Home Aziende Le Mediterranee Saclà: tre nuovi snack salati dedicati all’Horeca
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Le Mediterranee Saclà: tre nuovi snack salati dedicati all’Horeca

0
Saclà Mediterranee

In estate Saclà arriva anche al bar con Le Mediterranee, tre varietà di olive greche ‘declinate’ in versione snack salato dedicato all’Ho.Re.Ca. Per il consumo fuori casa, on the go, oppure per accompagnare il momento dell’aperitivo, con uno spritz, una birra o un calice di bollicine.

Saclà, da sempre attenta alle tendenze del mercato che parlano di una importante crescita degli snack salati (+21,4% a valore nel 2018*), con le olive snack risponde al trend che evidenzia il desiderio del consumatore di ‘ritagliarsi’ nella giornata una parentesi di gusto e di svago.

Una pausa golosa adatta a tutte le età e a tutte le situazioni, dalla spiaggia all’ufficio, e con solo 70 kcal per 50g di olive greche snocciolate Le Mediterranee. Questo frutto antichissimo è una fonte di benessere per il nostro organismo. 5-10 olive fermentate naturalmente al giorno possono coprire il fabbisogno giornaliero di polifenoli (fonte: Boskou et al., 2006), potenti antiossidanti naturali.

La grande novità di queste olive sta nel nuovo pack: Le Mediterranee Saclà sono infatti confezionate in buste mono-porzione vendute nell’espositore da banco da 36 pz brandizzato.

Disponibili da giugno 2019, Le Mediterranee sono olive greche snocciolate (50g), greche kalamon snocciolate (40g) e greche snocciolate con peperoncino (50g).


*Fonte: FOOD – NIELSEN, Tot Ita, S+H, AT Gennaio 2019

#thanksplanet: 5 milioni di azioni online per ringraziare la Terra insieme a Saclà

Lanciata nell’aprile scorso in soli quattro mesi la campagna #ThanksPlanet, in collaborazione con LifeGate, ha raggiunto il proprio obiettivo: arrivare a 5 milioni di “azioni” social di viralizzazione dei video e dei post #ThanksPlanet presenti sul sito thanksplanet.sacla.it, su Facebook e Instagram. Gli utenti si sono uniti al “Grazie Terra” di Saclà, rispondendo con entusiasmo all’appello dell’azienda e, contribuendo, attraverso foto, post, messaggi o semplici condivisioni, a raggiungere questo traguardo. L’azienda astigiana, come annunciato nei mesi scorsi, contribuirà alla salvaguardia di 1 milione di metri quadrati per 1 anno delle foreste dell’Amazzonia brasiliana.

Ringraziamo tutti coloro che hanno dedicato un momento del loro tempo a partecipare alla nostra campagna e riflettere su un tema così rilevante come la salvaguardia dell’ambiente – commenta Chiara Ercole, Amministratore Delegato Saclà – Questo progetto è il nostro modo per dire grazie alla Terra in occasione di un traguardo così importante come il nostro ottantesimo compleanno. Siamo convinti che come azienda leader del mercato, sia anche nostro dovere delineare una rotta da seguire e incentivare il coinvolgimento della comunità: l’ambiente deve diventare, infatti, una priorità per tutti.”

Nello specifico, il progetto di LifeGate “Foreste in Piedi”, che Saclà sostiene, prevede il coinvolgimento della onlus italiana ICEI e della brasiliana AVIVE per la tutela di un’area verde data in concessione d’uso a 27 famiglie della comunità di San Pedro. La popolazione locale sarà coinvolta attivamente nelle attività di vigilanza della foresta, nella mappatura delle risorse forestali e nelle attività di sensibilizzazione volte a prevenire e contrastare la deforestazione, gli incendi dolosi, le attività di caccia illegali e altri reati ambientali.

La campagna #ThanksPlanet è stata anticipata nei mesi scorsi da un’azione teaser, una scritta lunga 74 metri realizzata da un land artist su un campo della provincia di Torino. L’hashtag della campagna – #ThanksPlanet – ha puntato su un messaggio alla terra: un gesto semplice ma dirompente. I video della campagna hanno avuto come ambasciatori e protagonisti i bambini: sono loro a ringraziare la frutta e la verdura che la Terra ci dona. La loro spontaneità è il modo migliore per ricordare di dire grazie al nostro pianeta.

La campagna ha visto coinvolti anche blogger, influencer e Instagramer che hanno contribuito, attraverso post e scatti fotografici, a diffondere il grazie alla Terra di Saclà e ad amplificare l’importante messaggio alla base dell’operazione.  Nella home page del sito thanksplanet.sacla.it  un contatore ha reso visibile, in questi mesi, il numero delle “azioni” sul web e sui social da parte degli utenti. Diversi i modi in cui è stato possibile partecipare: attraverso la condivisione dei video #ThanksPlanet presenti sul sito thanksplanet.sacla.it o sui social; attraverso l’interazione con i post dedicati alla campagna #ThanksPlanet sui propri profili social (Facebook o Instagram); attraverso un messaggio alla Terra attraverso il tool presente sul sito Saclà.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here