Home Notizie Media & TV Su Sky Uno la seconda edizione di Dolci di Pasqua

Su Sky Uno la seconda edizione di Dolci di Pasqua

Sal De Riso, Luigi Biasetto, Andrea Tortora e Roberto Rinaldini sono i protagonisti della seconda edizione di Dolci di Pasqua, gli speciali tv di Sky dedicati alle specialità festive italiane

Su Sky Uno la seconda edizione di Dolci di Pasqua

Sal De Riso, Luigi Biasetto, Andrea Tortora e Roberto Rinaldini, quattro tra i più celebri pasticceri d’Italia, sono i protagonisti della seconda edizione di Dolci di Pasqua, in onda su Sky Uno e NOW il 27 marzo alle ore 17.50 (in replica il 28 marzo alle 11.30, il 3 aprile alle 17.50 e il 4 aprile alle 10.40) e in chiaro su TV8 il 3 e il 4 aprile alle 11.30. Gli speciali dedicati alle tradizioni culinarie pasquali si snodano in un gustoso viaggio lungo tutta la penisola.

Dolci di Pasqua torna con la seconda edizione e ci conduce alla festività più dolce dell’anno attraverso la scoperta delle prelibatezze dolciarie italiane e delle interpretazioni creative dei quattro celebri pasticceri. Le puntate sono un mosaico di sapori, una sinfonia di profumi, un’esplosione di sfumature e curiosità sulle tradizioni pasquali del Belpaese. Ampio spazio viene dato ai Maestri Pasticceri nelle vesti di quattro narratori d’eccezione: il Re della Costiera Amalfitana Sal De Riso, lo Stilista del Dolce Roberto Rinaldini, il Campione del Mondo Luigi Biasetto e il volto della pasticceria contemporanea Andrea Tortora.

La prima tappa è Minori e l’episodio d’apertura vede protagonisti Sal De Riso e la splendida Costiera Amalfitana che, coi suoi profumi inconfondibili e sapori unici, ha da sempre influenzato la produzione del celebre pasticcere. Gli ingredienti di prima qualità del territorio sono all’origine della nuova creazione pasquale di Sal De Riso, presentata durante lo speciale: Vento di Primavera.
Nella seconda tappa della prima puntata il tour più dolce della tv risale la penisola fino a Padova per far visita a Luigi Biasetto, formatosi in Belgio. Le sue invenzioni nascono proprio dall’armonia tra le influenze nord-europee e l’eleganza classica degli artisti veneziani, tra i segreti delle rinomate cioccolaterie di Bruxelles e la tradizione culinaria veneta. Un patrimonio di cui fanno parte anche le Fugasse, lievitati tipici dove si narra venisse nascosto l’anello di fidanzamento per le proprie compagne. Durante la puntata la creatività, la razionalità e l’eleganza del Campione del Mondo Biasetto confluiscono nel goloso Colosseo ricoperto di cioccolato.

Il viaggio nella tradizione dolciaria italiana prosegue sulle rive del Lago di Garda, dove il volto della pasticceria contemporanea Andrea Tortora racconta di come si è divertito a sperimentare con l’oggetto più classico delle celebrazioni pasquali, quello che per lui ne è la sintesi e l’emblema: l’Uovo di Cioccolata. Tortora mira ad esaltare la sostanza e il gusto delle sue creazioni, puntando all’essenzialità.  Durante lo speciale si assiste alla preparazione di una prelibatezza ideale per il risveglio, una rivisitazione del Buchteln, denominata La Colazione di Andrea.
Il tour pasquale si conclude sbarcando a Rimini, dove Roberto Rinaldini svela i segreti delle ciambelle preparate dalle azdore, regine della Pasqua in Riviera Romagnola. L’ascesa del pasticcere, protagonista dell’ultima parte degli speciali, è cominciata dall’ex-albergo di famiglia. Il suo estro visionario lo ha portato ad aprire punti vendita in tutta Europa e a creare prelibatezze uniche tanto per il palato quanto per la vista. Dolci di Pasqua termina con la preparazione della torta al pistacchio Robert Rabbit, sua ultima invenzione.

Dolci di Pasqua è prodotto da Food Media Factory, che si propone sul mercato come la prima realtà italiana in grado di ideare, posizionare e gestire progetti integrati e completi in ambito food dall’ideazione alla realizzazione di format di ristorazione ed eventi con piani strategici di comunicazione multicanale. Level 33 è il produttore esecutivo degli speciali, realizzati con la collaborazione di: Asti Spumante e MOSCATO D’ASTI Docg, le bollicine piemontesi che portano nel bicchiere il profumo di un’uva unica con un forte legame con il territorio di produzione Patrimonio Unesco, le cui occasioni di consumo sono sempre più numerose, grazie anche alle nuove tipologie a basso residuo zuccherino; Hausbrandt Trieste 1892, che da più di un secolo è sinonimo di caffè nel mondo ed esporta gusto e tradizione italiana in oltre 90 Paesi; Cesarin Spa, azienda leader nella produzione di semilavorati di frutta e verdura per la pasticceria, la gelateria e l’industria alimentare; Molino Dallagiovanna, produttori delle migliori farine per pasticceria e per tutti i settori dell’Arte Bianca dal 1832, trasmettendo con passione la tradizione di generazione in generazione; Molino Colombo, sinonimo di eccellenza e riferimento per le farine legate al mondo della pasticceria e delle paste lievitate grazie all’unicità della sua macinazione lenta; e Italia Zuccheri, l’unico zucchero 100% italiano, da agricoltura sostenibile, che nasce dalla cura dei suoi soci agricoltori.

 

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: