Home Aziende Rigoni di Asiago sostiene il patrimonio artistico di Matera

Rigoni di Asiago sostiene il patrimonio artistico di Matera

0
rigoni di asiago

Rigoni di Asiago, azienda leader nella produzione biologica di miele, continua il suo impegno nella valorizzazione del patrimonio artistico italiano.
Dopo aver sostenuto nel 2015 l’intervento di recupero dell’Atrio dei Gesuiti di Palazzo di Brera a Milano, nel 2016/2017, il restauro della statua di San Teodoro a Palazzo Ducale a Venezia e nel 2018 quello della fontana “Venezia sposa il mare” nel cortile di Palazzo Venezia a Roma, l’ultimo impegno riguarderà la Cripta di San Giovanni in Monterrone, all’interno della Chiesa di Santa Maria de Idris di Matera.

Un progetto che approda nella Capitale della Cultura 2019 ma che è partito anni fa seguendo i valori che permeano l’azienda veneta: recupero delle tradizioni, il gusto per la ricerca, la maestria di creare e produrre qualità.
“Con questa azione di Responsabilità Sociale d’Impresa – dichiara Andrea Rigoni, presidente e amministratore delegato Rigoni di Asiago – vogliamo contribuire a valorizzare un luogo di estrema bellezza, una realtà unica al mondo quale Matera, che oggi vive un passaggio importantissimo per il suo sviluppo. Sono orgoglioso di condividere questo momento, proprio in un periodo in cui anche la mia azienda sta iniziando una nuova fase di innovazione. Il mio auspicio è che le logiche imprenditoriali unite a quelle della cultura possano tradursi in reciproca forza. Desidero ringraziare, dunque, l’Arcidiocesi di Matera-Irsina, la Soprintendenza della Basilicata e Fondaco Italia per aver reso possibile la nostra partecipazione, dandoci l’opportunità di consolidare il nostro rapporto con l’arte, la cultura e la formazione in una città ricca di storia e spiritualità”. 

Rigoni di Asiago svolge attività di produzione e commercio nel mercato alimentare proponendo prodotti esclusivamente provenienti da agricoltura biologica. Alla tradizionale produzione di miele, l’azienda ha affiancato con successo Fiordifrutta, DolceDì e Nocciolata, tutti prodotti di alta qualità che hanno conquistato i primi posti nei dati di vendita nazionali.
Rigoni di Asiago sta cercando di cogliere nuove opportunità nei mercati esteri, in Benelux, Germania, Francia lanciando un nuovo piano di sviluppo incentrato sulla crescita della quota di fatturato estero, rimodulando la propria posizione finanziaria.

0/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here