Home Turismo Wizz Air, dal I novembre cambia la policy sui bagagli

Wizz Air, dal I novembre cambia la policy sui bagagli

Wizz Air

Arrivano nuovi regolamenti sulla policy bagagli per i voli low cost Wizz Air a cui i viaggiatori dovranno porre attenzione.

Secondo il regolamento della compagnia aerea ungherese, che entrerà in vigore il prossimo 1 novembre, i passeggeri potranno portare gratuitamente a bordo una borsa di dimensione massima pari a 40x30x20, mentre i passeggeri che acquistano la tariffa priority potranno portare anche un trolley di dimensione massima 55x40x23.
Prevista inoltre una tariffa a partire da 7 euro per l’imbarco di un bagaglio da 10 kg. “Le prenotazioni senza la Wizz Priority effettuate prima del 10 ottobre per viaggiare dopo l’1 novembre 2018 – informa la compagnia in una nota – avranno un upgrade con un bagaglio gratuito da 10kg da imbarcare, mentre le prenotazioni con un bagaglio da imbarcare avranno un upgrade con la Wizz Priority”.

Secondo Johan Eidhagen, Chief Marketing Officer di Wizz Air, “I passeggeri vogliono prodotti separati e questo è il cuore del modello Ultra Low Cost, anche Wizz Air. Vogliamo offrire ai nostri clienti le tariffe più basse possibili e una visione trasparente dei prezzi dei biglietti. Tramite unbundling di prodotti e servizi, Wizz Air democratizza il modo di viaggiare e consente un’offerta pay-per-need”.
Secondo la compagnia ungherese questo approccio alla politica dell’imbarco bagagli contribuirà ad un imbarco più confortevole e veloce migliorando le performance della compagnia.
I clienti di fatto potranno scegliere tra diverse possibilità per l’imbarco del bagaglio; “Siamo convinti – spiega ancora Johan Eidhagen – che la nostra versatile offerta di oltre 50 combinazioni di bagagli soddisferà le esigenze dei nostri clienti in modo personalizzato e che i nostri passeggeri continueranno a pagare solo per i servizi che intendono utilizzare. A partire dal 1 ° novembre, renderemo i viaggi più confortevoli offrendo al contempo le tariffe più basse possibili in tutta la nostra estesa rete di 143 destinazioni in 44 paesi.”

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: