Home Media & TV Masterchef All Stars: vince Michele Cannistraro, Accademia Il Mondo delle Intolleranze
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Masterchef All Stars: vince Michele Cannistraro, Accademia Il Mondo delle Intolleranze

0
Michele Cannistraro Masterchef all Stars 2019

Il nostro Chef Michele Cannistraro detto “il cannibale di Rozzano”, si aggiudica il titolo di Masterchef All Stars, in una gara che ha visto una finale serratissima. A lui il premio di 100mila euro, devoluto al progetto solidale Libera Mensa.

Da ottavo nella terza edizione di Masterchef Italia, quando partecipò lasciando il suo lavoro di capocantiere per inseguire il sogno della cucina, è oggi vincitore di Masterchef All Stars.
Michele Cannistraro, che collabora attivamente con l’Accedemia Il Mondo delle Intolleranze dove tiene corsi di cucina amatoriali rivolti a chi soffre di intolleranze alimentari, ha battuto in finale Simone Finetti e Rubina Rovini.
Il cannibale è il migliore tra le stelle delle sette edizioni passate e ha vinto 100 mila euro da devolvere in beneficenza alla cooperativa Libera Mensa di Torino, che offre ai detenuti un corso professionale nel settore della ristorazione.
Una passione per le due ruote, ereditata dal padre, proprio a quest’ultimo il 39enne di Rozzano ha rivolto un pensiero all’inizio della semifinale: “l’ho perso quando avevo 12 anni, dunque non sono mai riuscito a condividere con lui le mie passioni. E anche se qui sono da solo, so che faremo il menù insieme”.

Papà felice di due bimbe, avute dalla moglie Marzia con cui ha da poco festeggiato i 15 anni di matrimonio, è particolarmnete orgoglioso dei suoi cavalli di battaglia: le “costine del Cannibale”, cotte a bassa temperatura, marinate due volte, grigliate e affumicate; la “fregula al mojito” con menta e lime; il “riso patate e cozze di sua mamma ma… rivisitato!”.
Ha sempre ribadito la gioia della scelta di partecipare al talent show che gli ha cambiato la vita: “Ora sono un imprenditore e faccio quello che mi è sempre piaciuto fare, cucinare. MasterChef è come girare pagina: ti dà un’opportunità pazzesca, ma devi saperla sfruttare e crederci”.
Senza dubbio, questo ulteriore riconoscimento rappresenterà per Michele una spinta a proseguire nella sua passione, trasformata finalmente in lavoro, sempre migliorandosi e andando avanti a testa alta.

5/5 (2)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here