Home Associazioni Asse Campania-Toscana. Nasce l’allenza fra i Consorzi

Asse Campania-Toscana. Nasce l’allenza fra i Consorzi

0
Asse Toscana Campania - Consorzi di Tutela

Un classico delle tavole nostrane, uno degli antipasti più noti e conosciuti: mozzarella e prosciutto danno vita a un’alleanza che si trasforma in un vero e proprio asse del gusto fra Campania e Toscana. È così che i Consorzi di Tutela del Nasce l’allenza fra Consorzi di Campania e Toscana: Prosciutto Toscano Dop, Pecorino Toscano Dop e Finocchiona Igp e Mozzarella di Bufala Campana Dop incontrano la Mozzarella di Bufala Campana Dop, per una full immersion tra i sapori di eccellenza di due territori a forte vocazione agroalimentare.
Location d’eccezione per questi matrimoni gastronomici è la Reggia di Caserta, sede del Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP, con un evento in programma questa mattina alle ore 11.
Un percorso guidato permetterà di incontrare esperti e conoscere a fondo i quattro prodotti: caratteristiche nutrizionali, qualità organolettiche, provenienze, metodologie di produzione. A curare la Masterclass saranno i direttori dei Consorzi di Tutela: Andrea Righini (Pecorino Toscano Dop), Emore Magni (Prosciutto Toscano Dop), Francesco Seghi (Finocchiona Igp) e Pier Maria Saccani (Mozzarella di Bufala Campana Dop). Il vero matrimonio di queste eccellenze è con la cucina e spetterà allo showcooking dello chef Peppe Daddio della Scuola di Cucina “Dolce&Salato” di Maddaloni tirare fuori il meglio di questi prodotti.
Allo stesso modo grande curiosità sulla presentazione dei “Panini dell’alleanza” creati da Ornella Buzzone, chef di Public House a Caserta, che hanno come ingredienti i quattro simboli del Made in Italy a tavola. Una contaminazione che ha l’obiettivo di far conoscere il sistema delle dop e delle Igp che ha alle spalle filiere uniche e certificate a livello europeo.
I Consorzi insieme hanno deciso di avviare un percorso di conoscenza dei prodotti che sono eccellenze italiane e la sinergia è, senza dubbio, il primo e più grande punto di forza.
L’asse del gusto che si sviluppa lungo la direttrice toscano-campana è un’opportunità unica per valorizzare prodotti simbolo della gastronomia italiana e una conoscenza più approfondita delle caratteristiche e dell’uso delle denominazioni italiane.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here