Home Notizie Zucchetti acquisice Maxidata e fa il suo ingresso nel mercato enologico

Zucchetti acquisice Maxidata e fa il suo ingresso nel mercato enologico

Zucchetti

Zucchetti, software house leader in Italia, entra nel mercato enologico grazie all’acquisizione di Maxidata, azienda specializzata in software dedicati alla gestione delle cantine e delle aziende vinicole.

Una bottiglia di vino su cinque venduta in tutto il mondo è italiana: è un mercato in espansione quello vitivinicolo del nostro paese, che negli ultimi anni sta subendo una vera e propria trasformazione anche a livello digitale, con l’ingresso delle nuove tecnologie nella gestione di cantine e vitigni. E proprio a questa esigenza tecnologica risponde Maxidata, azienda che dal 1987 si occupa dello sviluppo di software gestionali specifici per il settore vitivinicolo e da oggi entrata a far parte del Gruppo Zucchetti.

Attraverso l’acquisizione di Maxidata, che grazie ai suoi software gestionali consente ad oltre 6.300 stabilimenti enologici di interfacciarsi con il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali coprendo più del 30% del totale nazionale, Zucchetti porterà la sua costante innovazione all’interno del settore vitivinicolo” – spiega Alessandro Zucchetti, presidente di Zucchetti – “La sinergia fra l’esperienza di Maxidata e le tecnologie sviluppate da Zucchetti per i software ERP risponderà al meglio alle esigenze di un mercato sempre più orientato all’evoluzione digitale come quello enologico”.

Soddisfatto anche Enrico Moroni, amministratore delegato di Maxidata. “Siamo fieri di entrare a far parte del prestigioso gruppo Zucchetti ed entusiasti di poter mettere a disposizione le nostre competenze maturate nel tempo per il settore vitivinicolo. Riteniamo questa scelta possa dare ancora più enfasi ai futuri sviluppi degli applicativi, rafforzando la nostra offerta globale a beneficio degli utenti Maxidata, ai quali potremo proporre un quadro ampio e sfaccettato di soluzioni per ogni ambito della realtà aziendale. Inoltre, grazie all’ingresso nel Gruppo Zucchetti, riusciremo a cogliere ulteriori opportunità di espansione sia nel mercato nazionale che estero”.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: