Home Notizie Nuove Tendenze Boom dei food truck: dal panino al cibo gourmet

Boom dei food truck: dal panino al cibo gourmet

food truck

Sempre più giovani che vogliono farsi strada nel mondo della ristorazione stanno orientando le loro idee imprenditoriali sullo street food optando invece che per il solito ristorante, per un food truck, un chiosco su ruote che propone una nuova idea di cibo da consumare “on the road”.
Quello dello street food è un mercato in continua espansione, che può diventare una fonte di guadagno importante soprattutto nei mesi estivi; furgoni, vecchi pulmini, ape car, carretti, rimorchi tantissimi i veicoli originali adattati alle esigenze dei ristoratori su strada. E se una volta molti di questi ristoranti in miniatura si potevano incontrare solo in determinati luoghi, come ad esempio all’esterno degli stadi, oggi le cose sono cambiate anche perché la qualità del cibo che offrono è molto elevata: i food truck si sono trasformati, molto spesso, in veri e propri appuntamenti gourmet.

Cibo di strada non significa più, quindi, bassa qualità e la popolarità di questo nuovo trend è stata confermata anche dal fatto che anche la tv ha dato spazio al fenomeno con Street Food Battle. Il programma, andato in onda su Italia Uno tra ottobre e novembre scorsi, si proponeva come una sfida tra i migliori food truck italiani, e che ha visto trionfare Zibo – Cuochi Itineranti i cui due fondatori si sono conosciuti – a riconferma di quanto appena detto – tra i fornelli della
 Scuola Internazionale Di Cucina Italiana di Gualtiero Marchesi
Dal 2014,inoltre, lo street food è celebrato anche da un festival itinerante: STREEAT Food Truck Festival, l’appuntamento più seguito e popolare di questo nuovo modo di pensare la cucina.
Ricordiamo, infine, se qualcuno fosse interessato ad avviare un’attività di questo tipo, che per i food truck vale la legislazione per il commercio ambulante, ovvero va presentata una domanda al Comune per valutare dove deve essere esercitata la professione e per individuare le zone su cui poter sostare. Inoltre, trattandosi di generi alimentari, serve l’autorizzazione sanitaria rilasciata dall’ASL competente.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: