Home Notizie Aziende Campari Group: i risultati del 2020 premiano il gruppo e i principali...

Campari Group: i risultati del 2020 premiano il gruppo e i principali brand

Campari Group ha presentato i risultati del 2020, mostrando che in un anno tanto difficile per la sanità e l’economia il gruppo è riuscito a fare appello a tutta la sua solidità, premiato da risultati soddisfacenti.

Vendite nette pari a €1.772,0 milioni, con una variazione organica pari al -4,1% (-3,8% variazione totale), o del -2,5% escludendo l’attività di destoccaggio negli Stati Uniti. -7,0% a livello organico nel quarto trimestre, a causa dell’effetto dei nuovi lockdown.

Un EBIT rettificato pari a €321,9 milioni, con una flessione organica del -20,4%, diluizione di 380 punti base (-15,7% escludendo l’attività di destoccaggio negli Stati Uniti, generando 300 punti basi di diluzione), principalmente causata dal mix di vendita negativo e dal minor assorbimento dei costi fissi. EBIT in calo del -40,0%, dopo rettifiche di proventi e (oneri) operativi pari a €(90,1) milioni.

L’azienda ha riportato un utile netto del Gruppo rettificato pari a €202,1 milioni (-24,4%). Utile netto del Gruppo pari a €187,9 milioni, in calo del -39,1% dopo rettifiche operative, finanziarie e fiscali pari a -€14,2 milioni.

Debito finanziario netto a €1.103,8 milioni al 31 dicembre 2020, in aumento di €326,4 milioni rispetto a €777,4 al 31 dicembre 2019: la buona generazione di cassa è stata assorbita dall’attività di m&a, oltre che dagli impegni finanziari (in particolare, il programma di buyback e il pagamento del dividendo) per un importo complessivo pari a €519,2 milioni.

Bob Kunze-Concewitz, Chief Executive Officer: “La nostra performance complessiva nel 2020 ha evidenziato una forte resilienza del business e solidi trend per le principali combinazioni prodotto-mercato nel canale off-premise, come dimostrato da dati di consumo in crescita a doppia cifra. Durante il 2020, pur continuando ad attuare la nostra strategia di lungo termine, anche tramite m&a, abbiamo aumentato i nostri investimenti per guidare, in particolare, nuove opportunità di consumo domestico. Abbiamo inoltre orientato la nostra organizzazione verso modalità di lavoro più agili e nuove priorità di business. Guardando al 2021, i nostri marchi sono molto in salute e fortemente rilevanti per i consumatori. Contestualmente, le nostre prospettive rimangono caute, principalmente a causa dell’incertezza legata alle restrizioni in corso e ai piani di somministrazione delle vaccinazioni, con conseguente impatto sui tempi di ripresa dei canali on-premise, in tutte le aree geografiche, e Global Travel Retail. Nel frattempo, continueremo a sfruttare gli investimenti digitali e on-line, insieme a un approccio dinamico multicanale, per adattarci rapidamente alla ‘nuova normalità’ di mercato, in particolare per quanto riguarda il canale e-commerce. Prevediamo che i consumi domestici rimarranno sostenuti, in particolare nei principali mercati a marcata esposizione off-premise, inclusi gli Stati Uniti, dove, con il completamento delle attività di destoccaggio, ci si attende un progressivo allineamento delle vendite ai trend di consumo. Nel lungo termine, ritenendo che la convivialità e la socialità intrinseche all’esperienza di consumo nel canale on-premise rimangano aspetti essenziali nello stile di vita dei consumatori, rimaniamo fiduciosi rispetto a uno sviluppo favorevole del nostro business, grazie allo stato di salute dei nostri brand.
Allo stesso tempo, Building more value together since 1860’ è il nostro percorso di sostenibilità, che vogliamo proseguire al fine di garantire la creazione di benessere a lungo termine. Consapevoli dell’alta qualità dei nostri prodotti, continuiamo a celebrare la vita in modo positivo e responsabile, e non ci asterremo mai dall’investire sulle nostre persone e in tutte le comunità in cui operiamo, valorizzando il nostro tradizionale legame con la cultura e l’arte, con una costante, crescente attenzione al nostro impatto ambientale. La sostenibilità non è qualcosa che si sovrappone agli obiettivi di un’azienda, in senso convenzionale, ma ne è una premessa di base. La sostenibilità è quindi core business.”

Nel 2021, con riferimento all’EBIT rettificato, l’effetto perimetro è stimato avere un impatto negativo di circa €(9) milioni, dovuto principalmente all’interruzione di contratti di distribuzione di marchi dei terzi, mentre l’effetto cambi è stimato avere un impatto negativo di €(13) milioni2, principalmente a causa della debolezza del dollaro e delle valute dei mercati emergenti.

PRINCIPALI INFORMAZIONI FINANZIARIE PER LESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2020

 

1 gennaio-

31 dicembre 2020

1 gennaio-

31 dicembre 2019

Variazione

Totale

Crescita organica Effetto cambio Variazione di perimetro
€ milioni € milioni
Vendite nette 1.772,0 1.842,5 -3,8% -4,1% -2,7% 3,0%
Margine lordo 1.025,9 1.121,2 -8,5% -8,5% -1,3% 1,3%
% sulle vendite 57,9% 60,9%
EBIT rettificato 321,9 408,0 -21,1% -20,4% 1,4% -2,1%
% sulle vendite 18,2% 22,1%
EBIT 231,8 386,3 -40,0%
Utile netto del Gruppo rettificato 202,1 267,4 -24,4%
Utile netto del Gruppo 187,9 308,4 -39,1%
 

EBITDA rettificato

 

399,9

 

479,8

 

-16,7%

 

-16,3%

 

0,6%

 

-0,9%

% sulle vendite 22,6% 26,0%
EBITDA 309,8 458,1 -32,4%
 

Free cash flow, di cui:

 

168,6

 

258,5

 

-34,8%

Free cash flow da attività ricorrenti 261,7 267,3 -2,1%
Indebitamento finanziario netto alla fine del periodo 1.103,8 777,4
Utile base per azione rettificato (€) 0.18 0.23
Dividendo annuale proposto per azione (€) 0,055 0,055

 

SOSTENIBILITÀ

Il Gruppo conferma il suo forte impegno nel generare un impatto economico, sociale e ambientale sempre più positivo, integrando la Sostenibilità nel proprio core business. Nel 2020 è stata avviata la strategia di Global Inclusion, Equity&Diversity, oltre che un nuovo programma globale volto a creare un ecosistema dell’apprendimento digitale (Learning Distillery), insieme a una strategia globale basata sul Responible Drinking, al fine di coinvolgere ulteriormente ed educare i Camparisti e i consumatori a godere responsabilmente dei prodotti del Gruppo. Nel 2021 e negli anni a venire, il Gruppo continuerà a rafforzare l’impegno nell’area del Community Involvment, esportando le migliori pratiche nelle diverse aree geografiche. Infine, l’accelerazione del Gruppo sull’uso responsabile ed efficiente delle risorse (come acqua ed energia) e la progressiva riduzione delle emissioni e dei rifiuti, confermano il contributo concreto e l’allineamento alle ambizioni del settore volto a divenire ancora più sostenibile e circolare.

Clicca qui per scaricare il report completo

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: