Home Eventi Sigep Exp: in arrivo l’evento per anticipare i trend del fuori casa...

Sigep Exp: in arrivo l’evento per anticipare i trend del fuori casa dolce

Il fuori casa dolce cambia, la “Vision Plaza” del Sigep Exp è la sua mappa. Per orientarsi tra vendite digitali, nuove abitudini dei consumatori, sostenibilità ambientale e opportunità dei mercati esteri per l’out of home, l’appuntamento è con Sigep ExpEdizione completamente digitale dal 15 al 17 marzo prossimi della manifestazione di Italian Exhibition Group dedicata a gelateria, pasticceria e panificazione artigianali e caffè. Un palinsesto di oltre 20 talk, tra respiro internazionale e analisi del mercato domestico delle quattro filiere cui Sigep fa da apripista da 42 edizioni. Voluta per gli operatori professionali, “Vision Plaza” è il salotto progettuale del Sigep, quest’anno in diretta streaming dallo studio allestito al Palacongressi di Rimini. L’obiettivo? Giocare d’anticipo su scala globale.

Lunedì 15 marzo, dopo i saluti istituzionali, il palinsesto della “Vision Plaza” 2021 si aprirà con il primo talk dedicato al “Vivere e consumare fuori casa, le sfide di domani” con le voci di Simona Tondelli, del Dipartimento di Architettura della Scuola di Ingegneria e Architettura dell’Università di Bologna, Matteo Figura, Direttore NPD Group Italia, Francesco Bruschi, Strategy director di FutureBrand, introdotti da Corrado Peraboni, Amministratore Delegato di IEG.

È il digitale, il nuovo ingrediente dell’out of home globale. NPD Group, società leader nell’analisi del mercato dell’out of home, porta nella “Vision Plaza” Jochen Pinsker, Senior Vice President Foodservice Europe, che presenterà le stime di crescita post-Covid in Europa nel 2021, mentre Sanjev Kangatharan, Director of Foodservice Australia illustrerà quelle per i mercati asiatici; con David Portalatin, Senior Vice President, Food Industry Advisor, infine, verranno analizzate le prospettive negli USA. Talk con la voce di Matteo Figura, Director Foodservice Italy NPD Group, a fare da contrappunto e che, inoltre, illustrerà le opportunità nella digitalizzazione della filiera del fuori casa assieme a Paolo Cibien di GS1 Italy e Virgilio Maretto, CEO e Co-founder di Posti. Digitale e fuori casa, tema che verrà affrontato, nel paradosso del contatto senza contatto, da Valeria Martucci e Andrea Dell’Orco, rispettivamente digital strategist e general manager di Welcome Digital. Mentre Dolcesalato curerà un intervento su come il segmento pastry-business sia potenziato dal digitale. Che non è solo vetrina per i prodotti, ma anche scambio commerciale: ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, disegnerà la mappa dell’export dolce nel dopo Brexit con Gabriella Migliore, Help Desk Brexit Director dell’Ufficio di Londra.

Per la filiera del gelato, Franco Puglisi CEO di Editrade, racconterà per Punto IT, assieme a Massimiliano Scotti e Stefano Giordani il cambiamento delle vendite al consumo nell’assenza di aromi e gusti imposta dai canali digitali. Sistema Gelato, leader nelle soluzioni finanziarie e nella ricerca di partner strategici di filiera, offrirà una possibile strategia adatta alle gelaterie italiane nel mondo per innescare una “reazione a catena” virtuosa per cavalcare la ripresa. Infine, con ICE di Chicago, verranno esplorate le opportunità negli USA per il settore gelato.

Per la filiera della pasticceria, Livia Chiriotti, direttore editoriale di Pasticceria Internazionale, intervisterà i Maestri Giuseppe Amato, Alessandro Dalmasso, Leonardo Di Carlo e Giambattista Montanari sulle macro e micro tendenze in pasticceria guidate dalla parola chiave “cultura”. E poi in un dialogo con Fabrizio Fiorani, Asia’s Best Pastry chef 2019, sulla pasticceria italiana contemporanea tra avanguardia, arte e tecnica. Il talk di Italian Gourmet sulle nuove sfide e opportunità della pasticceria italiana, condotto dal direttore Francesco Briglia, vedrà ospiti il Maestro Iginio Massari dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani e Carlo Meo, AD di Marketing&Trade.

Sostenibilità alimentare al centro della strategia europea “Farm to fork” e della filiera della panificazione, negli interventi di ITALMOPA – Associazione Industriali Mugnai d’Italia, che ospiterà Ivano Vacondio, Presidente di Federalimentare, Michele Zerbini, senior manager acquisti di Barilla G. & R. Fratelli – Wheat & Flours Italy & Galliate Mill e Marco Benedetti, per Agugiaro & Figna Molini, direttore di ricerca al CINSA (Consorzio Interuniversitario Nazionale per le Scienze Ambientali). ASSITOL esplorerà la seconda giovinezza del pane tra i consumatori italiani con Giovanni Bizzarri e Palmino Poli, rispettivamente Presidente e Vicepresidente AIBI.

La sostenibilità è al centro anche dei talk firmati dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo con gli interventi di Erika Sesti su come tradizione e territorio abbiano ormai trovato casa anche nella produzione industriale e quelli di Carol Povigna e Nahuel Buracco del Pollenzo Food Lab sugli intrecci tra filiere per la riduzione degli scarti. Anche Dolcegiornale si occuperà di riduzione degli sprechi alimentari, con un focus sulla redditività aziendale. Modera il giornalista Ernesto Brambilla, intervengono i Maestri Pasticceri Roberto Rinaldini, Luca Cantarin e Giovanni Giberti.

Per la filiera del caffè, infine, sarà Bargiornale a prendere di petto la questione basilare del post Covid, legata ai consumi di caffè a casa: come può il bar invertire la tendenza, dopo che l’attenzione dei consumatori al prodotto e ai procedimenti di lavorazione e preparazione è cresciuta proprio durante il lockdown e le zone rosse? Dunque, riportare il consumatore al bar è la sfida dei chicchi. Modera il giornalista Andrea Mongilardi, intervengono Nadia Rossi, Andrea Matarangolo, responsabile Education di SCA Italy, Chiara Bergonzi, trainer di SCA, Samantha Giubertoni, fondatrice e titolare di B.Officina di Carpi e Dario Fociani, barista vincitore Caffetteria dell’Anno ai BarAwards 2020. Per il segmento specialty, interverrà SCA-Specialty Coffee Association Italy con un talk focalizzato sulle nuove sfide, abitudini e opportunità dello specialty coffee.

FOCUS ON SIGEP EXP 2021

Data: 15-16-17 marzo 2021  (Full Digital); Organizzazione: Italian Exhibition Group SpA; edizione: 42a; periodicità: annuale; info: www.sigep.it

 

Italian Exhibition Group (IEG), quotata sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., è leader in Italia nell’organizzazione di eventi fieristici e tra i principali operatori del settore fieristico e dei congressi a livello europeo, con le strutture di Rimini e Vicenza, oltre che nelle sue ulteriori sedi di Milano e Arezzo. Il Gruppo IEG si distingue nell’organizzazione di eventi in cinque categorie: Food & Beverage; Jewellery & Fashion; Tourism, Hospitality and Lifestyle; Wellness, Sport and Leisure; Green & Technology. Negli ultimi anni, IEG ha avviato un importante percorso di espansione all’estero, anche attraverso la conclusione di joint ventures con operatori locali (ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi e in Cina). IEG ha chiuso il bilancio 2019 con ricavi totali consolidati di 178,6 mln di euro, un EBITDA di 41,9 mln e un utile netto consolidato di 12,6 mln. Nel 2019 IEG ha totalizzato 48 fiere organizzate o ospitate e 190 eventi congressuali. www.iegexpo.it

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: