Home Notizie Ristoratori Michelin per uno stile di vita sostenibile
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Ristoratori Michelin per uno stile di vita sostenibile

0
Michelin

Anche Michelin ha aderito alla campagna M’illumino di meno, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2. Si tratta di una iniziativa simbolica ma concreta.

Michelin ha partecipato spegnendo le insegne dei propri stabilimenti di Alessandria, Cuneo e Torino e invitando i ristoranti stellati ad aderire a questa iniziativa con un piccolo gesto. Ad ogni ristorante è stato richiesto di mettere in piedi una iniziativa quale può essere una cena a lume di candela, limitando l’impiego delle luci, dando importanza al risparmio energetico magari anche offrendo in menu un piatto che richiede un impiego inferiore di energia.

Michelin ricorda di essere ”attivamente impegnata nella promozione di una mobilità più pulita e sostenibile e nella riduzione dei consumi energetici in Energie Primarie (elettricità e combustibili). Per quanto riguarda l’impronta ecologica dei suoi stabilimenti e dei suoi Centri di Tecnologia, l’obiettivo di Michelin è di ridurre l’impatto ambientale del 50% tra il 2005 e il 2020, sostenendo lo sviluppo di energia rinnovabile. Ad oggi gli stabilimenti italiani e quelli del Gruppo Michelin sono in linea con il raggiungimento di questo importante traguardo”.

M’illumino di Meno si è svolta il primo marzo 2019 ed è stata dedicata all’economia circolare, ma l’impegno non può esaurirsi in una giornata.

L’imperativo è riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, allontanare “il fine vita” delle cose. Perché le risorse finiscono, ma tutto (o quasi) si può rigenerare: bottiglie dell’acqua minerale che diventano maglioni, carta dei giornali riciclata per produrne di nuovi, una cornetta del telefono diventa una lampada, fanghi che diventano biogas. Dall’inizio di M’illumino di Meno, in 15 anni, il mondo è cambiato. L’efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che Caterpillar invitava a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso, semplicemente, non esistono più. Ma spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell’umanità resta un’iniziativa concreta, non solo simbolica, e molto partecipata.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here