Home Sostenibilità Rimini e Visit Romagna per Romagna Plastic Free 2023

Rimini e Visit Romagna per Romagna Plastic Free 2023

0
Romagna Plastica Free 2023

Il Comune di Rimini e Visit Romagna dichiarano guerra alla plastica in spiaggia, con una ordinanza che sarà applicata già da questa estate. Il Comune ha già annunciato il veto assoluto, dal prossimo anno scolastico, di utilizzare nelle mense scolastiche piatti e bicchieri di plastica.

Ora lo stop che riguarda cannucce e bicchieri di plastica monouso arriverà anche in spiaggia con la prossima ordinanza, che formalizzerà anche il divieto di fumo sulle spiagge libere e sul bagnasciuga.

Il comune di Rimini ha cominciato dalla scuola. Le mense comunali utilizzeranno soltanto piatti in coccio anziché due piatti in plastica per un totale di 6.400 piatti di plastica monouso al giorno risparmiati all’anno, oltre a 600mila bicchieri.

Vogliamo diventare la prima regione e la prima riviera “plastic free – ha detto il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi –  per cui avvieremo già dai prossimi giorni il percorso che ci porti ad adottare un protocollo d’intesa tra tutte le parti, pubbliche e private, istituzioni, associazioni e operatori, che se lavoreremo in fretta e bene potremo già presentare alla fine di questa primavera. Un vero e proprio ‘contratto’ di iniziative e pratiche in grado di respingere nel nostro quotidiano l’utilizzo della plastica monouso e semmai puntare sul riuso e sul riciclo“.

Visit Romagna ha intenzione di aderire al programma di Romagna Plastic free 2023 diventando il partner di progetto per l’aspetto più prettamente legato al turismo: da un punto di vista tecnico si tratta di una convenzione aperta/protocollo d’intesa sottoscritta dai soggetti promotori con cui si definiscono una serie di obiettivi pluriennali Romagna Plastic free 2023 e a cui invitare ad aderire i soggetti pubblici e anche gli organizzatori di eventi pubblici e privati. Si va dai materiali d’informazione agli eventi, alla mappatura delle best practices.

Inoltre, saranno installate quattro nuove fontane per l’acqua pubblica per facilitare l’uso delle borracce riutilizzabili. La guerra alla plastica di Rimini era proseguita già in occasione dello scorso Carnevale. In particolare era stato vietato su strade, marciapiedi, caditoie stradali, spiagge e piazze l’utilizzo di coriandoli di plastica e altri prodotti simili (come stelle filanti e cannoni spara coriandoli, sempre se si tratta di coriandoli in materiale plastificato) in occasione di iniziative, manifestazioni, lauree od altri eventi. E dal dicembre 2017 la marineria ha bandito l’uso delle cassette di polistirolo per il pescato locale. 

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here