Home Protagonisti Kitchen Quarantine: Massimo Bottura cucina in diretta con la famiglia

Kitchen Quarantine: Massimo Bottura cucina in diretta con la famiglia

0
Massimo Bottura

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

Un programma video casalingo a puntate, proiettato in diretta via Instagram, che ogni giorno vede protagonista lo chef Massimo Bottura e la sua famiglia.

È Kitchen Quarantine, un vero e proprio programma serale che vede la famiglia Bottura impegnata ai fornelli, a coinvolgere il “pubblico da casa a restare a casa”, e a intraprendere attività piacevoli, riscoprendo il gusto dello stare insieme ai propri cari, ma anche il gusto della cucina.

L’idea è di Alexa, videomaker, che ha coinvolto papà Bottura e famiglia in un’avventura serale al “servizio” dei tanti spettatori costretti a restare a casa.

Quello che vogliamo fare è condividere con il pubblico come si sta insieme chiusi in casa”, ha commentato lo chef, ma intrattenendo chi magari è solo e può sentirsi sollevato nel passare la serata in compagnia.

Lo scorso 10 marzo, per l’emergenza sanitaria, Massimo Bottura ha chiuso i suoi locali, ma non ha smesso di cucinare.

Lo chef tre stelle Michelin dell’Osteria Francescana di Modena non perde l’occasione per continuare a sperimentare e intrattenere, in compagnia di Lara Gilmore, Alexa (come già detto, alla regia) e Charlie.

I video sono realizzati in lingua inglese, visto il pubblico tanto variegato che segue Bottura, ma i contenuti sono tutti a forte impronta italiana, anzi modenese. La cucina è quella che quotidianamente Massimo, fino al 9 marzo, ha portato sulle tavole dei suoi locali.

Ora i prodotti tipici del territorio arrivano nelle nostre case attraverso il web. Per una volta i social non saranno più tanto malamente bistrattati, dato che rappresentano uno dei pochi canali che abbiamo per intrattenerci, sostenerci e sentirci uniti anche se lontani.

5/5 (3)

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here