Home Ho.Re.Ca. Ristorazione Ristoranti all’aperto. Estate 2020: le proposte di TheFork a Bari e Milano

Ristoranti all’aperto. Estate 2020: le proposte di TheFork a Bari e Milano

Ristoranti all’aperto. Estate 2020: le proposte di TheFork a Bari e Milano

Prosegue il tour di TheFork fra i locali italiani delle maggiori città con posti all’aperto. Oggi è il turno di Bari e Milano.

Le 6 proposte di TheFork a Bari

Lido Bianco (Monopoli)

L’atmosfera del Lido Bianco è unica: arredamento sulle tonalità del bianco, pareti in roccia e soprattutto un affaccio sul mare senza pari. Le specialità di pesce dello Chef Domenico Giannico – menzione d’onore ai crudi – vi accompagneranno in un viaggio gastronomico alla scoperta dei sapori della cucina pugliese e mediterranea in generale, da gustare all’aria aperta con il rumore del mare.

 

Couch

Couch si definisce un “gastropub”, in cui gastronomia incontra tutte le delizie della cucina da pub – l’ampia selezione di hamburger ne è un esempio. Non mancano poi piatti di pesce e vegetariani, per accontentare tutti i palati. L’atmosfera è rilassata e familiare e i tavoli esterni vi accoglieranno per godere del caldo estivo.

 

Baia Bistrot

Recentemente vincitore del programma FoodAdvisor di Simone Rugiati, il Baia Bistrot vi farà gustare le prelibatezze della tradizione pugliese rivisitate in chiave creativa, come le orecchiette alla malandra di polpo e San Giuannin. L’ampia veranda esterna con affaccio sul mare renderà l’atmosfera ancora più speciale.

 

Bio 72 – Cucina Tipica Pugliese

In Piazza Mercantile a Bari, Bio72 coniuga l’amore per la cucina del territorio con la volontà di andare incontro alle esigenze del cliente, proponendo piatti biologici, vegetariani e anche vegani come ad esempio i ravioli fatti in casa ripieni di cavolfiore con pomodorini ed erbette. Il dehors esterno, coperto da ombrelloni, è la location perfetta per un pranzo o una cena all’aria aperta.

 

Grotta Ardito (Polignano a Mare)

Nel cuore di Polignano a Mare, Grotta Ardito propone un’esperienza gastronomica dove la tradizione del territorio è la protagonista assoluta. La cucina così come i vini sono tutti espressione della storia della Puglia, con utilizzo di prodotti del territorio nell’uno e nell’altro caso. La splendida terrazza con affaccio sul mare vi permetterà di godere appieno delle giornate d’estate.

 

La top 10 dei locali con posti all’aperto di Milano per TheFork

Al Fresco

A milano in via Savona, all’interno di un ex magazzino Al Fresco è circondato da un meraviglioso giardino ricco di piante fiorite, aiuole ed erbe aromatiche. Uno spazio esterno che con la bella stagione è attrezzato con tavoli e ombrelloni, per poter mangiare all’aperto. La cucina punta alla semplicità alla freschezza delle materie prime, rispettando i gusti della tradizione.

 

Jodok

Nato a metà degli anni Novanta dall’esigenza di aprire il cancello dell’ex Ospedale Psichiatrico è un’oasi immersa nel verde del parco del Paolo Pini, lontano dal traffico cittadino. La cucina è genuina, ma condita con un tocco di creatività. Vanto del locale le pizze realizzate con impasti bio a lenta lievitazione.

 

 

Clotilde Brera

Un’intima terrazza nel cuore di Brera, i cui interni sono ugualmente contemporanei e curati a creare un’atmosfera sempre romantica e piacevole. La cucina spazia tra piatti della tradizione milanese come la classica cotoletta a portate più moderne come la battuta di fassona al coltello con senape, riduzione di Barbera e burrata.

 

Grand Hotel Osteria

Un bel giardino con un pergolato di glicine e il campo delle bocce, come nella migliore tradizione dell’autentica osteria lombarda. Uno storico locale (nei primi del ‘900 si chiamata El Gandin e in terrazzo si ballava) che ha fatto della vasta cantina e della cucina tradizionale milanese e lombarda, con qualche tocco contemporaneo, la sua bandiera.

