Home Ristorazione A scuola di Piada Romagnola: weekend intensivo con il Cescot di Rimini

A scuola di Piada Romagnola: weekend intensivo con il Cescot di Rimini

0

Dopo il successo delle passate edizioni che hanno visto arrivare iscritti da tutta Europa, torna anche quest’anno al Cescot di Rimini il corso interamente dedicato alla Piada romagnola. Un intensivo in “formula weekend” che consentirà ai partecipanti di scoprire, sotto la guida di uno chef esperto, tutti i segreti dell’impasto tradizionale e delle farciture più golose del “pane nazionale dei romagnoli”, ormai famoso ed apprezzato in tutto il mondo.

Di rigore l’uso degli utensili del mestiere, che gli iscritti potranno portarsi a casa al termine del corso: ricettario, parananza (il grembiule da cucina in stile romagnolo), tagliere, mattarello e naturalmente il testo, ovvero la teglia per cuocere la piada a puntino e ingolosire ospiti e clienti servendo piada e cassoni a casa o nei pubblici esercizi.

Il corso si terrà venerdì 14 e sabato 15 dicembre a Rimini. Grazie al Cescot la piada continua a varcare i confini della Romagna: i corsi passati hanno avuto iscritti dal Portogallo, dalla Spagna, dalla Germania, da Milano, dall’Elba e dal sud Italia.

Conosciuta fin dall’epoca romana, celebrata da Giovanni Pascoli (che fu il primo a definirla “pane nazionale dei romagnoli”) nel poemetto “La piada”, cantata da Samuele Bersani in “Freak”, la piada non è di banale preparazione, come sa chi si è cimentato almeno una volta nell’impasto e nella cottura. Nel 2014 ha ottenuto la registrazione come Indicazione Geografica Protetta (IGP) e nel 2016 è stata regina dello street food: con 1.100.000 visualizzazioni è il cibo “di strada” più ricercato su Google.

Per info e iscrizioni al corso: Cescot Rimini, Manola Arduini, Tel. 0541441937

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

[recaptcha]

5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here