Home Acque Acque Minerali Riapre dopo 5 anni Fonte Regina Staro e innova il mondo delle...

Riapre dopo 5 anni Fonte Regina Staro e innova il mondo delle acque minerali

Riapre il terzo stabilimento all’interno del gruppo delle Acque delle Piccole Dolomiti, che risalgono al 1904 quando un gruppo di farmacisti scorge Fonte Regina attribuendole immediate qualità salutistiche.

È un’acqua effervescente naturale che sgorga da una roccia vulcanica ad una profondità di oltre 500 metri sotto il livello del mare. Nel nuovo stabilimento sarà imbottigliata anche l’acqua oligominerale Fonte Lonera che deriva dalla più alta sorgente delle Piccole Dolomiti, a ben 1240 metri sul livello del mare.

La riapertura del nuovo stabilimento, frutto del lavoro del team guidato da Nicola Sartore, amministratore della società, dà speranza ad un territorio che da cinque anni assisteva alla chiusura dell’impianto. Sono state introdotte delle innovazioni di processo che automatizzano l’impianto di imbottigliamento in vetro rendendolo uno dei più veloci e sicuri a livello nazionale.
Due le acque in vetro che saranno imbottigliate nel nuovo stabilimento, Fonte Regina Staro e Fonte Lonera, destinate al porta al porta, alla distribuzione a domicilio.
Il gruppo Fonte Margherita è già presente in Italia nella moderna distribuzione organizzata, nel fuoricasa e nel vending sia con l’acqua in bottiglie di vetro che con la nuova confezione in cartone riciclabile che ha recentemente presentato a Londra. Prima azienda in Italia ad utilizzare la confezione in cartone eco-sostenibile per l’acqua minerale.

È una riapertura importante quella di Fonte Regina Staro perché consolida il nostro gruppo, valorizza il territorio e assicura nuova occupazione. In un contesto in cui tanti importanti concorrenti chiudono gli stabilimenti, il nostro gruppo investe per riaprirne uno storico, di qualità, in cui imbottigliamo sia Fonte Regina Staro che Fonte Lonera, entrambe dedicate al porta a porta” dichiara Denis Moro, amministratore della società.

Fonte Margherita nasce nel 1845 scoperta da un gruppo di farmacisti che ne identificano le qualità terapeutiche. Agli inizi la vendita al pubblico era possibile esclusivamente alla fonte per poi progressivamente essere distribuita nelle farmacie locali.
La vallata è stata a cavallo del diciannovesimo e ventesimo secolo uno dei luoghi preferiti dei regnanti per i soggiorni estivi grazie ai paesaggi incontaminati e alle specificità delle acque che queste montagne possono offrire. In particolare la Regina Margherita di Savoia alla quale sono state dedicate due fonti della vallata, la Fonte Margherita e la Fonte Regina-Staro scoperta nel 1902.
Dopo circa un ventennio di opacità a causa dell’approdo nel mercato italiano della plastica, le fonti hanno iniziato nel 2017 un percorso di rilancio, guidato da una nuova compagine imprenditoriale, che fa della salvaguardia della tradizione e delle competenze specifiche sviluppate nella vallata le fondamenta del progetto.

Print Friendly, PDF & Email
5/5 (1)

Lascia una valutazione

Condividi su: