Home Eventi & Fiere Evoluzione: la rassegna dedicata all’olio extravergine di oliva
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Evoluzione: la rassegna dedicata all’olio extravergine di oliva

0
Evoluzione - olio extravergine

Si è svolta a Roma “Evoluzione“, la rassegna dedicata al mondo dell’olio extravergine di oliva giunta alla seconda edizione e dedicata agli esperti del settore per formare operatori, cuochi, pizzaioli, ristoratori sull’utilizzo dell’olio. Quarantaquattro banchi di assaggio al Parco dei Principi Grand Hotel & Spa, cinque seminari di approfondimento tenuti da esperti del settore quali Indra Galbo, Maurizio Servili, Matia Barciulli, Antonio Giuseppe Lauro, Barbara Alfei e Giulio Scatolini.

L’evento è creato da Simona Cognoli, ideatrice del progetto Oleonauta, incentrato sulla vendita ma soprattutto sulla comunicazione, la promozione e la cultura dell’olio buono attraverso consulenze, laboratori e corsi di formazione.

Nel calendario dell’evento “I Dialoghi dell’Olio”, condotti da Maurizio Pescari e Alberto Grimelli con Gianfranco De Felici del Coi (Consiglio Oleicolo Internazionale), capo panel esperto in analisi sensoriale, lo chef Giuseppe Capano con il libro “Semplicità in cucina” e Tom Mueller, giornalista autore di “Extraverginità: Il sublime e scandaloso mondo dell’olio di oliva”.

La promozione dell’extravergine di qualità nella ristorazione è stato il tema del dibattito conclusivo. Torna ancora una volta il capo panel Giulio Scatolini, con il suo forum sull’analisi sensoriale, ovvero “la sintesi tra il piacere della conoscenza e la conoscenza del piacere”.

Spazio poi all’abbinamento, tema molto dibattuto nel settore, affrontato da Matia Barciulli, chef dell’Osteria di Passignano, Maurizio Servili e , professore di Scienze e Tecnologie Alimentari all’Università di Perugia. In un dibattito accattivante pensato per fornire le basi dell’utilizzo dell’olio in cucina, stimolando gli addetti a una scelta consapevole.

Ma è proprio vero che l’Italia è il Paese dell’olio per eccellenza? Come viene interpretata la qualità dell’extravergine all’estero? Qual è il suo valore percepito? Che cosa succede nei mercati internazionali? A rispondere a queste e molte altre domande, Giuseppe Lauro, Presidente EVO IOOC-International Olive Oil Contest, fra i maggiori concorsi olivicoli internazionali.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here