Home Marketing Progetto Tascante: Tasca d’Almerita emette un minibond per investire sull’Etna
Traduci l'articolo nella tua lingua ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePolishPortugueseRomanianRussianSpanish

Progetto Tascante: Tasca d’Almerita emette un minibond per investire sull’Etna

0
Tasca d'Almerita

Tasca d’Almerita, azienda vitivinicola con sede a Palermo, attiva fin dal 1830 nella produzione e vendita di vini, ha emesso un minibond da 3 milioni di euro per supportare la sua internazionalizzazione e valorizzazione del progetto sull’Etna.

Risorse, spiega Alberto Tasca Ceo dell’azienda, che serviranno per valorizzare il brand di Tasca d’Almerita e a supportare il progetto della creazione di vini a denominazione Doc Etna considerata oggi una delle aree di maggiore interesse per il mercato internazionale.

Il progetto “Tascante” (Tasca ed Etna appunto), aggiunge Tasca, “è la sintesi esatta della nostra idea di vigneto sul vulcano più alto d’Europa: 30 ettari complessivi di cui 17 vitati, quasi 200 muretti a secco, oltre 100 terrazzamenti, 5,5 ettari di castagni, 355 piante di ulivo“.

Tasca d’Almerita ha scelto per l’operazione Iccrea BancaImpresa, banca corporate del Gruppo bancario Iccrea, alla ventesima operazione di minibond. A seguire la nuova operazione, insieme a Iccrea BancaImpresa come co-arranger e co-advisor, ADB – Corporate Advisory.
Deal counsel dell’operazione per quanto concerne gli aspetti legali lo studio R&P legal con il partner Giovanni Luppi.
Il minibond è quotato sul mercato ExtraMOT PRO di Borsa Italiana, il segmento di Piazza Affari riservato ai soli investitori professionali dopo che si è chiusa con successo l’emissione del prestito obbligazionario senior secured della durata di 7 anni, con un tasso fisso del 3,90% e rimborso amortizing a partire dal terzo anno.

Il “forte interesse da parte degli investitori qualificati“, spiega il comunicato, ha permesso a Tasca d’Almerita di fissare il tasso cedolare ben al di sotto rispetto all’attuale media dei tassi di mercato dei minibond.

Tasca d’Almerita negli ultimi sette anni ha visto una crescita del fatturato del 34%. L’Azienda, nel 2017, ha continuato a investire nello sviluppo dei territori nei quali lavora: il valore complessivo degli investimenti nell’ultimo anno è stato pari a 3,4 milioni di euro.
L’Azienda oggi produce cinque vini bianchi, cinque vini rossi, un rosato, un vino novello ed uno spumante. Il 40% della produzione è esportato all’estero, in particolare in Germania e negli Stati Uniti. L’estensione globale dei terreni vitati si aggira oggi intorno ai 370 ettari, compresi fra i 450 ed i 750 m. s.l.m, di cui 180 coltivati a uve a bacca bianca ed i restanti a bacca nera.

Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

Suggerisci una correzione all’articolo

[recaptcha]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here