Home Bar Cocktails Martini In&Out: il bartender Stillitani trasforma la cacio e pepe in un...

Martini In&Out: il bartender Stillitani trasforma la cacio e pepe in un drink

Gabriele Stillitani, social bartender e co-proprietario di La Dispensa di Lugano, ha realizzato un drink a base di Martini dal sapore di uno dei piatti romani più amati, la Cacio e Pepe.

Martini In&Out: il bartender Stillitani trasforma la cacio e pepe in un drink

Martini In&Out è il cocktail con cui Gabriele Stillitani, social bartender (@mint_drink su Instagram) attento ai nuovi trend e imprenditore di successo, omaggia la Cacio e Pepe. Stillitani è riuscito a trasformare il tipico piatto romano in un drink che ne riproduce il sapore, a base di Martini.

Da La Dispensa di Lugano, locale di cui è co-proprietario, Stillitani prepara infatti cocktail speciali che ben rappresentano le sue origini romane raccontando per l’autunno 2020, di regola al bicchiere, una delle ricette tipiche della capitale. Stillitani, che si è fatto strada nella scena della mixology tra Roma e Miami, Milano e Formentera fino a Lugano, nella sua ricetta liquida della Cacio e Pepe esalta le botaniche del gin che assumono il tipico sapore del piatto romano grazie alla tecnica del fat washing, una lavorazione eseguita per infusione.

Il fat washing è un procedimento che richiede manualità e pazienza. Si tratta di unire una parte alcolica e una parte di “grasso”, che sia animale (come la pancetta o il burro) o vegetale (frutta secca, olio di oliva, olio di cocco, ecc). Dopo un periodo di infusione, l’alcol avrà assorbito i profumi e le sensazioni del grasso e diventerà un ingrediente del tutto nuovo per comporre cocktail carichi di creatività. Che è poi quello che fa Gabriele Stillitani.

Al naso e al palato arrivano in questo modo sentori setosi e profumati del distillato infuso che ben intercettano i gusti di un pubblico consapevole di ciò che vuole bere, quanto curioso di assaggiare alcoliche novità che sono destinate a far parlare di sé. Traducendo in un cocktail le preferenze dei suoi clienti, Stillitani prepara il suo Martini In&Out facendo viaggiare le papille gustative lungo un’autostrada di sapori che dalla Capitale si trasferiscono in Ticino. In una coppa, gin e vermouth infusi tra pecorino romano e pepe della Valle Maggia si presentano miscelati insieme alla perfezione. E chiudendo gli occhi, si ritrova quell’equilibrio unico di un piatto dove la pasta, il cacio e il pepe si amalgamano come se non fossero mai stati separati.

Per assaggiare l’originale Martini In&Out di Gabriele Stillitani bisogna recarsi a La Dispensa di Lugano, ma il bartender ci ha fornito la ricetta per replicare il cocktail ovunque.

Ricetta del Martini In&Out

Ingredienti:

60 ml gin infuso al Cacio e Pepe

10 ml vermouth extra dry infuso al pepe della Valle Maggia

Procedimento: Realizzare con la tecnica del fat washing un gin aromatizzato al cacio e pepe. A questo punto versare del ghiaccio all’interno di un mixing glass in modo che si raffreddi al punto giusto. Unire il vermouth, di cui è stato sfruttato il potenziale aromatico, e mescolare il tutto con un bar spoon, attraverso la tecnica dello strain. Adesso, rimuovere il vermouth che avrà già insaporito il ghiaccio. Poi versare il ghiaccio in una coppetta ben raffreddata, aggiungere il gin al cacio e pepe e chiudere il drink adagiando in cima al bicchiere una piccola cialda di cacio a decorazione.

Gabriele Stillitani

Originario di Roma, Gabriele Stillitani ha l’abilità cosmopolita di individuare materie prime e trend di consumo grazie al rapporto diretto con i suoi 50mila follower (profilo instagram @min_drink). A suo favore, la lunga esperienza come bartender negli States, le aperture di successo a Formentera e le opportunità di lavoro al suo ritorno in Italia, al T.O.M. di Milano. Gabriele Stillitani acquisisce la piena padronanza della sua professione grazie a un’approfondita conoscenza di ingredienti e distillati insieme al suo approccio imprenditoriale maturato in Italia e oltreconfine. Esperto di mixology, il bartender resta sempre fedele al punto di partenza: i drink classici, dall’esecuzione certa, per poi passare ai twist originali che riflettono le sue intuizioni.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: