Home Vinitaly 2019 Distilleria Nardini festeggia a Vinitaly i suoi primi 240 anni
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Distilleria Nardini festeggia a Vinitaly i suoi primi 240 anni

0
Distilleria Nardini a Vinitaly

Nardini, la più antica distilleria d’Italia e leader dal 1779 nel mercato delle grappe e dei distillati di eccellenza, celebra ufficialmente il suo 240esimo anniversario di attività alla 53ª edizione di Vinitaly, il Salone internazionale dei vini e dei distillati, presentando in esclusiva la Grappa Bianca 50° vestita di un’etichetta celebrativa dell’anniversario e la nuova Grappa Riserva Selezione Bortolo Nardini Single Cask 22 anni in edizione limitata 3.240 pezzi.

L’ETICHETTA CELEBRATIVA DELLA GRAPPA NARDINI BIANCA 50

È il 16 aprile 1779 quando Bortolo Nardini trasforma un’antica pratica contadina in nobile arte distillatoria, fondando all’allora Bassano Veneto, oggi Bassano del Grappa, la prima distilleria d’Italia con annessa “Grapperia” per produrre grappa con un alambicco in pianta stabile e rivenderla. Per la prima volta non era più il distillatore, con il suo alambicco mobile, a recarsi dai contadini per distillare ma i contadini stessi a conferirgli le vinacce per la produzione di grappa. Nasce la Grappa Nardini, che Bortolo chiama “Aquavite di vinaccia”, alla maniera latina senza la “c”, giocando sull’etimologia che la vuole a volte “aqua di vita” altre “aqua della vite”. Un prodotto rimasto fedele nei secoli ai metodi di lavorazione artigianali, alla scelta della migliore materia prima e alla perfezione qualitativa, divenendo icona per eccellenza della grappa in Italia e nel mondo.

Per festeggiare questo importante traguardo è stata creata un’etichetta speciale di colore argento dedicata ai 240 anni della grappa bianca 50°, un grande classico intramontabile,dall’aspetto cristallino, con un profilo aromatico schietto e generoso e dal gusto coinvolgente che racchiude nell’inconfondibile bouquet floreale il suo punto di forza. Buon 240° anniversario Grappa!

LA NUOVA GRAPPA RISERVA SELEZIONE BORTOLO NARDINI SINGLE CASK 22 ANNI

Allo stand B6 del padiglione 3, Nardini espone, oltre alle storiche grappe, anche i quattro blend della Selezione Bortolo Nardini, la linea premium dedicata all’Horeca, che per l’anniversario dei 240 anni si arricchisce della nuova Grappa Riserva Selezione Bortolo Nardini Single Cask 22 anni in edizione limitata 3.240 pezzi.

Selezionata scrupolosamente nella calata in botte dal mastro distillatore, questa superba grappa single cask invecchia per 22 anni in una singola botte di rovere di Slovenia. Dal profilo complesso e delicato, ricco di sfumature, con evidenti sentori di vaniglia e leggere note floreali, si rivela sorprendentemente morbida al palato.

Questa grappa, dall’anima unica e preziosa e dal gusto pieno e raffinato, completa la linea ultra premium “Selezione Bortolo Nardini”, frutto di un progetto ventennale che stabilisce una nuova soglia di qualità per il distillato nazionale italiano con la scelta delle grappe più morbide, profumate e dolci, ottenute da vinacce freschissime ed esclusivamente diraspate.

THE GRAPPA HANDBOOK

All’interno del prestigioso contesto di Vinitaly viene presentata in anteprima la seconda edizione di The Grappa Handbook, scritto da Nick Hopewell-Smith e tradotto per la prima volta in lingua italiana.

Un’autorevole guida che illustra l’importanza culturale della Distilleria Nardini, ambasciatrice del marchio più prestigioso di grappa al mondo e partner d’ eccellenza di questo libro. Il manuale spazia dalle origini della grappa ai processi di distillazione fino arrivare alla miscelazione della grappa di cui Nardini ne è pioniera dal 2006. Il libro presenta inoltre un contributo speciale nella sezione “racconti di grappa” di Dale DeGroff, considerato da molti come il padre della mixologia.

The Grappa Handbook contiene più di 40 ricette di cocktail, create per l’occasione da celebri mixologist di tutto il mondo. L’ampia scelta comprova il rinnovato interesse per la grappa come ingrediente nei cocktail e sottolinea la qualità, versatilità e varietà dei prodotti Nardini.

Non mancano poi accenni al food pairing con la grappa e all’utilizzo della stessa come ingrediente: la grappa, infatti, oltre ad essere consumata come digestivo dopo i pasti e in miscelazione, è altresì ampiamente utilizzata nella preparazione di molti piatti, dagli antipasti ai dessert.

The Grappa Handbook si conclude con una sezione dettagliata del portafoglio prodotti di Nardini dalle grappe agli aperitivi, bitter e liquori dolci.

Oltre alle storiche grappe e alla Selezione Bortolo Nardini, la gamma di grappe ultra-premium concepita per stabilire una nuova soglia di qualità per il distillato nazionale italiano, non mancano nel libro approfondimenti sulla profumata Acqua di Cedro, l’intramontabile Tagliatella e l’assortimento degli aperitivi e amari: il Mezzoemezzo, il Rosso e il Bitter, classici dell’aperitivo tradizionale bassanese, solo per citarne alcuni.

Nardini invita a festeggiare questo compleanno speciale, a scoprire le novità e il ricco assortimento dei suoi rinomati prodotti al Vinitaly, dal 7 al 10 aprile 2019, all’interno del Padiglione 3 Stand B6, a Veronafiere.

 

DITTA BORTOLO NARDINI
La storia della famiglia Nardini è sinonimo di passione, amore per il proprio territorio e qualità. È la storia della più antica distilleria d’Italia nata nel 1779 all’ingresso del Ponte Vecchio a Bassano del Grappa e frutto del lavoro della famiglia Nardini. Una vita dedicata ad esaltare il proprio territorio, culla di un prodotto prezioso ancora oggi, dopo due secoli. Oggi è la 7° generazione, Angelo, Antonio, Cristina e Leonardo Nardini, a portare avanti la tradizione familiare e a diffondere la cultura di un’icona italiana nel mondo.
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here