Home Alimenti & Ingredienti Sabelli entra nel mondo dello yogurt con il Caseificio Val d’Aveto

Sabelli entra nel mondo dello yogurt con il Caseificio Val d’Aveto

0
sabelli

L’azienda Sabelli, leader in Italia nella produzione di mozzarelle e specialità casearie, ha acquisito il Caseificio Val d’Aveto, produttore ligure di yogurt colato e formaggi tradizionali.
Nata nel 1921 e oggi guidata dalla quarta generazione della famiglia Sabelli, l’azienda segue una strategia di acquisizione di marchi di nicchia ad alto valore aggiunto, azione che ha portato il gruppo a raggiungere i 150 milioni di euro di fatturato.
La gamma di prodotti offerti da Sabelli spazia dal banco per le gastronomie a quello per la grande distribuzione, senza tralasciare le varietà gourmet per l’alta cucina, offerta grazie all’acquisizione di vere e proprie gemme del mercato italiano.
Fu Nicolangelo Sabelli a concepire l’idea e a far crescere il caseificio negli anni Venti, insieme al figlio Archimede, nel Molise. Poi, negli anni Cinquanta Archimede si trasferisce nelle Marche e per l’azienda inizia una nuova fase di sviluppo che culminerà nell’apertura dell’attuale stabilimento nella zona di Ascoli Piceno.
Oggi la Sabelli è leader italiana nel proprio settore, una produzione tradizionale si coniuga con tecnologia avanzata e un sistema logistico e distributivo di eccellenza.
«Questa acquisizione è in linea con la nostra strategia di portare all’interno del nostro gruppo campioni nelle rispettive nicchie del Food Made in Italy. Siamo lieti di poter contribuire allo sviluppo del marchio Val D’Aveto, produttore eccellente di formaggi tradizionali e yogurt colati dal gusto unico ed inconfondibile», dicono Simone Mariani e Angelo Galeati, amministratori delegati di Sabelli.
Il Caseificio Val d’Aveto nasce nel 1991 con una vocazione che si insedia perfettamente nel territorio ligure: rilanciare la produzione casearia di latte crudo del San Stè con una produzione solidale del formaggio. Solo latte intero nella realizzazione di prodotti dal gusto unico e di estrema nicchia, come lo yogurt colato ottenuto da latte bovino raccolto esclusivamente e direttamente in Val d’Aveto e nella limitrofa Val Trebbia.
La tradizione viene accompagnata da un ammodernamento dei processi, il Caseificio ha “studiato le antiche lavorazioni, creato un protocollo di produzione rispettoso dei gesti dei contadini, organizzato la commercializzazione dei prodotti della tradizione avetana, il tutto garantendo standard di qualità e d’igiene di una moderna azienda“.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here