Home Attualità Scontrino elettronico: scattato l’obbligo per tutte le attività commerciali

Scontrino elettronico: scattato l’obbligo per tutte le attività commerciali

0
scontrino elettronico

Dal 1 gennaio è entrato in vigore l’obbligo di emissione dello scontrino elettronico per tutte le attività commerciali, compresi ristoranti, bar e hotel.
A dire addio al tradizionale scontrino cartaceo a luglio 2019 erano state per prime le attività con un reddito annuo complessivo di 400.000 euro.

Con l’inizio del nuovo anno, quindi, tutti gli esercenti hanno dovuto adattare il proprio registratore di cassa (ricevendo un contributo sotto forma di credito d’imposta pari al 50% della spesa sostenuta, per un massimo di 250 euro in caso di acquisto e di 50 euro in caso di adattamento.) per emettere il nuovo documento fiscale cartaceo o inviare al cliente, con il suo consenso, la versione digitale.

scontrino elettronicoLa nuova normativa non ha molti effetti pratici per i consumatori che in sostituzione del classico scontrino riceveranno, come anticipato, un documento commerciale senza valore fiscale, valido come garanzia o per un eventuale cambio merce. I dati fiscali, infatti, verrano inviati tramite i registratori di cassa all’Agenzia delle Entrate; questo comporta che l’esercente potrà eliminare il registro dei corrispettivi e le copie dei documenti commerciali perché l’invio telematico dei dati sostituisce queste operazioni. L’insieme di queste nuove pratiche è stato pensato dal Governo come una nuova arma per la lotta all’evasione fiscale.

Slitta invece a luglioaccontentando la richiesta di Fipela lotteria degli scontrini, che permetterà di partecipare con un proprio codice ad estrazioni di premi mensili in denaro e di un super premio annuale.

5/5 (1)

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here