Home Detergenti & Pulizie pulyCAFF: al via l’appuntamento con le Pillole di Pulito

pulyCAFF: al via l’appuntamento con le Pillole di Pulito

pillole di pulito, pulycaff

In questo momento in cui l’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del COVID-19 va di pari passo con le difficoltà delle imprese e delle attività del nostro Paese, a causa delle misure contenitive, abbiamo bisogno anche di segnali positivi. Per questo Horecanews.it, tenendo fede al patto d’informazione con i suoi lettori, ha deciso di non fermare la normale programmazione ma di tenervi aggiornati sulle notizie del settore, anche per concedere un momento di svago dalle difficoltà del momento.

A partire da oggi mercoledì 8 aprile sulla pagine Facebook di pulyCAFF arrivano le Pillole di Pulito; ogni lunedì, mercoledì e venerdì alle 15,00 saranno forniti dal brand ambassador e trainer pulyCAFF Andrea Antonelli consigli per gustare caffè sempre perfetti erogati da macchine e attrezzature ben pulite.

I tutorial toccheranno più aspetti, con il comune denominatore della pulizia. A cominciare dai prodotti più idonei per ottenerla, che spingono talvolta a unire o a pensare di miscelare tra loro sostanze non compatibili e dannose per chi le utilizza e per le superfici, sperando di ottenere il “pulito più pulito”; quindi informazioni sulla pulizia della macchina espresso e del macinacaffè e tutorial sulla moka, l’utilizzo del filtro cieco, la pulizia della macchina a capsule o di quella per il caffè filtro, che in questi giorni stanno lavorando intensamente.

pillole di pulito, pulycaff
Andrea Antonelli

I consumatori finali stanno infatti scoprendo una cultura del caffè spesso sconosciuta e con essa che, per ottenere quel “caffè buono come quello del bar” desiderato, si deve porre attenzione a ogni fase della preparazione dell’espresso, della moka o del filtro, a cominciare dalla pulizia. Infatti se la macchina (espresso o a cialde) e la moka sono sporche, come si può pretendere di ottenere un buon caffè? Un’attrezzatura sporca conferisce uno sgradevole retrogusto di rancido, intensifica l’amarezza della bevanda e non permette che venga erogata al meglio. Per non parlare della lancia vapore: lo sporco si deposita anche al suo interno dove diventa terreno di coltura di batteri.

“Noto con piacere che all’interno dell’informazione che riguarda la realizzazione di un buon espresso, un cappuccino eccellente e la gestione del locale, la pulizia ha un posto sempre più importante afferma Gianfranco Carubelli, CEO responsabile qualità e sicurezza di Asachimici. Seguendo gli interventi in diretta di esperti quali Davide Cobelli e Andrea Lattuada ho visto susseguirsi numerose domande, che evidenziano che il barista dà sempre più importanza alla pulizia, anche in vista di un periodo nel quale sarà sempre più importante e notata dalla clientela. Sono poi numerose le domande che giungono alla nostra pagina Facebook che invito tutti a seguire perché presto pubblicheremo dei brevi filmati che daranno una risposta esauriente e sintetica a numerose richieste, che giungono sia dagli operatori sia dai consumatori finali. A tutti ci impegniamo a dare una risposta in tempi rapidi”.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: