Home Alimenti & Ingredienti Ortofrutta & Legumi Campania Patate: ad ogni varietà la sua classificazione culinaria

Campania Patate: ad ogni varietà la sua classificazione culinaria

Campania Patate si pone l'obiettivo di informare sull'impiego della corretta varietà di patata a seconda dell'utilizzo culinario.

La O.P. Campania Patate Società Cooperativa Agricola a r.l. aderisce alla Unione nazionale tra le Associazioni di produttori di patate – UNAPA – ed è strutturata con le sue aziende agricole associate per la produzione, la lavorazione e la commercializzazione delle patate e di orticoli vari. L’azienda è inoltre certificata dall’ente CCPB di Bologna per la tracciabilità e la rintracciabilità oltre che per la lavorazione, il condizionamento e la vendita di prodotti biologici effettuata con notevole successo.

La O.P. Campania Patate utilizza per le produzioni di patate a lotta integrata (ndr pratica di difesa delle colture che prevede un uso drasticamente ridotto dei fitofarmaci) il proprio marchio registrato “Patata Fresca Campana”, per le convenzionali il marchio “ Robertina ” e non ultimo per quelle destinate alla frittura “Crisps4all” per quelle da forno e insalata “Talentine”. Tutti questi marchi sono stati proposti e voluti dal Presidente Giuseppe D’Aniello.

Informare l’industria e i consumatori: ad ogni uso la sua varietà

Con l’obiettivo di informare l’industria da un lato e i consumatori dall’altro sull’impiego della corretta varietà di patata a seconda dell’utilizzo culinario, D’Aniello ha previsto 2 figure professionali. Una si interfaccia con l’industria produttiva e l’altra opera per i canali retail e Horeca, così da fornire una corretta informazione sia a monte, quindi nel mondo della produzione industriale, sia al consumatore finale o agli operatori professionali dell’Horeca che ogni giorno lavorano i prodotti per la propria clientela.

La platea sociale è composta da società cooperative agricole e da aziende agricole individuali che insistono nelle regioni Campania, Abruzzo e Calabria per un numero di circa 50 produttori e per una superficie complessiva coltivata a patate di Ha. 300 con circa 12.000 tonnellate di patate prodotte. La O.P. Campania Patate è in grado di integrare fra esse, sotto l’aspetto geografico- temporale, le produzioni delle tre regioni. La manipolazione e la lavorazione delle patate avviene presso le strutture degli Associati: quattro in Campania, una in Abruzzo ed una in Calabria.

A seguito delle continue sollecitazioni da parte dei mercati di acquisizione delle patate, della GDO e di alcune industrie di trasformazione, per la ottimizzazione delle produzioni sia in termini delle caratteristiche qualitative che per l’aspetto economico, vengono aggiornate costantemente le tecniche colturali con nuove attrezzature (macchine per la raccolta in campo e la prima lavorazione delle patate) e le coltivazioni di nuove varietà di patate attraverso la costituzione di campi sperimentali in collaborazione con il CRA e note case sementiere olandesi, non ultima l’introduzione sul mercato della Crisps4all e della Talentine.

Per questo ultimo aspetto si cerca di ottimizzare il rapporto di collaborazione e consolidare le sinergie con la GDO ed i trasformatori al punto di fornire produzioni degli associati diverse dalle patate quali Carciofi (provenienza Piana del Sele), Cavolfiori, Cime di rapa, Finocchi, Zucche e altre produzioni orticole.

I suggerimenti della GDO hanno indotto l’attenzione di Campania Patate verso le colture di patate di alta gamma quindi, alla coltivazione di varietà precoci sotto serra anticipando le semine. Tali colture controllate più facilmente consentono anche di evitare alcuni trattamenti con il risultato di avere un prodotto di qualità superiore con largo anticipo del calendario di raccolta a partire dalla fine del mese di marzo.

Le coltivazioni da GDO, sia in serra che in campo aperto, sono concentrate su un numero limitato di varietà (Malice, Colomba, Fortus, Telentine, Eldorado, Crisps4all), tra queste eccelle la varietà Malice che anno dopo anno consolida e rafforza le sue positive caratteristiche organolettiche (adatta a tutti gli usi).

Nel luglio 2011 è stata inoltrata alle istituzioni preposte domanda per l’iscrizione di una varietà di patata molto antica la “Ricciona di Napoli “ (o Riccia di Napoli, un ecotipo della regione Campania) nel Registro Nazionale delle Varietà da Conservazione.

La Ricciona di Napoli

La “Ricciona di Napoli” è stata una delle varietà di patata più coltivate in Campania fino agli anni ’50, quando nuove cultivar commerciali (prevalentemente olandesi) si diffusero, sostituendola completamente, poiché queste offrivano un migliore aspetto morfologico dei tuberi che li rendeva merceologicamente più apprezzati, nonché una maggior precocità di maturazione che consentiva raccolte anticipate, economicamente più interessanti.

Alcuni tuberi di questa varietà sono stati rinvenuti e recuperati agli inizi degli anni ’90 nel comprensorio della Penisola Sorrentina dal socio Sig. Antonio D’Aniello, inviati dal presidente Giuseppe D’Aniello con la partecipazione del Prof. Luca Lovatti al SASA (Science and Advice for Scottish Agricolture) in Scozia, i tuberi sono stati completamente risanati e moltiplicati poi restituiti e resi disponibili alla O.P. Campania Patate S.c.a. a r.l., riprodotti per conto della O.P. a Brunico (Bz) presso la Cooperativa Produttori Sementi della Val Pusteria sono stati coltivati e quindi raccolti in Campania dai nostri associati.

Oggi ritroviamo la “Ricciona di Napoli” nelle nostre mense grazie ad un accordo siglato con la catena di supermercati “Conad”.

Nel maggio 2012 è avvenuta la pubblicazione in G.U. dell’iscrizione nel Registro Nazionale delle Varietà da Conservazione.

Crisps4all, Talentine e Crock4all

A fine 2014 è stata introdotta anche per la GDO la varietà Crisps4all, una varietà utilizzata solo per il settore industriale, con una confezione molto accattivante. Si tratta di una varietà esclusivamente da frittura, così che per la prima volta, la confezione viene chiamata con il nome della varietà.

Nel 2016 per le sollecitazioni del mercato, la OP ha introdotto la varietà Talentine, patata a polpa soda specifica per il forno e insalata.

Nel 2018 ultima nata è la Crock4all, la patata adatta a fare le crocchette molto richiesta all’inizio nella nostra regione, ma adesso richiesta anche nelle altre regioni italiane.

Ad oggi si stanno portando a compimento nuovi progetti sia nel confezionamento che nella trasformazione di IV gamma del prodotto patate.

Le Schede prodotto

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    5/5 (4)

    Lascia una valutazione

    Condividi su: