Home Host 2019 Host 2019: contest, showcooking, seminari e formazione da tutto esaurito
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Host 2019: contest, showcooking, seminari e formazione da tutto esaurito

0

Sempre più grande, sempre più internazionale e sempre più ricca di eventi. Tutto il mondo dell’Ho.Re.Ca. si dà appuntamento all’apertura ufficiale di HostMilano (a fieramilano, fino al 22 ottobre 2019, con il taglio del nastro previsto per le ore 12.00 del 18 ottobre) per una nuova manifestazione da record: 2.249 gli espositori, di cui 1.360 italiani e 889 stranieri provenienti da 55 Paesi, tutti pronti a fare anche di questa 41° edizione la piattaforma ideale per andare alla scoperta di tutto ciò che “bolle in pentola” nel comparto dell’ospitalità professionale, dalle innovazioni di prodotto ai format che vinceranno la sfida del Terzo Millennio, passando per le ultime tendenze di un universo in continua evoluzione.

Merito di uno dei veri e propri “plus” di HostMilano, che manda in scena un “cartellone” unico di oltre 500 eventi fra seminari, workshop, gare, campionati, show-cooking, degustazioni e performance. Pensati ed ideati non solo per spaziare a 360° tra ogni settore dell’hospitality, ma anche per seguire i temi più “caldi” del momento, con l’aiuto di “grandi nomi” e dei professionisti più autorevoli del settore. Tra campionati (nazionali e internazionali) agli show-cooking di chef stellati, dalle creazioni di pasticceri e cake designer, alle esibizioni dei migliori baristas e bartender, tra i padiglioni e gli stand di Rho Fiera non mancheranno però, nemmeno i momenti di formazione e apprendistato per i più giovani: dalla sostenibilità, nei processi e nei layout, alle tecniche di comunicazione e vendita, fino alle più recenti scoperte in fatto di installazioni per il futuro del settore.

Focus innovazione: torna SMART Label, Host Innovation award

Innovazione e qualità. Per celebrare un binomio sempre più vincente nell’universo dell’ospitalità professionale, e che da sempre è la chiave del successo di HostMilano, torna anche quest’anno “IL” premio per tutto ciò che è sinonimo di qualità: SMART Label, Host Innovation award (Pad. 6  stand M40 N40 N11 N12) il concorso di Fiera Milano e HostMilano, in collaborazione con POLI.Design, Consorzio del Politecnico di Milano con il patrocinio di ADI – Associazione Italiana per il Disegno Industriale, che nelle sue ultime tre edizioni ha assegnato oltre 150 Award e 20 riconoscimenti speciali ad attori di primo piano del mondo Ho.Re.Ca italiano e internazionale.

Anche quest’anno, a valutare il tasso di innovazione e le “soluzioni più intelligenti”, sarà una giuria composta da 7 esponenti, tra docenti universitari, professionisti ed esperti nazionali e non, di grande esperienza nell’ambito del design, dell’ospitalità e del risparmio energetico, tra cui il Maestro dei pasticceri tricolori, Iginio Massari.

A loro è spettato il compito di scegliere i prodotti, i servizi e le iniziativa candidate sulla base di alcuni elementi fondamentali: l’efficienza delle funzioni del prodotto o del servizio, l’efficacia delle prestazioni del prodotto o della fruibilità del servizio, l’innovatività delle modalità di fruizione delle tecnologie e i vantaggi per l’utenza. Una scelta che quest’anno ha portato a selezionare, tra le 214 candidature presentate, 47 progetti per Smart Label (prodotti con contenuto innovativo caratterizzante); 6 per Innovation (prodotti che propongono il superamento di trend consolidati), 3 per Green Smart Label (prodotti con caratteristiche distintive di ecosostenibilità).

Ma non è finita, perché nell’ambito del progetto Smart Label, l’edizione 2019 di HostMilano vede la novità dei Design Talks (Pad 11 Stand U54): sette seminari di aggiornamento professionale per architetti, esperti e operatori del settore, con alcuni temi particolarmente “caldi” sul piatto. Come ad esempio quello su hotel e design (“The new challenges in hotel design: worldwide and Italy”, 18 ottobre, 14:30—17:00) o quello sul rapporto tra design e luoghi del cibo (“Food & retail: design nei nuovi scenari urbani”, 20 ottobre, 11:00—13:30).

PASTICCERIA DI LUSSO NEL MONDO by Iginio Massari

Tutti i segreti del luxury Pastry del Terzo Millennio, visti con un respiro internazionale e con l’ambizione di guardare dritti al futuro, come è nel DNA di Host. Si chiama PASTICCERIA DI LUSSO NEL MONDO by Iginio Massari, e promette di essere un vero e proprio “hub di innovazione”, l’appuntamento che, sotto la supervisione del Maestro in collaborazione con APCI (Pad 6 Stand E04 E14 F04 G09), darà vita a showcooking, seminari e degustazioni, tutti rigorosamente “live”, lungo i cinque giorni della manifestazione. Obiettivo: insegnare a comunicare correttamente cosa è, e come si evolverà, la pasticceria di lusso degli anni Duemila. Per farlo il Maestro, che sarà protagonista in prima persona di alcune dimostrazioni e “talk”, ha scelto di avere a fianco non solo i figli Debora e Nicola, ma anche una ventina tra i più grandi nomi della pasticceria, italiani e internazionali. I primi nomi confermati, che non hanno bisogno di presentazione, sono (in ordine alfabetico) Riccardo Bellaera, Luigi Biasetto, Guido Castagna, Davide Comaschi, Fabrizio Fiorani, Fabrizio Galla, Pascal Lac, Luca Mannori, Pierre Marcolini, Monica Meschini, Giuseppe Piffaretti, Roberto Rinaldini e Norihiko Terai.

Ristorazione Professionale: in agenda academy, dibattiti e degustazioni

Un team di professionisti in grado di osservare i cambiamenti del mercato e di proporre idee concrete a tutti gli operatori della ristorazione, grande e piccola. Sono i consulenti, italiani e non, di FCSI – Foodservice Consultants Society International, che in occasione di HostMilano daranno vita a un fitto menu di eventi, tra presentazioni, workshop e tavole rotonde, dove discutere non-stop sul “Futuro del Food e dell’Hospitality” (Pad. 2 Stand A12 – B07).

Si chiama, invece, Restaurant engineering – Evoluzione del Mondo del Fuoricasa vista da Dietro le quinte, lo spazio dedicato al mondo della Ristorazione … a 360°a cura di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani; un format pensato per dare voce ai più importanti protagonisti di ogni comparto, con l’aiuto di chef blasonati, ospiti vip, partner istituzionali, showcooking, degustazioni e dibattiti (Pad. 4 Stand P54 R53 P46 R45).

Da non perdere infine, la prima Academy della Federazione Italiana Cuochi, a cura di FIC; durante tutte e cinque le giornate della manifestazione, una Cucina in design realizzata dai partner tecnici della federazione sarà il teatro di un ricco programma di dimostrazioni culinarie, video e tavole rotonde, con ospiti d’eccezione provenienti dal mondo della ristorazione, dalle istituzioni e con personalità operanti nel sociale (Pad. 2 Stand V22 Z21).

A Host va in scena la “nuova” Arte Bianca

L’Arte Bianca protagonista. Mai come quest’anno, tra i padiglioni di Rho Fiera va in scena la celebrazione di un settore in grande evoluzione. Apre le danze la Bakery Academy, a cura dell’associazione Panificatori di Milano, che dal 18 al 22 ottobre, propone laboratori, momenti di confronto, e novità nel campo della panificazione, alla presenza, tra gli altri, di vere e proprie “autorità” in materia come Matteo Cunsolo, Ezio Rocchi e Luca Montersino (Pad 6 Stand L30-M29).

Show-cooking e degustazioni saranno invece al centro delle proposte di A.P.Pa.Fre. – Associazione Produttori Pasta Fresca della Piccola e Media Impresa, che presso il suo Stand ospiterà i soci pastai pronti a presentere i loro prodotti (Pad. 4 – Stand M57).

All’interno dell’area dedicata all’Arte Bianca, non mancherà neppure il tradizionale appuntamento con il Campionato Europeo della Pizza, a cura di Pizza e Pasta Italiana e Scuola Italiana Pizzaioli: il contest che ogni due anni raccoglie pizzaioli provenienti da tutta Europa, per una due giorni dedicata al piatto italiano più apprezzato, declinato e consumato nel mondo (Pad. 3 Stand T51 U50, 21-22 ottobre).

Gelato & Pasticceria: in scena contest, gallery e seminari di marketing

Due competizioni, entrambe di livello internazionale. Tornano a HostMilano i due campionati mondiali per eccellenza nell’ambito del gelato pastry: Cake Designers World Championship e World Trophy of Pastry, Ice Cream and Chocolate, a cura di FIPGC, Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria (Pad. 10 Stand L76). Il 19 e 20 ottobre, la lotta per i migliori designer di torte sarà tra Italia, Francia, Usa, Peru, Sri lanka, Macao, Hong Kong, Ungheria, Cina, Brasile, Germania, porto Rico, Polonia, Messico, Marocco, Olanda, Corea del sud, Egitto. il 21 e 22 ottobre, invece, per il “World Trophy of Pastry Ice Cream And Chocolate FIPGC” si sfideranno Peru, Bolivia, Francia, Australia, Italia, Giappone, Usa, Tailandia, Cina, Romania, Messico, Marocco, Polonia, Algeria, Tunisia, Egitto.

A cura dei Maestri del Lievito Madre sarà una delle new-entry dell’edizione 2019 di HostMilano, il Panettone World Championship. In programma, il 20 ottobre, l’incoronazione dei vincitori e la consegna dei premi, dopo che  I panettoni saranno assaggiati e giudicati da due differenti giurie: una tecnica, formata dai più noti e qualificati pasticceri nazionali ed esteri, ed una critica, composta da giornalisti ed esperti gourmet (Pad 6 Stand L32 – M39).

Ad arricchire l’offerta di eventi della macro area “Gelato Pasticceria” arriva poi Art Gallery, a cura di Pastry Magazine e FIPGC Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria; uno spazio di 200 mq con oltre 200 opere in esposizione e lavorazioni dal vivo di Pasticceri Italiani ed Internazionali provenienti dai cinque continenti (Pad. 10 Stand H76  L83  H84  L89).

All’insegna della formazione sarà Contest School: un “contest live” a cura di FIPGC Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria e Miur – Ministero Istruzione Università e Ricerca, dove le scuole terranno una serie di dimostrazioni inerenti le diverse sfaccettature della pasticceria e dei dessert al piatto (Pad. 10 Stand H76  L83  H84  L89). Chiudono l’agenda, le Pillole di Marketing, mini lezioni di marketing e comunicazione rivolte a gelatieri e pasticcieri, con la novità di quest’anno della diretta Fecebook attraverso i canali social della rivista PuntoIT e PuntoITALY (stand Editrade, Pad. 10 Stand H83).

Bar e Caffè: a Host va in scena il chicco nero in tutte le sue forme

Ricco come non mai. A HostMilano il menu preparato per amanti e appassionati del caffè prende il via con un vero e proprio evento culturale come TO COFFEE, a cura di Andrej Godina e dell’associazione Umami Area; accanto ai più attuali scenari di innovazione e agli ultimi spunti sulla contaminazione tra diversi mondi e merceologie, il focus sarà posto sulla sostenibilità di filiera, in quanto concetto da comunicare e proporre al consumatore (Pad. 24 Stand V50 Z49).