 

4cento

All’interno di un antico convento quattrocentesco costituito da un’antica foresteria ristrutturata e da un magico giardino estivo, propone un menù contemporaneo che affianca piatti creativi come i ravioli di zucca con taleggio e cacao a piatti regionali italiani come la romana cacio e pepe e la lombarda cotoletta.

 

Dhole

Ristorante fusion a Porta Romana, mescola culture e sapori con un gusto contemporaneo producendo piatti come i culurgiones ripieni di cernia con cipollotto e salsa nikiri o gli gnocchi di riso coreani con crema di taleggio, guanciale amatriciano, zucca stufata e caffè tostato kopi luwak e yuzu. Il locale è ampio e dotato di tavolini all’esterno per la bella stagione.

 

Belé

Un gradevolissimo dehors per questo ristorante che propone una cucina con espliciti richiami alla tradizione e alla stagionalità dei prodotti, ma ricca di rivisitazioni in chiave attuale e personale. Uno fra tutti lo spaghettone del pastificio Cavalieri al pomodoro fresco e basilico. Interessante la drink list.

 

Kalamaro Piadinaro XXV aprile

Recente apertura milanese del format innovativo originario della riviera romagnola dove assaggiare la classica piadina romagnola a lavorazione artigianale con impasti tradizionali oppure innovativi, ma sempre leggeri e friabili. Vastissima la scelta di ripieni che variano dal tradizionale prosciutto crudo di Parma, squacquerone e rucola alle piadine di pesce, signature dish del locale. Non mancano infine piatti tipici della cultura gastronomica romagnola.

 

Open Colonna

A pochi passi dal Duomo, Open Colonna Milano Centro è  una cucina aperta a tutte le ore a partire dalle 12.30: si può pranzare, stuzzicare nel pomeriggio, godersi un ottimo aperitivo e infine la cena. Il menù propone piatti definiti romanissimi (come l’amatriciana, il cacio e pepe, ma anche l’abbacchio), anche se non mancano preparazioni più contemporanee come burger e club sandwich o ancora i piatti iconici di Colonna, come il Negativo di Carbonara. Delizioso e riservato lo spazio esterno.

 

Bianca Maria Restaurant & Lounge Bar

Da Bianca Maria Restaurant & Lounge Bar la tradizione gastronomica italiana si unisce alla ricerca e sperimentazione dello chef Edoardo Lorenzetti, per un risultato tutto da scoprire come la fiorentina di rombo, carciofi e olive taggiasche o Burger 4B (burger di manzo, scaloppa di foie gras, pecorino romano, maionese, servito con patate wedge). L’atmosfera è elegante ma anche rilassata sia nelle sale interne che nel bel giardino usufruibile in tutte le stagioni.

 

TheFork, brand di Tripadvisor è la piattaforma leader in Europa per le prenotazioni online di ristoranti, con un network di 80.000 ristoranti a livello globale e 29 milioni di visite al mese. La piattaforma opera come TheFork in Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Cile, Colombia, Danimarca, Finlandia, Francia, Italia, Messico, Olanda, Norvegia, Perù, Portogallo, Svezia, Svizzera, Uruguay, Regno Unito e Germania e come “ElTenedor” in Spagna. Inoltre, è attiva anche in inglese come TheFork.com. TheFork mette in contatto utenti e ristoranti, permettendo ai primi di cercare e prenotare il tavolo online e ai secondi di aumentare le prenotazioni e la fedeltà dei clienti. Attraverso TheFork (sito e app), così come su Tripadvisor, gli utenti possono facilmente selezionare un ristorante in base alle loro preferenze (per esempio localizzazione, tipo di cucina e prezzo medio), consultare le recensioni degli utenti, controllare la disponibilità in tempo reale e prenotare all’istante online. Per i ristoranti, TheFork fornisce un software, TheFork Manager, che consente di ottimizzare le prenotazioni e le operazioni, e di migliorare servizio e ricavi.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

Print Friendly, PDF & Email
Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Condividi su: