Home Notizie Salute Prevenzione cardiologica: quando fare l’elettrocardiogramma

Prevenzione cardiologica: quando fare l’elettrocardiogramma

I Cardiologi del centro medico Unisalus di Milano presentano un focus sulla prevenzione cardiologica e sull'importanza dell'elettrocardiogramma.

I Cardiologi del centro medico Unisalus di Milano presentano un focus sulla prevenzione cardiologica e sull’importanza dello svolgere regolarmente esami specifici come l’elettrocardiogramma.

Quanto spesso bisogno fare esame di elettrocardiogramma?

L’elettrocardiogramma è un esame di natura diagnostica di facile esecuzione.
Si tratta di uno strumento in grado di riportare graficamente l’attività elettrica e il ritmo del nostro cuore.
Come? Attraverso elettrodi che sono posizionati su braccia, gambe, e torace. I Segnali elettrici che vengono prodotti dal battito cardiaco vengono captati da questo strumento in grado di trasformarli e registrarli su un tracciato visibile di tipo cartaceo o di tipo video.

Sappiamo anche che esistono delle macchine in grado di riportare direttamente il referto dell’esame.

Tuttavia, il risultato dovrebbe sempre essere controllato dal medico, per assicurarsi effettivamente che non ci sia nessuna anomalia nel funzionamento del cuore.

Quando si fa L’ECG?

Di base l’esame viene prescritto dal medico di base o di famiglia, dal cardiologo o da altri specialisti che sospettano la presenza di un problema cardiaco.

L’esame viene anche richiesto dal medico dello sport per poter fornire il paziente del certificato medico che dichiara la sua idoneità per svolgere le attività sportive agonistiche (professionistiche o dilettantistiche) e non agonistiche.

Un elettrocardiogramma a riposo può essere svolto in tutti luoghi proprio per la sua semplicità. Quindi possiamo effettuarlo in ambulatori pubblici e privati, dal medico di base, a domicilio e persino in alcune farmacie. Sul mercato sono già presenti anche smartphone, in grado di restituire un ecg completo.

Discorso diverso invece nel caso di elettrocardiogrammi sotto sforzo, che necessitano invece di particolare permessi per essere eseguiti in sicurezza.

Cosa può rilevare?

I Medici, in assenza di problematiche o visite di idoneità, consigliano di fare questo esame abbastanza frequentemente. A partire dai 45 anni di età in avanti all’incirca.

Questo perchè la prevenzione cardiologica è molto importante con il passare degli anni. Infatti l’elettrocardiogramma è in grado di rilevare una lista di anomalie cardiache quali:

  • angina pectoris;
  • aritmie;
  • cardiopatia ischemica nelle sue varie forme cliniche;
  • infarto miocardico;
  • malattie delle valvole cardiache;
  • scompenso cardiaco

Invece dopo i 50 anni si consiglia anche di fare qualche indagine ulteriore per valutare il funzionamento del cuore in modo più approfondito.

I tipi di Elettrocardiogramma sono diversi

Tra le diverse tipologie di elettrocardiogramma abbiamo: 

  • ECG a riposo, viene svolto mentre la persona è sdraiata sul lettino, rilassata e confortevole
  • ECG sotto sforzo, si svolge un esercizio fisico a intensità crescente, di base vengono usati cyclette o un tapis roulant
  • ECG dinamico, viene fatta una registrazione del battito cardiaco di 24 o 48 ore. La registrazione viene fatta da un elettrocardiografo portatile che si attacca anche alla cintura o ad una tracolla e collegato ed è collegato alla persona che deve svolgere il test

Un check-up del cuore periodico e uno stile di vita sano sono in grado di rassicurare a mantenere un buon livello di salute generale e evitare rischi delle malattie cardiache.

Consigli utili

Ecco alcuni consigli utili in tema di prevenzione di malattie cardiovascolari:

  • evitare di fumare
  • svolgere un’attività fisica regolare.
  • ridurre il consumo di grassi saturi e zuccheri
  • mangiare frutta e verdura
  • consumare la quantità giornaliera consigliata dal dietologo
  • integrare con sali minerali e vitamine, sia in estate che in inverno.

Questo articolo è scritto in collaborazione con i Cardiologi del centro medico Unisalus di Milano che propone presso il suo poliambulatorio dei veri e propri servizi di check-up cardiologico.

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.

    Print Friendly, PDF & Email
    Ancora nessun voto.

    Lascia una valutazione

    Condividi su: