Home Notizie Ambiente & Sostenibilità Silanos e le sue lavastoviglie sono sempre più green

Silanos e le sue lavastoviglie sono sempre più green

Silanos è sempre più attenta alla sostenibilità ambientale sia per l'impianto produttivo sia nella realizzazione di macchine efficienti e green

Silanos e le sue lavastoviglie sono sempre più green

Silanos, realtà di riferimento in ambito warewashing professionale, è molto sensibile al tema della sostenibilità e lo dimostra ponendo in essere azioni concrete per il futuro muovendosi su due piani: l’azienda e il prodotto.

Dal 2010 il sito produttivo di Pioltello, nel Milanese, è dotato di un sistema fotovoltaico che copre il 100% del fabbisogno energetico. I pannelli solari, oltre a ottemperare a tutti i requisiti di legge in materia di riciclaggio, garantiscono l’acqua calda necessaria per i collaudi delle lavastoviglie in uscita dalla linea di produzione e riducono il consumo di gas nocivi a zero. Un’azienda che tende alla neutralità energetica.

A livello di prodotto le lavastoviglie sono realizzate con materiali riciclabili e sono pensate per limitare i consumi di acqua, energia e prodotti chimici per il lavaggio, oltre a essere dotate di meccanismi di recupero del calore, come il sistema di condensa vapori CRV e le pompe HP (High Performance), di ultima generazione. Nello specifico, il CRV trasforma il vapore che si crea durante il ciclo di lavaggio nell’energia necessaria a riscaldare l’acqua fredda di alimentazione della lavastoviglie. Sfruttando il vapore e il calore che si creano nella zona di lavaggio, il sistema preriscalda l’acqua fredda. Questo metodo ha anche un altro vantaggio perché la quasi totalità del vapore viene aspirata e non fuoriesce nell’ambiente di lavoro, consentendo, da un lato, di operare in un ambiente meno umido e quindi più sano, e, dall’altro, di diminuire i costi di aereazione del locale.
Il CRV riduce la potenza assorbita fino al 25% e permette un elevato risparmio di energia elettrica. Per esempio, l’applicazione del CRV su una lavastoviglie a tunnel che lavora 5 ore al giorno per 300 giorni all’anno consente di ottenere un risparmio energetico pari a 16.350 [kWh] e un risparmio economico diretto, con il costo esemplificativo dell’energia elettrica a 0,18 [€/kWh], di 2.943 € l’anno. Una riduzione di tutto rilievo fondata su un’equazione molto semplice: maggiore è l’uso della macchina e più alto è il risparmio. Il sistema Silanos, infine, è posizionato in orizzontale e non fa aumentare lo spazio necessario all’installazione.


Silanos mette a disposizione nelle sue lavastoviglie anche la tecnologia dell’osmosi inversa, integrata nelle macchine, il massimo per il trattamento dell’acqua, che rimuove gli elementi inquinanti. Questa tecnologia, particolarmente adatta alle lavabicchieri, consente di ottenere acqua pura, priva di minerali, tale da garantire risultati di lavaggio eccellenti senza bisogno di lucidatura manuale delle stoviglie. Tramite l’osmosi inversa viene trattenuto circa il 95% delle sostanze chimiche, organiche e inorganiche presenti nell’acqua, si abbatte la carica batterica e quindi l’acqua di lavaggio è in condizioni ottimali per un risultato eccellente, senza contare che si riducono i costi: fino al 65% di detergente in meno e fino al 95% di brillantante in meno.

“La nostra è un’impresa green – afferma Marco Silanos, amministratore delegato dell’azienda grazie a un costante lavoro di ricerca che ci permette di rendere tutte le macchine ecocompatibili. Lo sviluppo sostenibile ha carattere di urgenza e la sfida per la riduzione dell’impatto sull’ambiente deve essere un imperativo quotidiano. Si tratta di un obiettivo che è demandato anche alla nostra responsabilità. Noi proponiamo soluzioni di business all’avanguardia che limitano lo spreco dell’acqua e i consumi energetici, contribuendo davvero a migliorare la qualità della vita”.

Un approccio, questo, che si concretizza anche con l’aggiornamento delle linee di produzione e degli impianti per ottimizzare i processi e diminuire la movimentazione dei materiali. Per il suo impegno in tal senso Silanos ha ottenuto la certificazione GS-TÜV (acronimo dal tedesco Geprüfte Sicherheit – Sicurezza Verificata e Technischer Überwachungsverein – Associazione di Controllo Tecnico), applicata ai prodotti finiti, emblema di una realtà che garantisce qualità, sicurezza e sostenibilità in tutto il mondo.

L’azienda si sta impegnando inoltre anche per ottenere la certificazione ambientale ISO 14001 (riconosciuta a livello internazionale) in base a una scelta volontaria poiché non c’è al momento alcun obbligo di adesione a tale norma. Lo Standard ISO 14001 rappresenta il punto di riferimento normativo per le aziende e organizzazioni dotate, o che intendano dotarsi, di un Sistema di Gestione Ambientale che tenga sotto controllo l’impatto sul territorio e miri a migliorare il rapporto ambiente-azienda.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: