Home Attualità Approvata direttiva UE su plastica monouso: limitazioni dal 2021
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Approvata direttiva UE su plastica monouso: limitazioni dal 2021

0
plastica monouso

Con 560 sì, 35 no e 28 astensioni il 27 marzo l’Unione Europea ha reso definitiva la direttiva sulla plastica monouso che tanto ha fatto discutere negli ultimi mesi.
Più precisamente, la neo approvata legge prevede che dal 2021 vengano banditi quegli articoli monouso per i quali esistono alternative sul mercato: posate, piatti, bastoncini cotonati, cannucce, mescolatori per bevande e aste dei palloncini, oltre che contenitori in polistirolo, anche se realizzati in  plastica oxodegradabile.
Per quei prodotti per i quali non esiste in commercio un valido equivalente, l’Unione Europea chiede alle singole nazioni di individuare sistemi che ne riducano l’utilizzo e di darne conto entro due anni.
Inoltre, l’Unione pone un obiettivo di raccolta del 90% per le bottiglie di plastica entro il 2029 e stabilisce che entro il 2025 il 25% delle bottiglie di plastica dovrà essere composto da materiali riciclati, quota che salirà al 30% entro il 2030.
Viene inoltre rafforzato il principio secondo cui “chi inquina paga”, introducendo un regime di responsabilità estesa per i produttori di tabacco e di attrezzi da pesca (questi ultimi, ad esempio, dovranno farsi carico della raccolta delle reti da pesca rotte disperse in mare).
I Paesi dell’Unione dovranno recepire la legge nelle normative nazionali e mettere a punto piani generali per il raggiungimento degli obiettivi, un impegno che non può prescindere dal confronto costruttivo e sistematico “con tutti i portatori d’interesse (produttori, amministrazioni, utilizzatori, associazioni ambientaliste) per accompagnare la transizione e rendere efficace il percorso di de plastificazione” come ha specificato Stefano Ciafani, presidente di Legambiente.
Il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha parlato di un “voto storico al Parlamento europeo: il cammino per arrivare allo stop della plastica monouso in Ue è realtà. Appena l’iter formale sarà concluso, orientativamente a fine aprile, ci attiveremo immediatamente per il recepimento della direttiva in Italia”.

CLICCA QUI E LEGGI IL COMUNICATO STAMPA DEL PARLAMENTO EUROPEO

5/5 (2)

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here