Home Eventi Terra Madre: l’Istituto del Vermouth di Torino presenta Il Grande Libro del...

Terra Madre: l’Istituto del Vermouth di Torino presenta Il Grande Libro del Vermouth di Torino

0
Il Grande Libro del Vermouth di Torino

Nell’ambito degli eventi legati a Terra Madre – Salone del Gusto 2018 si presenta in piazza Castello a Torino, venerdì 21 settembre, a partire dalle 16.30 nel Container della Regione Piemonte dedicato all’Istituto del Vermouth di Torino “Il Grande Libro del Vermouth di Torino”, di Giusi Mainardi e Pierstefano Berta (socio onorario dell’Istituto).

Pietra miliare per la storia e la comunicazione di questo importante prodotto piemontese, il libro è pubblicato dalle Edizioni Oicce di Canelli per diffondere le conoscenze sul Vermouth di Torino.

Gli estensori del volume sono i principali esperti delle sfaccettature di questo straordinario vino aromatizzato, che ha avuto i suoi natali proprio in Piemonte.

Nel corso dell’incontro si darà spazio agli aspetti più affascinanti della storia del Vermouth, delle erbe e spezie che lo caratterizzano, della coltivazione piemontese delle Erbe Officinali, della bellezza delle etichette e degli storici manifesti, della tutela del prodotto, dell’ottenimento dell’Indicazione Geografica dalla UE, delle mode di consumo come aperitivo ormai noto in tutto il mondo. Durante la presentazione sarà possibile degustare una selezione di Vermouth di Torino a cura dell’Istituto del Vermouth di Torino.

Il Grande Libro del Vermouth di Torino

Quest’opera rappresenta un testo di riferimento sul Vermouth, il più celebre dei vini aromatizzati italiani. La sua produzione, iniziata nel XVIII secolo, ha conosciuto nella seconda metà del 1800 uno sviluppo straordinario, con una produzione molto importante in area piemontese, fra le colline del Moscato, e una schietta affermazione internazionale sotto l’egida della sua identità torinese. Le vicende che hanno condotto al suo successo in Italia e in molti Paesi del mondo si rapportano a tanti multiformi e sfaccettati fattori.

Questo libro presenta in modo approfondito tutta la grande ricchezza che sta alla base della sua identità sociale e del suo contesto produttivo. È un viaggio in un pianeta tutto da conoscere, che ammalia e che sorprende.

Ecco l’elenco degli argomenti trattati nel volume:

  • La straordinaria storia del Vermouth di Torino,
  • Spezie ed Erbe Aromatiche,
  • La coltura delle Artemisie in Piemonte,
  • L’armonia molecolare dell’Assenzio,
  • La preparazione di estratti naturali,
  • La costellazione sensoriale del Vermouth,
  • L’Indicazione Geografica “Vermouth di Torino”,
  • Il Vermouth e le Accise. L’etichettatura del Vermouth di Torino,
  • Il Vermouth tra Marche e Indicazione Geografica,
  • Le etichette del “Vermouth di Torino”,
  • I manifesti pubblicitari,
  • Dalla miscelazione futurista all’Happy Hour.
L’Istituto del Vermouth di Torino, l’associazione di produttori nata nel 2017 che raccoglie la grande maggioranza della produzione di questa storica denominazione. Il compito che l’Istituto porta avanti è quello del recupero della memoria collettiva di un prodotto così familiare per secoli in Italia e nel mondo, la riaffermazione delle radici culturali piemontesi – dalla casa Savoia ai Vermouth delle case storiche e dei nuovi produttori -, la rinascita e il rilancio di prodotti rinnovati da grandi e piccoli marchi, uniti per questo riconosciuto “Made in Italy”. Di quest’anno l’inclusione di tre nuovi soci con i marchi Calissano di Alba, Casa Martelletti di Asti e Peliti’s di Torino che si aggiungono a Berto, Bordiga, Carlo Alberto, Carpano, Chazalettes, Cinzano, Giulio Cocchi, Del Professore, Drapò, Gancia, La Canellese, Martini & Rossi, Giovanni Sperone, Tosti e Vergnano.
Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here