Home Eventi & Fiere Sweety of Milano & Chocolate: torna l’evento dedicato al mondo della pasticceria
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Sweety of Milano & Chocolate: torna l’evento dedicato al mondo della pasticceria

0

Il cioccolato, il salato, i “senza”, i cocktail e i grandi nomi: sono questi alcuni degli elementi che caratterizzano la quinta edizione di Sweety of Milano & Chocolate.
In programma il 21 e 22 settembre presso il Palazzo delle Stelline a Milano, Sweety è un contenitore di prelibatezze che non si limita alla visione classica del dolce, ma anzi introduce ogni anno qualcosa di nuovo, per raccontare la modernità di questo settore e la sua capacità di rinnovarsi.

LE ATTIVITÀ GRATUITE E LE MASTERCLASS

Per gli aspiranti pasticceri e gli appassionati che amano mettersi alla prova, Sweety offre un calendario fitto di Masterclass: sono ben 20 lezioni sabato 21 settembre e 13 lezioni domenica 22, una ogni ora dalle 10:30 fino alle 18:30.
In cattedra saliranno i grandi nomi della pasticceria. Assolutamente imperdibile la lezione di Iginio Massari a quattro mani con la figlia Debora: alle 16:00 di sabato 21 settembre delizieranno tutti con la loro Sonata a 4 mani”, un dolce sorprendente e inedito.
Le eccellenze non mancano, grazie alle Masterclass firmate, tra gli altri, da Andrea Besuschio, Luigi Biasetto che svelerà i segreti della sua Setteveli® con pan di spagna gluten free, Luca Montersino, Salvatore De Riso con Fiore di visciole con crema al kirsch e cioccolato fondente, Anna Sartori impegnata a dimostrare con il suo Mignon Orange Olive che creare un ottimo dolce senza uova, latte e derivati e senza glutine si può e il bistellato Giancarlo Perbellini, che per due giorni si cala nelle vesti di pasticcere.
Ma i Maestri si faranno apprezzare dal grande pubblico anche durante i live showcooking gratuiti. Venticinque appuntamenti distribuiti nel corso del sabato e della domenica per vedere gli esperti all’opera, rubare qualche segreto, fare domande e avvicinarsi al mondo affascinante del dolce e del cioccolato.

Tra le Academy gratuite, gli ospiti potranno scegliere anche quelle a cura dell’Università del caffè di illycaffè, con quattro “experience” sabato 21 settembre che si concentreranno sull’olfatto, la degustazione e la storia del caffè.
Oppure, ancora, quelle a cura dei re del cioccolato Valhrona, quelle tenute da Congusto Gourmet Institute dove il pubblico potrà creare prelibatezze con le proprie mani, e ancora quelle curate da Cast Alimenti, che affronteranno il tema dei “senza”. Per tuffarsi, poi, nel mondo del vino con gli appuntamenti, sia sabato sia domenica, con Asti DOCG e Moscato d’Asti DOCG Experience: degustazioni e percorsi sensoriali con il sommelier Martina Doglio Cotto.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE TUTTE LE MASTERCLASS SU PRENOTAZIONE
CLICCA QUI PER SCOPRIRE TUTTI I LIVE SHOWCOOKING 

sweetyIL CIOCCOLATO

Sua Maestà il cioccolato avrà un’area tutta dedicata dove sarà possibile acquistare cioccolatini d’eccellenza, ma anche immergersi nella “Fabbrica dei cioccolatini”, uno spazio dove mettere le mani in pasta e imparare a realizzarli a casa propria. In più, il Maître chocolatier Maurizio Frau e la modellista Elisabetta Filonzi mostreranno dal vivo come realizzare dei soggetti in cioccolato stampati o modellati, con fantastiche sorprese per il visitatore.

TUTTE LE PAUSE GOURMET

A pranzo, a merenda o per l’aperitivo, è sempre il momento buono a Sweety per assaggiare specialità e scoprire abbinamenti insoliti.
All’ora di pranzo, per esempio, saranno disponibili le tante bontà salate dei maestri pasticceri, chiamati a proporre le loro creazioni tra lievitati e ingredienti dell’orto. Come non voler assaggiare la Nuvola di pizza di Andrea Besuschio? Un babà al cappero salato, imbevuto in uno sciroppo di pomodoro, cuore cremoso di bufala affumicata e una lacrima di basilico che farà commcauovere anche i più accaniti fanatici del dolce.
Oppure il panino al cacao con stracchino, capocollo irpino, carciofini e grué di cacao di Carmen Vecchione o, ancora, il Mono pan di Spagna di zucchine con crema allo stracchino di Giancarlo Perbellini?
Il pubblico potrà scegliere tra una ventina di proposte salate di altrettanti Maestri, da gustare nell’ampio spazio del bar/bistrot in cui riposarsi tra un’attività e l’altra.

LA MERENDA E IL PASTRY PAIRING COME APERITIVO

Dalla collaborazione con il Consorzio dell’Asti DOCG nascono due appuntamenti imperdibili che si ripeteranno sia sabato che domenica. Sabato 21 e domenica 22 alle 16:00 scatta l’ora della merenda nel lounge bar del Consorzio, in cui gustare il Crock-sandwich creato da Pizzeria Fantasy di Gianni e Giulia Dodaj insieme ai cocktail a base di Asti DOCG.
Alle 18 di sabato 21 e alle 17 di domenica 22 scatta, invece, l’ora dell’aperitivo con il PASTRY PAIRING: Un’estate Astigiana e L’aperitivo di Eva sono i due cocktail che il bartender Walter Gosso preparerà per l’abbinamento con due diverse bontà dolci del pasticcere Nicolò Moschella, Financier Confit e Mignon Tentazione.

LE WINX E LE ATTIVITÀ PER I PIÙ PICCOLI

Una grande festa per il quindicesimo compleanno delle Winx, questo sarà Sweety per i bimbi.
Sabato 21 settembre potranno incontrarle dal vivo durante tre distinti momenti (alle 12:30, alle 14:30 e alle 18:30).
Per i piccoli pasticceri del futuro sono previste anche delle Masterclass (a pagamento, su prenotazione) a tema Winx: lezioni di 45 minuti, ogni ora, per genitore e bambino, con Roberto Cantolacqua, Antonio Daloiso, Salvatore de Riso e Alessandro Servida impegnati a guidarli nella creazione di dolci dai nomi fantasiosi come “cabochon d’Amalfi fatati” (Salvatore De Riso) o “Biscotti fatalosi decorati in ghiaccia” (Roberto Cantolacqua).
I bambini potranno inoltre per due giorni divertirsi nello spazio Sweety baby, aperto ai piccoli tra i 6 e 12 anni, per realizzare dei prelibati biscotti.

Tante le sorprese in programma, tra cui la realizzazione di una torta monumentale, per entrambi i giorni di manifestazione, per vedere da vicino come si realizzano delle vere opere d’arte. La torta si potrà assaggiare e il pubblico potrà partecipare ad un divertente gioco su “Indovina l’ingrediente segreto”.

 

5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here