Home Indagini e Ricerche Il pomodoro italiano alla conquista dell’Asia
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Il pomodoro italiano alla conquista dell’Asia

0
pomodoro italiano

Cresce l’export di pomodoro italiano verso l’Asia. Nel 2018 la cifra raggiunta è stata del 4,7% verso i mercati orientali dove si concentrano il 10% delle vendite di settore all’estero. Lo annuncia l’ANICAV (Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali), in partenza verso la Cina, Corea del Sud e Giappone, nell’ambito del progetto Eu Red Gold Asia, per promuovere il pomodoro da industria italiano in tutte le sue forme sui mercati asiatici, confermando un trend positivo. Dalla Cina, dopo aver preso parte al Sial di Shanghai, il pomodoro vola a Seoul per un evento stampa rivolto a giornalisti e opinion leader coreani che potranno assaggiare un menu interamente a base di oro rosso cucinato dal famosissimo chef coreano Yoon Kwon. Il terzo appuntamento sarà a Tokyo dove, presso il Mandarin Oriental, verrà organizzato un welcome lunch a base di pomodoro per la stampa di settore e food blogger.

I progetti EU Red Gold Asia ed EU Red Gold USA rivolto al mercato statunitense nascono per sostenere le aziende associate nel percorso di valorizzazione del prodotto italiano con l’obiettivo di educare al consumo dei derivati del pomodoro e aumentare e consolidare l’export in queste aree del mondo.

Entrambi i progetti, finanziati dalla Unione Europea a valere sul Reg. 1144/2014, si svilupperanno nel triennio 2019-2021 e prevedono la partecipazione a fiere di settore, la sponsorizzazione di eventi legati al mondo del food, degustazioni in ristoranti appositamente selezionati nelle maggiori città dei Paesi obiettivo, attività promozionali tramite i social media e l’organizzazione di press tour in Italia per giornalisti e blogger.

L’Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali nata a Napoli il 5 Febbraio 1945 – con oltre 100 aziende associate, è la più grande associazione di rappresentanza delle imprese di trasformazione di pomodoro al mondo per numero di imprese associate e quantità di prodotto trasformato.

L’Italia, nel 2016, con 5,2 Milioni di tonnellate trasformate è tornato ad essere il 2° trasformatore al mondo dopo gli USA. Nel 2016 il fatturato dell’intero comparto produttivo delle conserve vegetali (pomodoro e legumi) è stato di 3,8 miliardi, di cui oltre il 76% prodotto dalle aziende associate ad ANICAV.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here