Home Caffè Bazzara Academy: una settimana di alta formazione Q-Grader
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Bazzara Academy: una settimana di alta formazione Q-Grader

0
Q Grader - Bazzara Academy

Luz Stella Artajo Medina sarà alla Bazzara Academy per offrire a tutti i professioni del settore caffè una settimana dedicata alla formazione di altissima qualità.

Istruttrice di esperienza decennale nel cupping, Luz Stella Artajo Medina è giudice dal 2007 del Cup of excellence (COE), una delle più prestigiose competizioni di caffè nel mondo e lavora da anni con il Coffee Quality Institute (CQI) in qualità di Coordinatore regionale per il Sud America.

La sua esperienza sarà a disposizione di tutti coloro che vogliono ottenere il certificato del corso Q-Grader e compiere quindi lo step più impegnativo e prestigioso legato alla formazione nell’industria del caffè, nell’ambito della analisi sensoriale e della selezione e tostatura del caffè verde.

Il corso si terrà dal 26 al 31 agosto 2019 presso la Bazzara Academy di Trieste: una novità di grande rilievo che testimonia l’impegno da parte di Marco Bazzara – direttore dell’Academy – a diversificare e migliorare sempre di più l’offerta formativa della una struttura che, grazie ad una posizione strategica nel centro della capitale del caffè italiano e ad attrezzature e tecnologia di ultimissima generazione, è già accredita come SCA Premier Training Campus per tutti i moduli del Coffee Skills Program e come IIAC Academy.

Per ottenere maggiori dettagli sul programma o iscriversi è possibile contattare la Bazzara Academy all’indirizzo email academy@bazzara.it oppure al numero di telefono 040/767849.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (2)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here