Home Eventi L’Olio Extra Vergine Sostenibile Zucchi è “Eletto Prodotto dell’Anno” 2018
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

L’Olio Extra Vergine Sostenibile Zucchi è “Eletto Prodotto dell’Anno” 2018

0
zucchi

La certezza di una fiducia completa, dal campo alla tavola, è al primo posto per i consumatori: l’Olio Zucchi evo 100% italiano sostenibile è stato “Eletto Prodotto dell’Anno 2018” dal pubblico italiano, che ha conferito allo storico Oleificio l’importante premio che riconosce i prodotti più vicini al consumatore moderno.
La condivisione di valori come sicurezza, trasparenza ed etica ha conquistato un’attenta giuria di consumatori che ha premiato il progetto pioneristico e all’avanguardia dell’azienda cremonese: l’Olio extra vergine di oliva 100% Italiano Zucchi Sostenibile è, infatti, il primo proveniente da una filiera certificata sostenibile CSQA, che garantisce un percorso trasparente dal campo alla tavola, rispettando l’ambiente e coniugando sapore e benessere. A conferma di questo riconoscimento, il pack del prodotto ospiterà per un anno il famoso bollino rosso “Eletto Prodotto dell’Anno 2018”, indicatore di eccellenza per tutti gli acquirenti.
Eletto Prodotto dell’Anno è il Premio all’Innovazione basato esclusivamente sul voto di oltre 12.000 consumatori con più di 15 anni, attraverso una indagine condotta dall’istituto di ricerca indipendente IRI, secondo i due criteri fondamentali di Innovazione e Soddisfazione.
L’Olio extra vergine di oliva 100% Italiano Zucchi da filiera sostenibile certificata CSQA (DTP 125) li rispetta entrambi in pieno, abbracciando la condivisione di valori di natura ambientale e sociale, ma anche di tipo economico e nutrizionale.
Siamo entusiasti di ricevere questo Premio che arriva direttamente dall’esperienza dei consumatori: soddisfare le loro esigenze in termini di gusto e di qualità resta sempre la nostra prima missione” ha dichiarato Alessia Zucchi, Amministratore Delegato di Oleificio Zucchi. “Siamo stati i primi a credere nel progetto di una filiera sostenibile per l’olio extra vergine d’oliva e vedere questo impegno riconosciuto dal pubblico è la soddisfazione più grande“.

 

Oleificio Zucchi nasce nel 1810 nel lodigiano come attività artigianale a conduzione familiare dedicata all’estrazione di olio da semi per uso alimentare.Nel 1922 viene costruito il primo sito industriale vicino Cremona, che assume progressivamente le dimensioni di una vera e propria fabbrica. Nel 1946, la famiglia Zucchi costituisce l’attuale Oleificio Zucchi SpA e riavvia la produzione dopo i momenti difficili della guerra. Dalla metà degli anni ’50, Oleificio Zucchi diventa fornitore delle marche commerciali dei principali gruppi della Moderna Distribuzione. Nei primi anni ’90, il costante sviluppo dell’azienda ha imposto la necessità di spostare lo stabilimento nell’attuale sede, sull’asta del canale navigabile di Cremona, in un’area di 80.000 mq.
Sotto la guida della famiglia Zucchi, impegnata in prima persona nel management, lo stabilimento è stato aggiornato alle più recenti conoscenze tecnico-impiantistiche e riesce così a rispondere costantemente alle esigenze del mercato in termini di qualità del prodotto e d’impatto ambientale, con particolare attenzione alla costanza qualitativa del servizio ed alla flessibilità dell’offerta. È di questi ultimi anni un ulteriore importante sviluppo di Oleificio Zucchi: l’introduzione della linea dell’olio d’oliva come naturale completamento della gamma dei prodotti. La storia e le continue innovazioni di Oleificio Zucchi, ormai leader nel mercato nazionale, hanno fatto sì che diventasse il partner più affidabile e collaudato del trade moderno oltre che “player” innovativo del mercato degli oli di oliva e di semi.
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here