Home Mercato Fusioni & Acquisizioni Zucchetti investe ancora nel settore hospitality con l’acquisizione di LybraTech

Zucchetti investe ancora nel settore hospitality con l’acquisizione di LybraTech

Zucchetti investe ancora nel settore hospitality con l'acquisizione di LybraTech

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

Nonostante il periodo difficile per il settore dell’ospitalità, Zucchetti continua a investire in questo mercato ampliando e potenziando la propria offerta di soluzioni grazie anche ad acquisizioni strategiche.

In questa ottica si riconduce l’acquisizione di LybraTech, startup digitale del portafoglio di LVenture Group che ha sviluppato un ‘revenue management system’ capace di ottimizzare i ricavi delle strutture alberghiere.

Si tratta di un software in grado di suggerire, mediante machine learning, il prezzo ottimale di vendita delle stanze di albergo. Grazie alla sua tecnologia proprietaria basata sull’intelligenza artificiale la soluzione di LybraTech è in grado di adattare i prezzi dinamicamente e in tempo reale, consentendo agli hotel di individuare rapidamente la tariffa migliore per i propri servizi.

“Entriamo in un gruppo leader in Europa nella vendita di soluzioni software con una forte vision e una radicata cultura del lavoro. Valori e ambizioni che si sposano perfettamente con la nostra volontà di continuare il processo di crescita a livello mondiale. Il capitale umano e di dati a disposizione del gruppo Zucchetti rappresentano un grande potenziale che abbiamo appena iniziato a esplorare. Il lavoro in sinergia con le altre società del gruppo che operano nel campo dell’hospitality ci consentirà di mettere a disposizione degli hotel i migliori strumenti di analisi in termini di accuratezza: un grande supporto per affrontare questo delicato periodo. Abbiamo trovato tanta voglia e disponibilità da parte di tutti e questo ci rende molto fiduciosi per il futuro. LybraTech continuerà ad avere l’anima ardente di una startup, fortemente orientata all’innovazione e sempre attenta alla soddisfazione dei propri clienti.” – ha dichiarato Fulvio Giannetti, CEO di LybraTech.

“Siamo molto soddisfatti dell’operazione: abbiamo accelerato LybraTech riconoscendo il suo enorme potenziale e l’abbiamo supportata costantemente nella sua crescita, sino a questo importante traguardo. Questa acquisizione dimostra che in Italia ci sono aziende che credono fortemente nell’innovazione e lo dimostrano concretamente, investendo in team e soluzioni tecnologiche che anticipano il futuro. Complimenti al gruppo Zucchetti e in particolare ad Angelo Guaragni per la vision: il successo delle aziende passa per la continua ricerca di soluzioni all’avanguardia.” – ha affermato Luigi Mastromonaco, Head of Investments & Portfolio Growth di LVenture Group.

“Il gruppo Zucchetti ha da sempre come obiettivo non solo quello di diventare il principale partner tecnologico delle aziende nei mercati in cui opera, ma anche di consolidare la propria leadership mediante continui investimenti in innovazione e integrando nella propria offerta alcune eccellenze operanti nel settore. LybraTech è sicuramente una di queste, in quanto, oltre ad aver potuto contare sull’esperienza di LVenture Group, ha sviluppato una soluzione unica nel suo genere per il mondo alberghiero. È indubbio che sia un momento difficile sul piano economico per gli operatori del turismo, ma siamo altrettanto sicuri che, per loro, puntare sulle tecnologie digitali sia la strategia migliore per accelerare la ripresa., ha aggiunto Angelo Guaragni, amministratore Zucchetti Hospitality.

[contact-form-7 id=”1103″ title=”Form Articoli”

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (3)

Lascia una valutazione

Condividi su: