Home Ospitalità Alberghi L’Hotel Byron e l’Hotel Plaza e de Russie pronti di nuovo ad...

L’Hotel Byron e l’Hotel Plaza e de Russie pronti di nuovo ad accogliere i propri ospiti

L’Hotel Byron di Forte dei Marmi e l’Hotel Plaza e de Russie di Viareggio tornano di nuovo ad accogliere i propri ospiti nelle loro cornici esclusive e raffinate.

I due hotel 5 stelle del Gruppo Soft Living Places sono pronti a offrire momenti speciali per rendere il soggiorno indimenticabile. Il Byron era un tempo la villa di José Ceferino Canevaro, duca di Zoagli e continua a conservare il fascino della dimora privata offrendo agli ospiti la soluzione più adatta a soddisfare le proprie esigenze, a due passi dal mare, circondati da un giardino privato e dal panorama delle Alpi Apuane. L’hotel offre 16 camere ognuna con il proprio stile. 12 suite spaziose e luminose, senza dimenticare la penthouse, 150mq, con una magnifica vista sulla spiaggia, dotata di un’ampia terrazza con vasca Jacuzzi ed eleganti stanze color del mare completate da opere d’arte figurativa.

L’Hotel Plaza e de Russie si trova nel cuore del quartiere Liberty di Viareggio, sul caratteristico lungomare e a soli 40 metri dalla spiaggia. È l’hotel più antico della città e il suo nome è un omaggio alla nobiltà russa che solitamente trascorreva le vacanze estive in Versilia.

Riaperto nel giugno 2019, dopo una ristrutturazione durata due anni, fa parte del circuito Relais&Chateaux ed è il luogo ideale per una clientela in cerca di eccellenza. L’hotel garantisce la migliore ospitalità e la migliore cucina, senza dimenticare il meraviglioso e variegato territorio nel quale si inserisce che è una ulteriore esperienza per chi sceglie la Versilia.

33 camere, ciascuna diversa, espressione del meglio dei design italiano, un mix ricercato di trame preziose, di tonalità calde e pacate, di dettagli improntati con il massimo delle comodità. 11 suite dallo charme discreto fino alle 2 Penthouse con vista mare.

Anche se il momento è ancora difficile ed incerto riapriamo con grande entusiasmo e passione, che da sempre ha caratterizzato l’approccio al nostro mondo dell’accoglienza” afferma Salvatore Madonna, Amministratore delegato del Gruppo Soft Living Places di proprietà della sua famiglia e che gestisce due alberghi. “Stiamo continuando nonostante il periodo a fare importati investimenti per migliorare il servizio, le nostre strutture e quindi l’esperienza che vogliamo offrire ai nostri ospiti”.

Con la riapertura dei due hotel i clienti potranno tornare a gustare la cucina dello chef Cristoforo Trapani a La Magnolia (1 Stella Michelin) del Byron e dello chef Luca Landi de Il Lunasia (1 Stella Michelin) al Plaza. Entrambe le proposte distinguono e arricchiscono l’accoglienza grazie a una cucina piacevole, autentica e di sostanza che diventa una ulteriore chiave di accesso al territorio.

A La Magnolia il giovane e talentuoso Trapani propone un menu di terra e uno di mare, ciascuno di quattro portate che sintetizzano al meglio la mano e l’arte di Trapani nell’interpretare le materie prime che predilige. Una cucina che rappresenta un connubio tra la sua la Campania e la Toscana, che lo ha accolto nel 2015. Per chi preferisce una immersione completa nella sua cucina la scelta cade su “Sei portate mano libera” con cui lo chef crea per il cliente un menu degustazione ad hoc pescando dalla carta.

Lo chef Luca Landi de Il Lunasia può definirsi un vero e proprio ambasciatore del territorio, costantemente alla ricerca dei migliori produttori locali per portare nel piatto l’essenza della tradizione toscana, della cultura contadina, che plasma attraverso le proprie lenti cosmopolite e il proprio estro. Landi ha fatto del rapporto con la propria terra un obiettivo che persegue costantemente e che sintetizza in uno stile di cucina ricco e raffinato allo stesso tempo, dove gli ingredienti sono elaborati con grande tecnica e fantasia. Materie prime locali che si raccontano in modo diverso, ma sempre ben comprensive. La sua proposta si snoda attraverso tre menu uno di carne, uno di pesce e il vegetariano.

Sia il Byron che il Plaza offrono esperienza ad hoc per scoprire il territorio, tesori artistici e paesaggistici di grande valore. Per esempio una giornata alle Cinque terre con uno Yacht privato o una visita a Carrara e alle sue Cave di Marmo per entrare nella storia di una regione e seguire le orme di Michelangelo. Un tour enogastronomico in Toscana guidati da un sommelier, per assaggiare i migliori vini delle categorie D.O.C., D.O.C.G. nei vigneti più esclusivi. Per chi non vuole rinunciare alla montagna, è possibile fare hiking sulle Apuane. Percorsi tra sentieri e boschi per raggiungere con la guida la cima di una montagna e godersi panorami mozzafiato che si affacciano su incantevoli vallate e la costa del mare lontana. Immancabile anche una visita nella Lucchesia, alla scoperta delle ville e dei giardini più belli. Un tour guidato che conduce nel cuore verde della campagna, per fare un salto nel tempo, raggiungendo l’epoca gloriosa della ricchezza economica, risultato del commercio delle celebri sete lucchesi. Oppure una giornata a pesca a bordo di un peschereccio viareggino ed il suo equipaggio per scoprire i segreti della pesca e molto altro. Il pranzo sarà a base del “pescato del giorno”, cucinato alla maniera dei pescatori e gustato direttamente in barca.

Queste sono solo alcune delle esperienze che i due hotel offrono ai propri ospiti che consentono di fare una vacanza nella vacanza.

Per garantire la sicurezza dei clienti e dello staff, l’Hotel Byron e il Plaza e de Russie hanno adottato tutte le misure di sicurezza previste dalle normative vigenti.

 

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: