Home Notizie Aziende Carlsberg Italia verso l’obiettivo ZERO sprechi d’acqua entro il 2030

Carlsberg Italia verso l’obiettivo ZERO sprechi d’acqua entro il 2030

La lotta agli sprechi idrici è uno dei quattro pilastri del Programma di Sostenibilità Together Towards ZERO del Gruppo Carlsberg.

Carlsberg Italia, filiale italiana del Gruppo Carlsberg, ha deciso di ribadire il proprio impegno nella salvaguardia delle risorse idriche in occasione del World Water Day.

A livello nazionale, dal 2015 al 2019 il consumo idrico totale di Carlsberg Italia è diminuito del 29,2%*. Un risultato importante che premia gli investimenti, l’attenta pianificazione e i costanti sforzi aziendali che hanno portato:

1) all’adozione di nuove tecnologie in Birrificio per:

  • ottimizzare il trattamento delle acque reflue con un depuratore indipendente da quello consortile che permette di depurarle restituendole all’ambiente con una qualità molto vicina a quella dell’acqua che attinge. Nel 2019 il 96% dell’acqua depurata da Carlsberg Italia è passata dal depuratore indipendente aziendale e sono stati restituiti all’ambiente 271.058 m3 di acqua depurata, pulita e sicura*;
  • ridurre il consumo di acqua grazie al Pastorizzatore Flash che permette di limitare ulteriormente i consumi idrici nei processi di produzione;

2) al monitoraggio costante dei consumi e della rete idrica dello Stabilimento per individuare eventuali perdite o malfunzionamenti con la massima tempestività, oltre che per migliorare costantemente l’efficienza produttiva;

3) all’ispezione periodica dell’alveo del fiume Olona che scorre sotto il Birrificio e manutenzione periodica della briglia di contenimento dei detriti a monte del Birrificio, per prevenire emergenze ambientali, contribuendo alla salvaguardia del territorio e preservando la business continuity.

A livello internazionale, dal 2019 il Gruppo Carlsberg ha migliorato la sua efficienza idrica del 7% (18% dal 2015)** in linea con l’obiettivo 2030.

Inoltre, grazie ad una valutazione fatta con il WWF utilizzando il Water Risk Filter, il Gruppo ha identificato i Siti ad alta priorità di intervento in tutto il Mondo e si impegna a sviluppare partnership con l’obiettivo di tutelare le risorse idriche collettive, per garantire alle Comunità locali vicine ai Birrifici del Gruppo l’accesso ad acqua pulita e sicura, contribuendo alla salvaguardia della salute pubblica.

In India, per esempio, il Gruppo Carlsberg ha attivato una Partnership con Desolenator: la prima tecnologia di purificazione sostenibile dell’acqua alimentata al 100% da energia solare. Desolenator renderà accessibili 20.000 litri di acqua potabile al giorno rifornendo un’intera città di 4.000 persone nelle Sundarbans del Bengala Occidentale, la più grande foresta al Mondo di mangrovie situata a 120 km dallo Stabilimento di Carlsberg a Calcutta.

Con la sua entrata in funzione, Desolenator contribuirà anche allo sviluppo economico delle famiglie all’interno della Comunità creando occupazione per le micro-attività locali gestite soprattutto da donne.​​È, infatti, allo studio un modello di distribuzione creato su misura per la vita e le esigenze della popolazione del distretto di South 24 Pargana grazie ad una Partnership globale e multidisciplinare che beneficia delle competenze locali, tra cui l’ONG WaterAid e del Sundarbans Social Development Centre. 

Un approccio che mira a cambiare lo stato delle cose consentendo l’approvvigionamento a lungo termine di acqua potabile, fattore che pone le basi per tutti gli altri obiettivi di sviluppo locale: salute, istruzione, generazione di reddito ed empowerment al femminile.

 

*fonte Carlsberg Italia Sustainability Essentials 2019
** fonte Bilancio di Sostenibilità 2020 del Gruppo Carlsberg

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: