Home Aziende Rigoni di Asiago: Nicola Furlan è il nuovo direttore commerciale Italia
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Rigoni di Asiago: Nicola Furlan è il nuovo direttore commerciale Italia

0
Rigoni di Asiago

Nicola Furlan è stato nominato Direttore Commerciale Italia di Rigoni di Asiago e risponderà direttamente all’amministratore delegato Andrea Rigoni.

Laureato in Economia e Commercio all’Università Cattolica di Milano, inizia la sua carriera nel marketing di Procter & Gamble.
Nel 2003 passa alle vendite, dapprima alla divisione Food del gruppo Unilever e poi come responsabile GDO nel gruppo Vicenzi.

Arrivato in Rigoni di Asiago nel 2010 ne ha guidato le vendite Italia fino alle recente nomina.

Rigoni di Asiago

Quella di Rigoni di Asiago è una storia semplice, di quelle che parlano di passione, di amore per la natura e di un profondo legame con i luoghi di origine. Da sempre, l’azienda sceglie di lavorare esclusivamente materie prime biologiche di alta qualità per offrire prodotti buoni per l’uomo e giusti per l’ambiente. Alla tradizionale produzione di miele, Rigoni di Asiago ha affiancato nel tempo, e con successo, FiordifruttaDolcedì, Nocciolata e TantifruttiProdotti di alta qualità, che hanno conquistato milioni di famiglie in Italia e, negli ultimi anni, anche nel resto del mondo. Un successo dettato dall’amore per l’ambiente da parte di un marchio che lavora nella natura e con la natura. Scegliere il biologico senza alcun compromesso significa credere in un futuro miglioresostenibile, per i consumatori di oggi e per le generazioni di domani. Un impegno costante, una strada che Rigoni di Asiago ha scelto di percorrere molti anni fa.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here