Home Notizie Attualità Stefano Patuanelli: “stiamo lavorando per consentire alla ristorazione la ripartenza”

Stefano Patuanelli: “stiamo lavorando per consentire alla ristorazione la ripartenza”

Il neo ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli, intervenendo al Consiglio nazionale della Coldiretti ha parlato di quali sarann le strategie del nuovo Governo per la ripartenza della ristorazione

Il neo ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli, intervenendo al Consiglio nazionale della Coldiretti martedì 23 febbraio ha parlato dell’impegno del Governo per la ripartenza della ristorazione, che avverrà attraverso l’attuazione di nuovi protocolli.  Il Ministro ha dichiarato: “attraverso il Cts, comitato tecnico scientifico del ministero della Salute, stiamo lavorando al protocollo per consentire alla ristorazione la ripartenza”.

Patuanelli, che durante il governo Conte aveva un incarico allo Sviluppo Economico, ha dichiarato di conoscere bene la difficile situazione in cui versa il comparto; l’obiettivo su cui ci si sta concentrando, al di là dei ristori, è ora riportare le persone nei locali.
“Nella settimane finali del mio incarico allo Sviluppo economico, ha spiegato Patuanelli nell’incontro Coldiretti, “stavamo lavorando a dei protocolli con il Cts per consentire una rivalutazione degli orari di riapertura della ristorazione. Se è vero che ci sono settori dell’agroalimentare che hanno sofferto meno, non è vero che tutto il settore se l’è passata bene: l’ horeca in grandissima sofferenza ha prodotto sofferenza di molte parti dell’agroalimentare, ad esempio chi produce alcune tipologie di vino è in difficoltà perché quella tipologia al supermercato non si vende. Non si può disconoscere tutto ciò e va utilizzato – ha sottolineato – la parte di scostamento, fatto a gennaio, di 32 miliardi per fare un fondo perequativo per chi ha avuto indennizzi nel 2020 rispetto all’effettivo danno superando ovviamente i codici Ateco, strumento utile non me ne pento ma valutando il danno effettivo azienda per azienda. Per la ripartenza della ristorazione il principio di precauzione deve guidarci, ma dobbiamo provare – ha concluso – a garantire alle persone di andare al ristorante in modo sicuro”.

Una svolta apprezzata dal Presidente della Coldiretti Ettore Prandini, che torna a sottolineare come dopo un anno di aperture a singhiozzo l’intera filiera dei consumo fuori casa, che vale un terzo della spesa alimentare degli italiani, sia inginocchio. Inoltre, una ricerca Coldiretti/Ixe’ presentata durante il Consiglio rivela che oltre 4 italiani su 10 (41%) considerano la riapertura dei ristoranti una priorità seconda solo alla ripartenza della scuola: per tanto si rileva fondamentale lavorare nella direzione tracciata dal Ministro Patuanelli

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: