Home Mercato Indagini e Ricerche Turismo e prezzi: maggio 2018 registra +2,2% sul 2017 secondo dati Fipe

Turismo e prezzi: maggio 2018 registra +2,2% sul 2017 secondo dati Fipe

Fipe Turismo

In una nota informativa del suo Centro Studi, Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi rende noti i dati riguardo la dinamica dei prezzi nel settore turistico attestata a maggio 2018, sulla base dello scarto con maggio 2017.
Ciò che si evince in maniera netta è l’accelerazione dei prezzi di beni e servizi turistici, con una variazione tendenziale che passa dallo +0,5% di aprile al +2,2% di maggio. Allo stesso modo, si registra un aumento dei prezzi nei trasporti, così come nei servizi di alloggio e ristorazione.

In particolare, i trasporti registrano una variazione del +4,0%, in accelerazione rispetto a quanto registrato nel mese scorso (-5,6%), ascrivibile principalmente al trasporto aereo +13,0% (era -8,0% ad aprile).

Fipe - Trasporti alloggi e ristorazione
I prezzi dei beni e servizi turistici – Centro Studi Fipe

Nei servizi più importanti del paniere di spesa del turista si registra un incremento del +1,3% sia per la ristorazione che per l’alloggio, per quest’ultimo dovuto principalmente all’aumento degli alberghi (+1,6%) . La variazione dei pacchetti vacanza accelera a +3,2%. I prezzi dei beni turistici specifici e non specifici registrano una variazione del +2,7% per effetto soprattutto dell’andamento del prezzo dei carburanti (+5,8%).

Le voci presenti nella nota informativa riguardano due differenti tipologie di prodotti: i prodotti caratteristici, beni e servizi che in assenza di visitatori tenderebbero a scomprarire o il cui consumo verrebbe ridotto significativamente, e i prodotti specifici e non specifici, che sono connessi all’attività turistica ma non derivano principalmente da questa.

Fipe - Prodotti turistici caratteristici

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: