuori casa, presenta in anteprima a Milano Golosa le nuove Pepite, un ingrediente creato al 100% con legumi e verdure, disponibile in tre varianti: Pepite di lenticchie rosse e carote, Pepite di piselli e zucchine, Pepite di ceci e mais.
Le Pepite sono una novità che offre ai professionisti delle cucine un nuovo stimolo per creare ricette, dove verdure e legumi sono protagonisti del piatto, portando modernità, gusto e colore. 100% naturali, fonte di proteine vegetali e fibre, le novità Bonduelle Food Service rispondono ai moderni trend alimentari e alle richieste di un consumatore sempre più consapevole, che ricerca piatti gustosi, che siano nello stesso tempo sani e completi da un punto di vista nutrizionale. Lo stesso consumatore che cerca di ridurre il consumo di proteine animali, sostituendole con verdure e legumi, ma non è disposto a rinunciare al piacere del cibo, soprattutto nei consumi fuori casa.
Perfette per ricette vegetariane, vegane e senza glutine, le nuove Pepite, composte esclusivamente da legumi e verdure, sono facili da preparare, pratiche ed estremamente versatili. Pronte in soli 8 minuti, sono l’ingrediente ideale per creare ricette originali, calde e fredde, come zuppe e primi piatti, tortini, piatti etnici, bowl, insalate, finger food e dessert.

Le Pepite sono il risultato di un’importante innovazione di prodotto, con la quale Bonduelle Food Service inaugura la nuova gamma dell’ambient secco per il mondo della ristorazione. Le verdure e i legumi migliori vengono selezionati, trasformati in farina e miscelati con acqua, grazie a un processo specifico e senza additivi. Vengono poi disidratati per ottenere un prodotto dalla forma originale, ricco di proprietà nutritive e facile da usare, ideale per esaltare la creatività e arricchire di gusto e colore la ricetta.

All’appuntamento con Milano Golosa, le Pepite saranno protagoniste domenica 13 alle ore 13 dello showcooking di Antonio Cuomo, giovane e talentuoso chef noto per la sua cucina vegetariana saporita e creativa, una passione grazie alla quale quest’anno ha conquistato il primo premio di “The Vegetarian Chance”, il concorso internazionale di cucina vegetariana.

Sempre durante la tre giorni riservata alle eccellenze del gusto, Bonduelle Food Service presenterà I Quaderni di ricette dedicati alle Pepite e alla loro versatilità in cucina. Una raccolta di ispirazioni culinarie all’interno della quale le verdure protagoniste del piatto consentono di ampliare il menù degli chef con nuove proposte creative, gustose e all’insegna del benessere.

Un’intera sezione è destinata alle ricette per i più piccoli, per stimolarli a scoprire nuovi sapori e per intercettare l’esigenza dei genitori a educarli ad un’alimentazione completa e sana. Un impegno, quello all’educazione alimentare dei bambini, che dovrebbe coinvolgere tutta la società, a partire dal mondo della ristorazione, come riflette Davide Paolini nel suo articolo sull’ultimo numero di Ispirazioni Culinarie Magazine, il periodico di informazione su tendenze e novità nel mondo dell’alimentazione a base vegetale di Bonduelle Food Service.

Le Pepite sono disponibili per i professionisti della ristorazione in formato da 1Kg
Idee e Ispirazioni Culinarie Bonduelle per un utilizzo creativo delle nuove Pepite su bonduelle-foodservice.it/ricette.

MU dimsum e MU Bao Protagonisti di Milano Golosa nel Padiglione Asian Taste

Dal 12 al 14 ottobre, il ristorante MU dimsum di Milano e MU bao, il take away torinese del gruppo MU, partecipano all’ottava edizione di Milano Golosa con un ampio spazio all’interno del programma del nuovo padiglione Asian Taste nato dalla collaborazione tra Gastronauta e No Mayo.
MU dimsum
MU invita a visitare lo spazio e ad assaggiare le sue specialità durante la tre giorni dedicata anche alla scoperta della cultura asiatica: MU si racconterà attraverso un piccolo menù speciale all’interno dello spazio ristorante, uno show cooking e una masterclass dedicata all’antico rito del tè.
Per tutta la durata della manifestazione i visitatori potranno trovare una speciale selezione di piatto di street food, una parentesi di Hong Kong (città di origine dell’executive chef Kin Cheung) nel cuore di Milano, ideale per un pranzo, una breve pausa per ricaricarsi o un aperitivo insolito! Non mancherà nulla, dalla completa collezione dei noti bao di MU a due diversi tipi di ravioli tradizionali.
MU ravioli Shui Jiao di manzo con spezie
Il Menu dell’area ristorante:
BLACK CHAR SIU BAO
Panino al vapore ripieno di maiale bio caramellato (con carbone vegetale, oyster sauce e salsa barbecue)
CHAR SIU BAO
Panino al vapore ripieno di maiale caramellato (con oyster sauce e salsa barbecue)
ANATRA CURRY BAO
Panino al vapore ripieno di anatra alla pechinese e curry rosso
VEG BAO
Panino al vapore ripieno di verdure, funghi e spezie
BAO BAO
Panino al vapore ripieno di maiale bio lessato e cipollotti
BAO CREMA
Panino al vapore ripieno di crema pasticcera e tuorlo d’uovo d’anatra
RAVIOLO SICHUAN
Raviolo ripieno di maiale bio e zenzero (con insalata valeriana e salsa Sichuan)
SHUĬ JIĂO (RAVIOLI)
Ravioli bolliti di carne di manzo biologico serviti con salsa alle spezie
MU – Raviolo Szechuan

Sabato 12 alle 18:00 chef Kin Cheung sarà protagonista di uno show cooking durante il quale preparerà uno dei suoi cavalli di battaglia: un raviolo al ragù di anatra piccante, particolarmente saporito e gustoso, capace di unire la tecnica tradizionale con un ripieno insolito. Il raviolo di anatra in degustazione sarà abbinato ai vini Arnaldo Caprai.

Da sx Egidio Giovannini – Suili Zhou – Kin Cheung
Domenica 13 ottobre alle 15:00, invece, MU dimsum sarà impegnato in una Masterclass dedicata al rito del tè durante la quale scoprirne l’arte della degustazione. Suili Zhou, proprietaria del ristorante e appassionata di tè, insieme a Wu Di, esperta conoscitrice di questa preziosa bevanda, coinvolgerà il suo pubblico in una degustazione guidata alla scoperta di un rito antichissimo, regalando ai presenti un momento di pace con se stessi e con gli altri conoscendo, rispettando e traendo il meglio dall’infuso più celebre e antico di sempre.
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here