Home Business Lavoro Sicurezza sul lavoro: il datore deve fornire un’adeguata formazione ai lavoratori

Sicurezza sul lavoro: il datore deve fornire un’adeguata formazione ai lavoratori

Il datore di lavoro ha degli obblighi nei confronti del lavoratore in materia di sicurezza e salute che riguardano la formazione.

Il tema della sicurezza sul lavoro riguarda in modo trasversale ogni settore e coinvolge da vicino tutti gli operatori dell’Horeca e più in generale del Food & Beverage.

Forse non tutti sanno, però, che il datore di lavoro deve provvedere a un’adeguata formazione sulle mansioni da svolgere per ogni lavoratore, pena il pagamento di una multa che parte da 1.200 euro in caso di mancata applicazione delle norme che riguarda la sicurezza e la salute sul lavoro.

In questo periodo di emergenza sanitaria, l’argomento è più che mai attuale e sotto i riflettori, anche a causa dei numerosi controlli che le attività, quelle che nonostante le restrizioni riescono a svolgere il proprio lavoro, ricevono quotidianamente.

Il datore di lavoro, dunque, ha degli obblighi nei confronti del lavoratore in materia di sicurezza e salute sul luogo del lavoro, obblighi che non conoscono deroga anche se il lavoratore cambia mansione all’interno dell’attività.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 26813/2020 stabilisce proprio che il cambio di mansioni è una ragione in più per assicurare al lavoratore una adeguata formazione riguardo gli incarichi da svolgere e i rischi a essi correlati in materia di sicurezza e salute.

Il rischio per il datore di lavoro non si esaurisce con una sanzione ma può evolversi anche in un procedimento penale.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: