Home Alcolici Negroni compie 100 anni. Campari festeggia con una gara tra barman
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Negroni compie 100 anni. Campari festeggia con una gara tra barman

0
Negroni

I cento anni del Negroni vanno degnamente celebrati e Campari ha deciso di festeggiare l’anniversario del cocktail nato a Firenze in via Tornabuoni da un’idea del conte Camillo Negroni, con una serie di iniziative che coinvolgeranno la città di Firenze e non solo.

Il 15 gennaio, al cinema Odeon, si svolgerà la finale della sesta edizione della Campari barman competition.
Campari Academy invita così tutti i barman e le barlady partecipanti a reinterpretare il grande classico Campari per celebrarne il centenario.

Inoltre, Campari si affiancherà a Luca Picchi, autore del libro ‘Negroni Cocktail: una leggenda italiana‘ e capo-barman al caffè Rivoire di Firenze per apporre, a giugno 2019, una targa celebrativa a Firenze in via Tornabuoni.
Sempre a giugno arriverà il ‘Campari Academy Truck‘, un tour volto a diffondere in tutta Italia la cultura del bartending, che farà tappa a Firenze.
La presentazione degli eventi si è svolta a Palazzo Vecchio a Firenze.
Siamo a celebrare un avvenimento storico che ha trovato casa a Firenze – ha precisato l’assessore allo sviluppo economico del Comune di Firenze Cecilia Del ReSiamo felici che nel 2019 Campari abbia deciso di organizzare la ‘barman competition’ a Firenze, nella casa del Negroni“.

Secondo Lorenzo Sironi, senior marketing del Gruppo, l’idea di spostare la barman competition da Milano e Firenze è volta a “sancire un legame storico tra città e cocktail e dare un messaggio di autenticità. Da una moda nata 100 anni fa il Negroni è diventato un grande classico“.

Il Negroni è stato creato negli anni Venti, quando il Conte Negroni frequentava l’aristocratico Caffè Casoni a Firenze. Secondo la leggenda, stanco del solito aperitivo Americano, chiese al barman Fosco Scarselli di aggiungere una spruzzatina di Gin in sostituzione del seltz in onore dei suoi ultimi viaggi londinesi. Il cocktail creato divenne così un “Americano alla moda del conte Negroni” ovvero il Negroni, dal nome del suo ideatore.

5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here