Altro appuntamento da non perdere è il VI° Gran Premio della Caffetteria Italiana, a cura di Aicaf, Accademia Italiana Maestri del caffè e ALTOGA, Associazione Nazionale Torrefattori e Importatori di Caffè e Grossisti Alimentari; a darsi battaglia saranno i migliori baristi tricolori selezionati durante l’anno, dal nord al sud Italia. Sempre a cura delle due associazioni, si svolgerà in collaborazione con AICAF, World Latte Art Battle Championship, il contest che vedrà sfidarsi i migliori latte artist italiani e internazionali provenienti da oltre 10 Paesi del mondo (Pad. 18 stand M98 M86).

Un format itinerante, unico nel suo genere, che si muoverà attraverso i vari stand. E’ questo Coffee Addition, a cura di Gianni Cocco, Aicaf, Accademia Italiana Maestri del caffè, e ALTOGA, Associazione Nazionale Torrefattori e Importatori di Caffè e Grossisti Alimentari; attraverso un mix di master dedicati agli operatori professionali, i riflettori verranno accesi su un tema originale come il rapporto tra mondo della “mitigazione” e chicco nero (Pad. 18 Stand M98 – M86).

Cinque giorni ad evidenziare gli skills richiesti alle figure di tendenza come quella del barman e del bartender, senza però trascurare quelli tradizionali del barista o del cameriere di sala. Lo stand di FIPE, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, sarà il palcoscenico dove professionisti esperti animeranno Flair&Mixology H24, contenitore all’interno del quale un banco bar, con le diverse postazioni, servirà a dimostrare concretamente le differenti professionalità dei protagonisti del caffè (Pad. 14 Stand M14 M20 N13 N19).

Dal trend dei prodotti naturali a quelli vegetariani, dai superfood al Km 0, la rivista Mixer insieme a Planet One, saranno presenti a Host 2019 con Gli aromi del Food&Beverage; uno spazio dove portare l’attenzione di gestori e clienti verso un nuovo tipo di consumo legato a concetti di naturalità, benessere e consapevolezza. Per contribuire a realizzare un vero e proprio “rinascimento” del concetto di food&beverage (Pad. 18 Stand L50 N57).

Chiude il panorama dedicato al chicco nero Una vetrina di innovazione, a cura di SCA, Specialty Coffee Association. Un progetto studiato insieme a Fieramilano per presentare il meglio dell’industria dei caffè speciali, all’interno di uno spazio interattivo nel quale i visitatori potranno fare networking, oltre che assistere a seminari e conferenze, e prendere parte a un’esposizione dedicata alle novità nel campo degli specialty coffee (Pad. 14 Stand L06 – M05).

Tavola, Arredo e Tecnologia: torna FUTURBAR-REvolution

Un laboratorio di valori positivi dove sperimentare nuovi paradigmi dell’ospitalità. E’ Futurbar-HotelRevolution di Massimo Mussapi, l’iniziativa che vuole proporre attraverso prodotti, idee e suggestioni sorprendenti i valori fondanti di un vero e proprio Manifesto della Nuova Ospitalità, teso a ridefinire concetti come lusso, low cost, sharing, comfort, empatia e sinergia con il territorio. Ma HotelRevolution sarà anche un modo nuovo di esporre: i prodotti delle tante importanti aziende che partecipano saranno “raccontati” singolarmente per far emergere con chiarezza punti di forza e utilità pratiche (Pad. 11 Stand U47 U59).

Appuntamento con la Food-Technology Lounge

Un luogo dove conoscere, incontrare, aggiornarsi. Si chiama Food-Technology Lounge, a cura di Anima ed EFCEM Italia, il punto di riferimento per le tecnologie Made in Italy di Food e Ho.Re.Ca. all’interno di Host 2019; uno spazio dove scoprire non solo le migliori tecnologie alimentari di ANIMA Confindustria Meccanica Varia e di EFCEM Italia (oltre alle sinergie dei partner ICIM ed Eurovent), ma anche dove partecipare a un ricco calendario di incontri, con aggiornamenti tecnico-normativi, appuntamenti business e approfondimenti sui trend di mercato (Pad 6 Stand M50 M42 N37).

Tutti gli aggiornamenti sono disponibili su: www.host.fieramilano.it, @HostMilano, #Host2019.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (1)

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here