Home Notizie Le Aziende informano Mionetto ottiene tre medaglie d’oro al Berliner Wine Trophy

Mionetto ottiene tre medaglie d’oro al Berliner Wine Trophy

Tre medaglie d'oro per Mionetto al Berliner Wine Trophy per Sergio di MO Collection, iValdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Extra Dry e Cartizze DOCG

Mionetto ottiene tre medaglie d'oro al Berliner Wine Trophy

Dal doppio oro conquistato con il Prosecco DOC Treviso Extra Dry di MO Collection e con il Cartizze DOCG Dry di Luxury Collection in occasione del Berliner Wine Trophy – Winter Edition, Mionetto riconferma la sua eccellenza aggiudicandosi tre medaglie d’oro anche nella Summer Edition.

Dalla sua prima edizione nel 2004, il Berliner Wine Trophy è diventato il più grande concorso vinicolo al mondo e la più importante degustazione di vino della Germania, sotto il patrocinio dell’OIV (Organizzazione Internazionale delle Vigne e dei Vigneti) e dell’UIOE (Unione Internazionale di Enologi). In questo contesto, Mionetto brinda ai tre nuovi ori ottenuti rispettivamente con Sergio di MO Collection, il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Extra Dry di Prestige Collection e il Cartizze DOCG Dry di Luxury Collection.

Sergio, che fa parte di MO Collection, una linea morbida ed elegante, dal design distintivo e ricercato, è una cuvée dal colore giallo paglierino delicato. Il profumo caratteristico si mescola abilmente a quello del miele e delle mele selvatiche. Si contraddistingue per un perlage sottile e intenso e per un sapore asciutto, gradevolmente amarognolo con un giusto grado di acidità che lo rende snello.

Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Extra Dry di Prestige Collection, la collezione più iconica di Mionetto, è uno spumante raffinato dai profumi e sapori inconfondibili di mela acerba, fiori d’acacia e glicine. Un Prosecco di colore paglierino carico, lucido, con perlage sottile e persistente.

Cartizze DOCG Dry, di Luxury Collection, la preziosa linea di Mionetto sublime espressione di stile e raffinatezza Made in Italy, si presenta come uno spumante dai luminosi riflessi dorati, solcato da un perlage fine e persistente. Sontuoso e complesso nei suoi profumi invitanti che richiamano la mela, la pera, note di agrumi e mandorle glassate, al sapore è fresco, armonico ed elegante.

“Siamo estremamente orgogliosi di questo nuovo successo – ha detto Alessio Del Savio Consigliere Delegato, Direttore Tecnico ed Enologo – perché ancora una volta premia l’eccellenza e la qualità dei nostri prodotti, un binomio che è frutto non solo delle capacità del team Mionetto ma anche dell’esperienza dei nostri conferitori con cui collaboriamo continuativamente da molti anni”.

 

 

 

Mionetto nasce nel 1887 dall’amore e dalla passione per la terra e per il lavoro in cantina del mastro vinificatore Francesco Mionetto, capostipite della famiglia. Immersa nelle colline di Valdobbiadene, culla del Prosecco, Mionetto ha saputo inoltre 130 anni di storia farsi interprete del territorio d’origine e divenire una delle aziende produttrici di vini e Prosecco più rappresentative nel panorama internazionale. Dai primi anni della sua fondazione, la Cantina si è caratterizzata sia per l’impronta moderna e innovativa, sia per la capacità di anticipare le tendenze mantenendo lo stretto legame con la cultura del territorio natio, che ancora oggi la contraddistingue nel mondo delle bollicine e ne fa sinonimo di Prosecco. Il lavoro degli enologi in Mionetto non è dedicato solo alla produzione di un vino di qualità elevata, ma anche a mantenere un’efficace collaborazione con i conferitori locali che storicamente forniscono l’uva da intere generazioni. E’ in queste storiche relazioni che Mionetto ha saputo garantire un eccellente livello qualitativo delle uve acquistate e dedicate al processo interno di vinificazione. Inoltre, è stata una delle prime cantine della denominazione ad esportare il Prosecco, dalla Germania agli Stati Uniti dove dal 1998 ha sede Mionetto USA Inc. La totale acquisizione della cantina nel 2008 da parte del Gruppo tedesco Henkell& CO. Sektkellerei KG, oggi Henkell-Freixenet, uno dei maggiori produttori europei di bollicine, ha portato grandi opportunità di crescita, sia in termini di mercato, sia da un punto di vista interno, organizzativo e gestionale. Alla guida di MionettoSpA un Management Board composto da Alessio Del Savio (Consigliere Delegato, Direttore Tecnico ed Enologo), Paolo Bogoni (Chief Marketing Officer), Robert Ebner (Chief Sales Officer) e Marco Tomasin (Chief Financial Officer).
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: