Home Attualità Gelatieri per il Gelato lancia l’Operazione Trasparenza

Gelatieri per il Gelato lancia l’Operazione Trasparenza

0
gelatieri per il gelato

L’associazione Gelatieri per il Gelato ha dato il via a “Operazione Trasparenza”, una campagna che si pone come obiettivo quello di informare al meglio il consumatore su ciò che sta acquistando e mangiando.
Operazione Trasparenza – che terminerà il 15 giugno – può essere anche vista come un ottimo mezzo per il gelatiere per comunicare la qualità dei suoi prodotti: Il gelato è più buono se sai com’è fatto” è il claim dell’iniziativa che vuole sottolineare il grande valore dell’artigianalità.
Grazie a questa iniziativa, quindi, i consumatori diverranno più consapevoli del valore del gelato artigianale grazie ad opuscoli e materiale informativo che verrà distribuito presso le gelaterie aderenti. L’obiettivo è far comprendere che un prodotto realizzato in laboratorio ha caratteristiche completamente diverse da uno confezionato.
Ecco perché verrà data importanza anche al libro degli ingredienti, vale a dire la carta d’identità del gelato, dove vengono indicati tutti gli ingredienti che lo compongono al fine di mostrarne la qualità; i gelatai, inoltre, saranno a disposizione dei propri clienti per eventuali chiarimenti e approfondimenti.
L’associazione Gelatieri per il Gelato conta un sessantina di aderenti per 70 gelaterie in Italia e qualcuna anche all’estero. L’associazione, è spiegato in una nota, ha l’obiettivo di condividere la cultura del gelato artigianale promuovendo le economie locali tramite l’utilizzo di ingredienti naturali a km0. I gelatieri aderenti sono da sempre impegnati nella scelta di prodotti freschi, così come condividono la scelta di non utilizzare coloranti artificiali e prodotti semilavorati, grassi idrogenati e “basi in polvere il cui utilizzo è lontano anni luce dalla mission dell’organizzazione”.

4/5 (2)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here