Home Eventi L’Ordine dei medici a Terra Madre contro fake news e cattiva informazione

L’Ordine dei medici a Terra Madre contro fake news e cattiva informazione

Cibo e salute - Terra Madre

L’Ordine dei Medici di Torino parteciperà a Terra Madre Salone del Gusto, dal 20 al 24 settembre.

Obiettivo della presenza dei professionisti medici nel salone dell’agroalimentare è quello di dare indicazioni chiare tra le migliaia di notizie, spesso fake news, i messaggi scorretti o manipolati, che circolano nel mondo dell’alimentazione.

I medici saranno protagonisti di un’area tematica del Salone: “Cibo e salute” nella quale si metteranno a disposizione di quanti vogliano soddisfare curiosità e ricevere notizie.

L’Ordine, inoltre, organizzerà un tavolo di lavoro sull’alimentazione per la celiachia “tra veri e falsi miti”. La percentuale di diagnosi di celiachia è ovunque in aumento, la completa esclusione del glutine dalla dieta non è facile da realizzare e spesso comporta una scelta orientata a prodotti di scarsa qualità nutrizionale. Il convegno servirà a far luce su come scegliere prodotti buoni, sicuri e al contempo sani.

Inoltre, l’Ordine organizzerà un convegno sull’alimentazione in ospedale. Lo stato nutrizionale, infatti, influenza la capacità di difesa dell’organismo e la nutrizione corretta è parte integrante della terapia. Per questo la mensa ospedaliera e il cibo servito in corsia dovrebbero essere considerati di fondamentale importanza. A volte invece nelle strutture ospedaliere la qualità del cibo è migliorabile, sia con riferimento agli aspetti organolettici sia per il ruolo terapeutico del pasto in ospedale.

“Cibo e salute” a Terra Madre Salone del Gusto propone poi incontri con esperti, degustazioni, scuole di cucina, approfondimenti, percorsi tematici.

Le iniziative sono organizzate in collaborazione con Asl Città di Torino, Slow Medicine, Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti), Amd (Medici Diabetologi) e Adi (Dietetica e Nutrizione Clinica).

Per Guido Giustetto, presidente dell’Ordine dei Medici, il campo dell’alimentazione è ricco di notizie poco scientifiche che prendono di mira ingiustamente certi cibi ed esaltano la necessità di integrare l’alimentazione con prodotti specifici delle presunte carenze nutrizionali. In questo ambito, ricorda Giustetto, trionfa la diet industry con le sue diete incongrue e i suoi strumenti diagnostici alternativi (Vega test, test di citotossicità, Dria test). “Non riusciamo a fare a meno di prodotti industriali – commenta – ed invece di andare al mercato preferiamo le farmacie“.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: