Home Eventi & Fiere Torna a Cremona il BonTà, salone dei sapori autentici e del cibo...
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Torna a Cremona il BonTà, salone dei sapori autentici e del cibo di qualità

0

Il BonTà – Salone delle Eccellenze Enogastronomiche dei Territori torna a CremonaFiere dal 9 al 12 novembre con 2.000 prodotti artigianali dei territori.

L’edizione dell’anno scorso ha portato a Cremona più di 30 mila visitatori; quella di quest’anno, la numero 16, riempirà di nuovo per 4 giorni gli spazi di CremonaFiere di profumi e sapori dei cibi di tutta Italia.
Il Salone dedicato ai sapori autentici e al cibo di alta qualità è un evento unico in cui l’eccellenza enogastronomica dei prodotti tipici dei territori, unita all’educazione alimentare e alle nuove esigenze del mercato, incontra l’interesse dei consumatori e degli operatori del settore. Una particolare attenzione verrà dedicata proprio a quest’ultimi, che potranno individuare le migliori attrezzature professionali per le loro attività.
Il salone comprende infatti anche uno spazio dedicato ai professionisti della ristorazione: BonTà Professional permetterà di toccare con mano il meglio delle attrezzature professionali per realizzare piatti gustosi e innovativi prestando attenzione a igiene, praticità e riduzione degli sprechi.

il bontà

Terzo filone della manifestazione è quello dedicato alla birra: Special Beer Expo. Qui le specialità birraie dei territori incontrano professionisti e appassionati del mondo della birra, creando il contesto ideale per scoprire abbinamenti originali, tendenze innovative e per confrontarsi sulle ultime novità in tema di somministrazione e consumazione delle birre speciali.

Parlando di cibo italiano nel mondo, la pizza occupa un posto di primissimo piano. In un paese dove la tradizione per la cucina si tramanda da secoli, il BonTà renderà omaggio a uno dei piatti più caratteristici della cucina tricolore con un appuntamento dedicato a tutti i sapori della Pizza: Pizza & Co., organizzato in collaborazione con Mantelli Giacomo arredamenti & forniture alberghiere.
Pizza & Co. accompagnerà i quattro giorni della manifestazione grazie a un gruppo di pizzaioli italiani che si alternerà al forno proponendo molte variazioni del celebre piatto salato. Sarà un paradiso per golosi dedicato alle pizzerie e alle loro specialità, dove i “Maitre Artisan Pizzaioli” proporranno ricette originali, in abbinamento al vino presentato dai produttori de il BonTà e alle birre di Special Beer Expo, grazie all’esperienza della biersommelière Chiara Andreola, diplomata alla Doemens Akademie di Monaco di Baviera.

Oltre 40 gli eventi e le degustazioni guidate che si terranno tutti i giorni: la creatività arriverà in cucina con gli impasti colorati al naturale e le chiffon cake di alcune delle più note foodblogger italiane, mentre l’Accademia Italiana del Peperoncino darà vita alla mostra Peperoncini dal Mondo, con cinquanta varietà provenienti da ogni continente. Sarà presente anche Enzo Monaco, presidente dell’Accademia italiana del peperoncino e della Word Chilli Alliance, l’associazione internazionale che promuove in tutto il mondo la cultura piccante, a disposizione dei partecipanti della fiera e dei curiosi che vorranno approfondire con lui ogni tipo di informazione e di curiosità sul mondo piccante.

Un connubio davvero inedito sarà poi quello dedicato al cibo e alla moda con L’abito gourmet – la moda che fa bene, a cura della stilista Angela Colosimo. Il vestito che si mangia, realizzato con ingredienti dolci, come caramelle o cioccolato, ma anche salati, come il pane, i tarallini e gli snack (e a Cremona con le caramelle marshmallows, i peperoncini, i bon bons), riporterà al mondo incantato dell’infanzia di ognuno di noi, quando la fantasia era senza freni e il tempo godeva di una dimensione dilatata, pura e spensierata. Diventerà così vera la “favola” del vestito che si mangia, ora ben raccontata e collocata nella concretezza di una moda che “non fa male”. E ancora moda e spettacolo con Fashion Cooking, direttamente dal mondo della moda e dello spettacolo, ambasciatori delle tradizioni culinarie familiari, con Loris Odato, ex tronista di Uomini e Donne e la modella Gloria Tonin.

Il BonTà 2019 ospita anche la presentazione del progetto PECCO: Piazza Etica Calabria Contadina, nato in Calabria nel 2018 come sintesi dell’esperienza professionale maturata in tutta Italia, dal Gruppo RistorArt, nella ristorazione di qualità e nei grandi eventi. Uno spazio progettato per gustare e acquistare prodotti di eccellenza, sia sotto forma di materie prime che di prodotto trasformato, ad un costo giusto, conveniente ed accessibile, dove si possono trovare tutte le eccellenze territoriali calabresi. Il BonTà ospiterà anche la quindicesima edizione del concorso dedicato al miele del territorio cremonese. Un appuntamento per scoprire e riscoprire la cultura del territorio attraverso il suo prodotto più dolce. I mieli infatti non sono tutti uguali. Ogni miele esprime l’essenza e il carattere del territorio di provenienza.

Occhi puntati poi sulla specialità italiana più famosa al mondo, la pizza, grazie ai pizzaioli Francesco Donnarumma e Massimiliano Barbato, che presenteranno esclusive ricette di pizza gourmet, per tutti coloro che chiedono una versione sofisticata e non scontata del celebre impasto tricolore. Ci sarà anche Alessandro Raffi, pizzaiolo vincitore del titolo di Campione Italiano, e sempre il BonTà sarà l’occasione per decretare il vincitore del concorso il Re della Pizza.
Fra gli appuntamenti dedicati agli operatori del settore, da segnalare il workshop Dalle persone al fatturato: trasformare relazioni e interazioni in rete in concrete occasioni di business. Opportunità, strategie e strumenti del web marketing per il settore agro alimentare, con gli esperti Fabio Scafoletti di Olos Interactive e Andrea Tadioli di Seidigitale.com con la collaborazione della CCIAA di Cremona.

Infine, lunedì 11 novembre, presso l’Area Eventi del Padiglione 2 di CremonaFiere, si assegnerà il premio “Ambasciatore della Cucina Italiana di Territorio”.
Si tratta della tappa finale di un vero e proprio tour del gusto che ha coinvolto, a partire da maggio, una serie di ristoranti selezionati nel territorio di Cremona, Brescia, Verona, Mantova, Piacenza, Lodi e Pavia. Ogni ristoratore italiano si è gemellato con un ristorante estero che propone piatti e gusti della tradizione italiana in vari paesi europei. Gli chef sono stati chiamati a realizzare pietanze con prodotti della tradizione italiana insieme a classici del patrimonio gastronomico francese, spagnolo, svizzero, tedesco, austriaco e croato. Una giuria composta da chef e giornalisti esperti ha votato per ogni serata il migliore piatto, che verrà poi valutato nel corso de Il Bontà, per arrivare a incoronare l’Ambasciatore della Cucina Italiana di Territorio.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (2)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here