Home Notizie Aziende Coronavirus: la solidarietà delle aziende nell’emergenza sanitaria

Coronavirus: la solidarietà delle aziende nell’emergenza sanitaria

solidarietà

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

È il tempo della solidarietà, il tempo in cui un’emergenza sanitaria costringe gli italiani a restare a casa, le saracinesche a restare abbassate e l’economia ad arrestarsi; ma nulla può arrestare l’ondata di positività contagiosa e di solidarietà che può e deve investire tutta la penisola.

Ed ecco allora che tante aziende rispondono all’appello dell’Italia, degli ospedali e degli operatori sanitari che hanno bisogno del sostegno di tutti.

Zorzettig: dal Friuli una bottiglia speciale a sostegno dell’Ospedale di Udine

Zorzettig organizza una raccolta fondi per sostenere il reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Universitario Santa Maria della Misericordia di Udine impegnato nell’emergenza Covid-19. L’Azienda Agricola di Cividale del Friuli mette in vendita una riserva di bottiglie di Refosco dal Peduncolo Rosso a un prezzo di 35 euro l’una.

Il ricavato servirà per l’acquisto di materiali e apparecchiature necessari a fronteggiare il momento critico. Le bottiglie saranno caratterizzate da un’etichetta con la frase Andrà tutto bene in otto diverse lingue.

Si tratta di un augurio che guarda al futuro ma che deve concretizzarsi qui e ora – dichiara Annalisa Zorzettig, titolare dell’Azienda – Amiamo la nostra terra e ci siamo chiesti in che modo potessimo essere utili in questa terribile situazione”.

Le bottiglie sono ordinabili scrivendo a [email protected] e nei prossimi giorni sulla piattaforma Tannico.it.

Rana dona 400mila euro per il sistema sanitario del Veneto

Anche nel Veneto la solidarietà ha il suo peso. Gian Luca Rana, amministratore delegato di Pastificio Rana e presidente del gruppo Athesis, ha donato 400mila euro da destinare all’acquisto di apparecchiature sanitarie per la ventilazione assistita agli ospedali veronesi di Negrar e Peschiera, dove sono già presenti casi di Covid-19.

La famiglia Rana esprime così e attraverso una dichiarazione la sua gratitudine “verso tutti coloro i quali sono impegnati in prima linea per affrontare questa emergenza“.

Campari Group dona 1 milione di euro all’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Fatebenefratelli Sacco di Milano

Quello fra Campari e Milano è un legame storico, che dura ormai da 160 anni. Ecco perché l’Azienda, in questo momento di emergenza per tutta l’Italia e in particolare per la Lombardia, sta facendo la sua parte per contribuire ad alleviare il peso della sanità, donando 1 milione di euro all’ospedale Fabenefratelli Sacco di Milano, centro di eccellenza nazionale nello studio e nella cura delle malattie infettive ad alta diffusibilità e pericolosità, punto di riferimento per la gestione dei pazienti più critici affetti da Covid-19.

La somma sarà destinata al finznazimento di una UO di Terapia Intensiva generale per ricoverare pazienti positivi critici e la dotazione di un impianto con pressioni negative per 10 box rianimazione.

L’azienda inoltre invita tutti i “Camparisti” a donare sul Conto Corrente dell’ASST Fatebenefratelli Sacco tramite
IBAN: IT 57 W 03111 01603 000000009130
CAUSALE: sostegno economico per emergenza “Covid-19”
Indicare: nome,cognome e codice fiscale del benefattore

Per le erogazioni di denaro superiori ai 10.000 Euro, per tutti gli atti di liberalità in beni, servizi e opere, a sostegno della ASST si prega di voler indirizzare la propria intenzione di donare e le eventuali finalità della elargizione a [email protected]

Fresco Market, Tuodì e InGrande sostengono Columbus Covid-2 Hospital

Le catene di supermercati Tuodì, Fresco Market e InGrande sono impegnate in prima linea a sostegno della campagna di raccolta fondi “Emergenza Coronavirus” per supportare medici e personale sanitario, dotandoli delle attrezzature necessarie a fronteggiare in sicurezza il Covid-19, lanciata dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS.

Il nostro supporto alla raccolta, con una iniziale donazione di 100.000€ – spiegano Tonino Faranda e Massimiliano Faranda – necessita dell’aiuto di tutti. A questo scopo daremo la possibilità anche ai clienti Tuodì e Fresco Market di supportare in maniera diretta l’iniziativa. Fino al 12 aprile, infatti, per ogni 100 crediti delle fidelity card utilizzati verrà devoluto 1 euro alla raccolta. Maggiori fondi verranno raccoglieremo, maggior numero di persone potrà essere assistita”.

La Fondazione Policlinico Gemelli IRCCS, cui fa capo il Presidio Columbus, ha riconvertito a tempo di record la struttura per affrontare al meglio la sfida. Il nuovo Columbus Covid-2 Hospital, attivo da lunedì 16 marzo, è dedicato interamente ai pazienti con Coronavirus Covid-19, in totale Columbus Covid 2 Hospital disporrà di 59 posti letto di terapia intensiva e 74 posti letto singoli per le specialità di infettivologia, pneumologia e medicina interna.

Il costo di un singolo posto letto di terapia intensiva è, in termini di investimenti incrementali di attrezzature e strutture sanitarie, di circa 70mila euro (escludendo l’impiantistica strutturale a supporto). La compagine clinica e assistenziale nonché tecnica e amministrativa richiede poi volumi significativi di presidi di protezione individuale quali mascherine chirurgiche, mascherine filtranti FFP2 e FFP3, tute Tyvek, occhiali di sicurezza e sistemi di ventilazione.

Le aziende invitano alla solidarietà:

TRAMITE LA PIATTAFORMA DI RACCOLTA FONDI GO FUND ME: la campagna, che ha l’obiettivo di raccogliere 2 milioni di euro, può essere raggiunta a questo indirizzo https://www.gofundme.com/f/sosteniamo-il-columbus-covid2-hospital
DONAZIONE SU CONTO CORRENTE BANCARIO, causale “COVID-19”, intestato a Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS. UniCredit – IBAN: IT 59 Z 02008 05314000102940493.
DONAZIONE SU CONTO CORRENTE POSTALE, causale “COVID-19”, intestato a Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS. Poste Italiane – IBAN: IT 37 E 07601 03200001032013003.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (11)

Lascia una valutazione

Condividi su: